INderma

In evidenza: Primo Incontro AITEB - Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Risultati a lungo termine per l'incobotulinumtoxinA nel trattamento delle rughe glabellari tra le sopracciglia

incobotulinumtoxinAL'incobotulinumtoxinA è stata approvata per il trattamento delle rughe glabellari tra le sopracciglia (GFL) negli Stati Uniti, in tutti i principali paesi europei, in Corea del Sud e in Argentina per il trattamento delle rughe mimiche e in Russia e in Messico nel contesto del trattamento delle linee facciali ipercinetiche.

Obiettivi

Questo è stato uno studio prospettico di fase III, durato 2 anni, in aperto, multicentrico e a dosi ripetute per valutare la sicurezza e l'efficacia dell'incobotulinumtoxinA nel trattamento delle GFL.

Metodi

In questo studio sono stati inclusi soggetti da studi precedenti, con GFL moderate o gravi secondo la Scala delle Rughe Facciali (FWS): i soggetti sono stati trattati con 20 U di incobotulinumtoxinA per ciclo (fino a otto cicli di trattamento, e con un intervallo di almeno 85 giorni tra ciascun trattamento). L'efficacia è stata misurata sulla base della percentuale – valutata dallo sperimentatore - di chi ha risposto a FWS (soggetti con un punteggio di 0 o 1) a riposo e al massimo corrugamento delle sopracciglia al giorno 30 di ogni ciclo, ma anche sulla base delle valutazioni del soggetto, e sull'insorgenza e sulla durata dell'effetto del trattamento.

Risultati

Dei 796 soggetti, dal 77% al 88% hanno risposto a riposo, e dal 79% al 90% hanno risposto al massimo corrugamento. L'esordio è stato rapido; i soggetti hanno riportato effetti nei primi giorni dopo il trattamento. Non ci sono stati nuovi termini di preoccupazione riguardo la tollerabilità o la sicurezza.

Conclusioni

Le iniezioni di incobotulinumtoxinA sono state ben tollerate e risultano efficaci nel trattamento delle GFL fino a 2 anni.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Long-Term Results for IncobotulinumtoxinA in the Treatment of Glabellar Frown Lines

Rivista: Dermatologic Surgery. doi: 10.1111/dsu.12008

Autori: Berthold Rzany, Timothy Corcoran Flynn, Andrea Schlöbe, Moritz Heinz, Laura Harrington

Affiliazioni: Division of Evidence-Based Medicine, Klinik für Dermatologie, Charité Universitätsmedizin Berlin, Berlin, Germany

Department of Dermatology, University of North Carolina at Chapel Hill, Chapel Hill, North Carolina

Merz Pharmaceuticals GmbH, Frankfurt am Main, Germany

Ogilvy 4D Oxford, UK

Abstract: 

Background

IncobotulinumtoxinA has been approved for treatment of glabellar frown lines (GFL) in the United States, all major European markets, South Korea, and Argentina and in Russia and Mexico for the treatment of mimic wrinkles and hyperkinetic facial lines, respectively.

Objectives

Prospective, 2-year, open-label, multicenter, repeat-dose, Phase III trial investigating the safety and efficacy of incobotulinumtoxinA for the treatment of GFL.

Methods

Subjects with moderate or severe GFL on the Facial Wrinkle Scale (FWS), enrolled from previous trials, were treated with 20 U of incobotulinumtoxinA per cycle (up to eight treatment cycles, treatment interval at least 85 days). Efficacy was measured according to the investigator-assessed percentage of responders on the FWS (subjects with a score of 0 or 1) at rest and maximum frown on Day 30 of each cycle, subject assessments, and onset and duration of treatment effect.

Results

In 796 subjects, 77% to 88% were responders at rest, and 79% to 90% were responders at maximum frown. Onset was rapid; subjects reported effects in the first few days after treatment. No new tolerability or safety concerns were reported.

Conclusions

IncobotulinumtoxinA injections were well tolerated and resulted in efficacy in the treatment of GFL for up to 2 years.

Vidix

Sei un medico?

Entra a far parte della prima community di Dermatologi e Medici Estetici.

 Iscriviti

È semplice e gratuito