INderma

In evidenza: Primo Incontro AITEB - Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Chemioprevenzione dell'alopecia indotta da doxorubicina mediante la somministrazione alimentare di L-cistina e vitamina B6

alopeciachemioindottaLa perdita dei capelli indotta dalla chemioterapia è uno dei più gravi e temuti effetti collaterali della terapia del cancro. Quasi tutti gli agenti chemioterapici tradizionali inducono un'alopecia più o meno grave. Attualmente, non esiste alcun trattamento efficace in grado di prevenire questo danno. Diversi approcci sperimentali, che utilizzano vari modelli animali, sono stati studiati negli ultimi anni, con promettenti risultati. Amminoacidi che contengono zolfo (cistina, cisteina) sono componenti essenziali per la salute dei capelli normali. La L-cistina viene utilizzata nel trattamento di varie forme di alopecia. La vitamina B6 svolge un ruolo importante nello sviluppo e nel mantenimento della pelle ed è utile per ridurre la perdita dei capelli. In questo studio, abbiamo dimostrato che la somministrazione orale combinata ad elevati dosaggi di L-cisteina (1,600 o 800 mg/kg peso corporeo/giorno) e vitamina B6 (160 o 80 mg/kg di peso corporeo/giorno) è un efficace trattamento chemiopreventivo contro l'alopecia indotta dal trattamento con doxorubicina (1.1 mg/kg di peso corporeo per via endovenosa) in topi C57BL/6.

Fonte:

Titolo: Chemoprevention of doxorubicin-induced alopecia in mice by dietary administration of l-cystine and vitamin B6

Rivista: Archives of Dermatological Research. doi: 10.1007/s00403-012-1253-1

Autori: Francesco D'Agostini, Paolo Fiallo, Massimo Ghio, Silvio De Flora

Affiliazioni: Section of Hygiene and Preventive Medicine, Department of Health Sciences, University of Genova, Genoa, Italy

Section of Social Dermatology, Department of Health Sciences, University of Genova, Genoa, Italy

Department of Internal Medicine, S. Martino Hospital, Genoa, Italy

Abstract: 

Chemotherapy-induced hair loss is one of the most serious and feared adverse effects of cancer therapy. Almost all traditional chemotherapeutic agents induce a more or less severe alopecia. At present, there is no effective treatment capable of preventing this damage. Several different experimental approaches, using various animal models, have been investigated over the last years, with promising results. Sulphur-containing amino acids (cystine, cysteine) are essential components for the health of normal hair. l-Cystine is used in the treatment of various forms of alopecia. Vitamin B6 plays an important role in the development and maintenance of the skin and it is useful in reducing hair loss. In the present study, we demonstrated that the combined oral administration at high dosages of l-cystine (1,600 or 800 mg/kg body weight/day) and vitamin B6 (160 or 80 mg/kg body weight/day) is an effective chemopreventive treatment against alopecia induced by doxorubicin treatment (1.1 mg/kg body weight intravenously) in C57BL/6 mice. 

Vidix

Sei un medico?

Entra a far parte della prima community di Dermatologi e Medici Estetici.

 Iscriviti

È semplice e gratuito