INderma

In evidenza: Primo Incontro AITEB - Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Psoriasi: più alto il rischio di danni epatici

fegato cgi

Gli individui con malattie infiammatorie a carattere cronico come la psoriasi e l'artrite reumatoide sono esposti a un maggiore rischio di sviluppare danni epatici, secondo i risultati di un nuovo studio.

I disordini a carattere infiammatorio vengono spesso trattati con il metotrexato, un farmaco collegato a potenziali rischi di danni al fegato. Gli autori dello studio in oggetto hanno seguito oltre un milione di persone per una media di sei anni per valutare come la presenza di malattie come la psoriasi o l'artrite reumatoride e l'assunzione di metotrexato influenzassero le probabilità di danni epatici gravi.

Rispetto alla popolazione sana, gli individui con psoriasi hanno una probabilità del 37% più alta di sviluppare malattie epatiche e l'assunzione di metotrexato da parte di questi pazienti raddoppia la probabilità di danni al fegato.

Nel caso dell'artrite psoriasica, l'aumento del rischio di malattie epatiche è del 38% in assenza di terapie farmacologiche e del 67% quando i pazienti assumono metotrexato. Tuttavia, il metotrexato non sembra influire sul rischio di danni epatici nei pazienti affetti da artrite reumatoide, che sono tuttavia esposti a un rischio del 49% più alto di danni al fegato anche in assenza di terapie farmacologiche.

"Questo studio è il primo ha dimostrare empiricamente quello che la comunità medica sospetta ormai da tempo, ossia che i pazienti con psoriasi siano più soggetti a danni epatici gravi rispetto alla popolazione sana e rispetto ai pazienti che assumono terapie farmacologiche simili per malattie come l'artrite reumatoide", scrive l'autore principale dello studio, Dr. Joel Gelfand della University of Pennsylvania Perelman School of Medicine.

"I farmaci epatotossici, come il metotrexato, dovrebbero essere usati con grande cautela nei pazienti con malattia psoriasica e in particolar modo nei soggetti con fattori di rischio preesistenti come diabete o abuso di alcolici", aggiunge il Dr. Gelfand.

Lo studio, pubblicato il 2 novembre nel Journal of Investigative Dermatology sembra suggerire che l'infiammazione sistemica presente in tutte e tre le patologie (psoriasi, artrite psoriasica, artrite reumatoide) giochi un ruolo significativo nello sviluppo di danni al fegato, in particolar modo nei pazienti affetti da psoriasi.

Fra le limitazioni dello studio vanno sottolineate l'assenza di statistiche sulle morti causate da danni al fegato o patologie epatiche croniche e la mancanza di dati sui pazienti che, a causa di fattori di rischio preesistenti, potrebbero essere stati trattati con terapie alternative al metotrexato proprio per evitare danni epatici. Tuttavia, i risultati dello studio sottolineano la necessità di considerare attentamente il profilo di rischio epatico dei pazienti con malattie infiammatorie croniche prima di iniziale la terapia con metotrexato.

 

Riferimenti:

Alexis Ogdie, Sungat K. Grewal, Megan H. Noe, Daniel Shin, Junko Takeshita, Zelma C. Chiesa Fuxench, Rotonya M. Carr, Joel M. Gelfand - Risk of incident liver disease in patients with psoriasis, psoriatic arthritis, and rheumatoid arthritis: a population-based study., Journal of Investigative Dermatology, edizione online del 2 novembre 2017; doi:http://dx.doi.org/10.1016/j.jid.2017.10.024

Vidix

Sei un medico?

Entra a far parte della prima community di Dermatologi e Medici Estetici.

 Iscriviti

È semplice e gratuito