INderma

In evidenza: Primo Incontro AITEB - Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Livelli sierici della 25-idrossivitamina D sierica in un'ampia coorte tedesca di pazienti affetti da melanoma

vitamin-dGli studi osservazionali suggeriscono che la 25-idrossivitamina D (25OHD) è associata a migliori risultati in pazienti con melanoma maligno (MM).

Obiettivi: Studiare la relazione tra i livelli sierici di 25OHD e i parametri clinici in un'ampia coorte tedesca di pazienti con MM.

Metodi: Abbiamo studiato i livelli sierici della 25OHD in 764 pazienti affetti da MM utilizzando l'esame immunologico diretto competitivo a chemiluminescenza LIAISON®. Nello studio non sono stati inclusi i pazienti affetti da MM che assumono integratori della 25OHD.

Risultati: I livelli basali mediani della 25OHD sierica sono stati di 12.3 ng/ml (quartile inferiore: 7.3 ng/ml, quartile superiore: 20.2 ng/ml). 564 pazienti (764/73.8%) hanno mostrato una carenza di 25OHD (25OHD < 20 ng/ml), 188 pazienti (764/18.8%) hanno avuto un'insufficienza di 25OHD (25OHD ≥ 20 < 30 ng/ml), e solo 55 pazienti (764/7.2%) hanno presentato livelli di 25OHD sierica entro il range normale (≥ 30 ng/ml). Utilizzando un modello di regressione multipla, livelli più bassi di 25OHD sono stati associati, in maniera significativa, con un maggiore spessore del tumore di Breslow (classe: <1 mm; ≥ 1 – 4 mm; > 4 mm: coefficiente di regressione -1.45, P = 0.028) e con una maggiore stadiazione del melanoma secondo la classificazione AJCC 2002 (coefficiente di regressione: -0.79, P = 0.036).

Conclusioni: In pazienti affetti da MM, la diminuzione dei livelli sierici di 25OHD è associata con un maggiore spessore del tumore e con uno stadio tumorale avanzato. Quindi, si stanno accumulando le prove secondo cui i pazienti con MM potrebbero trarre beneficio da supplementi di 25OHD.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Serum 25-hydroxyvitamin D serum levels in a large German cohort of melanoma patients

Rivista: British Journal of Dermatology. doi: 10.1111/j.1365-2133.2012.11212.x

Autori: T. Gambichler, M. Bindsteiner, S. Höxtermann, A. Kreuter

Affiliazioni: Department of Dermatology, Ruhr-University Bochum, Bochum, Germany

Abstract:

Background:  Observational studies have suggested that 25-hydroxyvitamin D (25OHD) is associated with better outcomes in patients with malignant melanoma (MM).

Objectives:  To study the relationship between serum 25OHD levels and clinical parameters in a large German cohort of MM patients.

Methods:  We prospectively investigated the 25OHD serum levels of 764 MM patients using the direct competitive chemiluminescence LIAISON® immunoassay. MM patients taking 25OHD supplements were not included.

Results:  Median serum 25OHD baseline levels were 12.3 ng/ml (lower quartile: 7.3 ng/ml, upper quartile: 20.2 ng/ml). 564 (764/73.8%) patients had 25OHD deficiency (25OHD < 20 ng/ml), 188 (764/18.8%) had 25OHD insufficiency (25OHD ≥ 20 < 30 ng/ml), and only 55 (764/7.2%) patients had serum 25OHD levels within the normal range (≥ 30 ng/ml). Using a multiple regression model, lower 25OHD levels were significantly associated with higher Breslow tumour thickness (class: < 1 mm; ≥ 1 – 4 mm; > 4 mm: regression coefficient -1.45, P = 0.028) and higher AJCC 2002 melanoma stage (regression coefficient: -0.79, P = 0.036).

Conclusions:  In MM patients, decreased 25OHD serum levels are associated with increased tumour thickness and advanced tumour stage. Hence, evidence is accumulating that patients with MM might benefit from 25OHD supplements.

Vidix

Sei un medico?

Entra a far parte della prima community di Dermatologi e Medici Estetici.

 Iscriviti

È semplice e gratuito