INderma

In evidenza: Primo Incontro AITEB - Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

In arrivo un nuovo trattamento topico per la psoriasi

psoriasi 5

Nel corso di uno studio di fase 3, il FANS di nuova sintesi benvitimod si è dimostrato un trattamento topico sicuro ed efficace per i pazienti con psoriasi a placche da lieve a moderata.

"Non c'è stato un avanzamento nei trattamenti topici dall'immissione sul mercato degli analoghi della vitamina D negli anni Ottanta", ha dichiarato il Dr. Jianzhong Zhang, del dipartimento di Dermatologia della Peking University People's Hospital di Pechino.

"Benvitimod è un farmaco di recente sintesi, il cui meccanismo di azione non è stato ancora pienamente compreso", ha spiegato il Dr. Zhang nel corso del suo intervento al Congresso Annuale della American Academy of Dermatology.

Il Dr. Zhang e colleghi hanno testato benvitimod in uno studio randomizzato, multicentrico, controllato contro placebo che ha coinvolto 686 pazienti. I partecipanti erano adulti con psoriasi da lieve a moderata da almeno 6 mesi, un punteggio di 2 o più (su 6) rispetto alla Physician Global Assessment (PGA) e un interessamento della superficie cutanea inferiore al 10%.

I pazienti sono stati randomicamente assegnati al gruppo in terapia con crema di benvitimod all'1% (n = 344), al gruppo in terapia con un unguento a base di calcipotriolo allo 0,005% (n = 169) o al gruppo placebo (n = 173).

Dopo 3 mesi, molti più pazienti appartenenti al gruppo benvitimod (51,2%) hanno raggiunto un punteggio di 75 rispetto all'indice PASI (Psoriasis Area Severity Index) rispetto a quelli del gruppo calcipotriolo (37,9%) o placebo (14,5%) (P < 0,001). Più alta anche la percentuale di pazienti con punteggio di 90 rispetto all'indice PASI nel gruppo benvitimod (32,6%) rispetto al gruppo calcipotriolo (20,1%) e al gruppo placebo (3,5%).

Dopo la sospensione della terapia con benvitimod, 59 pazienti hanno completato il follow-up a 40 settimane: di questi, 29 (49,2%) sono rimasti in remissione e 30 (50,8%) hanno avuto una recidiva. Il tempo medio di recidiva è stato di 36 settimane.

Il tasso di eventi avversi è stato più alto nel gruppo benvitimod (44,5%) rispetto ai gruppi calcipotriolo (19,5%) e placebo (20,2%). Tuttavia, gli eventi avversi più comuni sono stati eritema transitorio, bruciore o sensazione di surriscaldamento al sito di applicazione.

Non sono stati segnalati eventi avversi di natura sistemica collegati al trattamento. Tuttavia, due pazienti hanno manifestato una grave dermatite da contatto.

 

Riferimenti:

Congresso annuale della American Academy of Dermatology (AAD), Abstract 5269. Presentato il 4 marzo 2017.

Vidix

Sei un medico?

Entra a far parte della prima community di Dermatologi e Medici Estetici.

 Iscriviti

È semplice e gratuito