INderma

In evidenza: Primo Incontro AITEB - Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

News Dermatologia

Il trattamento ai raggi di Grenz della lentigo maligna e del melanoma tipo lentigo maligna precoce
La lentigo maligna (LM) è la fase in situ del melanoma tipo lentigo maligna (LMM). Per gestire la LM sono state utilizzate un gran numero di modalità, compresa la chirurgia tradizionale, la escissione chirurgica sezionata, la chirurgia micrografica di Mohs, la crioterapia, la radioterapia, la terapia laser e, recentemente, l'imiquimod. Leggi tutto...
Uno studio per valutare il trattamento della dermatite seborroica del viso negli adulti con idrocortisone 1% rispetto al 0,1% tacrolimus
Il Tacrolimus è un inibitore topico della calcineurina con proprietà immunomodulatorie, anti-infiammatorie, fungicide che può essere utile nel trattamento della dermatite seborroica del viso. Leggi tutto...
Aumento della sintesi di melanina indotto dal farmaco antidepressivo Fluoxetina
La Fluoxetina, un membro della classe degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, è un potente antidepressivo comunemente utilizzato nella pratica clinica. In questo studio viene segnalato che la fluoxetina aumenta l'attività della tirosinasi cellulare (TYR), aumenta i livelli di proteina associata al fattore di trascrizione microftalmia-associato (MITF) TYR e la proteina 1 correlata alla tirosinasi (TRP-1) e alla fine porta ad un importante aumento nella produzione di melanina sia dalle cellule del melanoma murino B16F10 che dai normali melanociti umani (NHMCs). Nei modelli C57BL/6 del topo ben definiti, l'applicazione sistemica di fluoxetina aumenta la pigmentazione del pelo attraverso l'aumento della attività di MITF, TYR, TRP-1 nel follicolo pilifero e dei livelli proteici di proteina 2 correlata alla tirosinasi (TRP-2). Utilizzando un recettore 1A serotoninergico (SR-1A) antagonista e la tecnica dell'interferenza del RNA (RNAi), è stato rivelato che il SR1A sembra essere uno dei meccanismi coinvolti nella melanogenesi indotta dalla fluoxetina nelle cellule B16F10. Questi risultati suggeriscono che la fluoxetina può possedere un significativo potenziale terapeutico nel trattamento dei disturbi da ipopigmentazione della pelle, e SR1A può servire come nuovo bersaglio nella modulazione della melanogenesi. Storia della pubblicazione: Titolo: Up-regulation of Melanin Synthesis by the Antidepressant Fluoxetine Fonte: Experimental Dermatology. doi: 10.1111/j.1600-0625.2012.01531.x Autori: Sha Liao, Jing Shang, Xiaoli Tian, Xueqi Fan, Xiupu Shi, Siran Pei, Qian Wang, Boyang Yu Affiliazioni:State Key Laboratory of Natural Medicines, China Pharmaceutical University, Nanjing, Jiangsu, China Department of Complex Prescription of TCM, China Pharmaceutical University, Nanjing, Jiangsu, China Abstract: Fluoxetine, a member of the class of selective serotonin reuptake inhibitors, is a potent antidepressant commonly used in clinical practice. Here, we report that fluoxetine increases cellular tyrosinase (TYR) activity, enhances the protein levels of microphtalmia-associated transcription factor (MITF), TYR and tyrosinase-related protein-1 (TRP-1) and eventually leads to a dramatic increase in melanin production in both murine B16F10 melanoma cells and normal human melanocytes (NHMCs). In well-characterized C57BL/6 mouse models, systemic application of fluoxetine increased hair pigmentation by up-regulating hair follicular MITF, TYR, TRP-1 and tyrosinase-related protein-2 (TRP-2) protein levels. Using a serotonin 1A receptor (SR1A) antagonist and RNA interference (RNAi) technique, we revealed that SR1A appears to be one of the involved pathways in the fluoxetine-induced melanogenesis in B16F10 cells. These results suggest that fluoxetine may hold a significant therapeutic potential for treating skin hypopigmentation disorders, and SR1A may serve as a novel target in modulating melanogenesis.
Nuove terapie antibiotiche per l'acne e la rosacea.
L'acne e la rosacea e occupano una parte sostanziale della pratica clinica dermatologia. Nel corso del secolo scorso, sono state introdotte molte modalità di trattamento dove gli antibiotici giocano un ruolo importante. Leggi tutto...
Polypodium leucotomos diminuisce la proliferazione delle cellule epidermiche e la capacità antiossidante del plasma nei topi nudi
Una singola dose di radiazione ultravioletta (UVR) induce cambiamenti significativi nel sangue e nella pelle dei topi nudi. Leggi tutto...
Un gruppo di dermatiti atopiche senza aumento delle IgE mostra un Th1 ad alta frequenza: Possibile stato immunologico di tipo intrinseco
Le dermatiti atopiche (AD) possono essere classificate nel tipo estrinseco con elevati livelli sierici di IgE e barriera degradata, e nel tipo intrinseco con normali livelli di IgE e barriera intatta. Leggi tutto...

Sottocategorie

Vidix

Sei un medico?

Entra a far parte della prima community di Dermatologi e Medici Estetici.

 Iscriviti

È semplice e gratuito