INderma

In evidenza: Primo Incontro AITEB - Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

La vitamina D aumenta l'espressione di catelicidina in sebociti di coltura

Vitamin-D-2I peptidi antimicrobici (AMPs) sono stati ampiamente accettati come i principali contributori all'immunità cutanea innata non specifica, che è la prima linea di difesa contro gli agenti patogeni invasori.

L'alterata espressione di AMPs è stata descritta in malattie infiammatorie croniche della pelle. Questo studio è stato condotto per chiarire l'espressione degli AMPs, compresi la psoriasina, la β-defensina (hBD)-2 umana, la hBD-3, e la LL-37, in sebociti in coltura per valutare i cambiamenti nell'espressione di AMPs di sebociti in coltura dopo il trattamento con la vitamina D. Per questo studio è stata utilizzata una coltura primaria di sebociti ottenuti da follicoli piliferi del cuoio capelluto. I sebociti in coltura sono stati trattati con vitamina D (10−10–10−6 M). Inoltre, la vitamina D (10−10, 10−8 and 10−6 M) è stato aggiunta ai sebociti trattati con il recettore per la vitamina D (VDR) siRNA. La reazione a catena della polimerasi transcriptasi inversa per psoriasina, hBD-2, hBD-3, e hCAP-18 è stata eseguita utilizzando sebociti in coltura e sebociti trattati con siRNA VDR. Il Western blotting per psoriasina, hBD-2, hBD-3, e hCAP-18 è stato inoltre effettuato nei sebociti trattati con vitamina D (10−10, 10−8, and 10−6 M). Nei sebociti trattati con vitamita D si è osservato un aumento dell'espressione del gene e della proteica dell'hCAP-18 (p <0.05). L'espressione genica di hCAP-18 con il trattamento alla vitamina D è stata bloccata nei sebociti trattati con siRNA VDR. In conclusione, il trattamento con la vitamina D ha avuto come risultato un'aumentata espressione di LL-37 attraverso il recettore della vitamina D di sebociti in coltura.

Fonte:

Titolo: Vitamin D increases expression of cathelicidin in cultured sebocytes

Rivista: Archives of Dermatological Research. doi: 10.1007/s00403-012-1255-z

Autori: Weon Ju Lee, Hyun Wuk Cha, Mi Yeung Sohn, Seok-Jong Lee, Do Won Kim

Affiliazioni: Department of Dermatology, Kyungpook National University School of Medicine, 200, Dongduk-ro, Jung-gu, Daegu, 700-721 Republic of Korea

Abstract: 

Antimicrobial peptides (AMPs) have been widely accepted as major contributors to cutaneous innate non-specific immunity, which is the first line of defense against invading pathogens. Altered expression of AMPs has been described in chronic inflammatory disorders of the skin. This study was conducted to clarify the expression of AMPs, including psoriasin, human β-defensin (hBD)-2, hBD-3, and LL-37, in cultured sebocytes and to evaluate the changes in the expression of AMPs in cultured sebocytes after treatment with vitamin D. Primary culture of sebocytes obtained from hair follicles of the scalp was used for this study. Cultured sebocytes were treated with vitamin D (10−10–10−6 M). In addition, vitamin D (10−10, 10−8 and 10−6 M) was added to sebocytes treated with vitamin D receptor (VDR) siRNA. Reverse transcription-polymerase chain reaction for psoriasin, hBD-2, hBD-3, and hCAP-18 was performed using cultured sebocytes and sebocytes treated with VDR siRNA. Western blotting for psoriasin, hBD-2, hBD-3, and hCAP-18 was also performed using sebocytes treated with vitamin D (10−10, 10−8, and 10−6 M). Gene and protein expression of hCAP-18 (p < 0.05) showed an increase in sebocytes treated with vitamin D. Gene expression of hCAP-18 by treatment with vitamin D was blocked in sebocytes treated with VDR siRNA. In conclusion, treatment with vitamin D resulted in increased expression of LL-37 through the vitamin D receptor of cultured sebocytes. 

Vidix

Sei un medico?

Entra a far parte della prima community di Dermatologi e Medici Estetici.

 Iscriviti

È semplice e gratuito