INderma

In evidenza: Primo Incontro AITEB - Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Polidocanolo più efficace del glucosio per la sceleroterapia

reticular veins

La scleroterapia con 0,2% di polidocanolo in soluzione glucosata al 70% è più efficace della sola soluzione glucosata al 75% nel trattamento delle varici reticolari, secondo un gruppo di ricercatori brasiliani.

Le varici reticolari sono vene subdermiche degli arti inferiori che i pazienti desiderano spesso rimuovere per motivi cosmetici. Anche se negli Stati Uniti il polidocanolo è l'unico agente sclerosante approvato dall'agenzia per il farmaco americana (FDA), in mancanza di un consenso unanime sul trattamento più efficace, come sottolineato dal Dr. Matheus Bertanha dell'università di San Paolo e colleghi, a livello mondiale vengono usate altre soluzioni.

Nello studio pubblicato nell'edizione online del 27 settembre di JAMA Dermatology, il team ha deciso di confrontare l'efficacia di due popolari opzioni, assegnando 93 donne (età media 42 anni) con almeno una varice reticolare a ricevere scleroterapia con polidocanolo 0,2% diluito in soluzione glucosata al 70% (43 donne) o con sola soluzione glucosata al 75% (50 donne).

L'obiettivo primario era la scomparsa delle vene reticolari entro 60 giorni dal trattamento, giudicato da due osservatori indipendenti in cieco che hanno esaminato fotografie ad alta definizione prima e dopo il trattamento.

La scleroterapia con polidocanolo è stata più efficace della sola soluzione glucosata nell'eliminare le varici reticolari nelle aree trattate (95% contro 85%). In nessuno dei gruppi si sono verificati eventi avversi gravi, come complicazioni sistemiche o trombosi venosa profonda.

 

Riferimenti:

Bertanha M., Jaldin R.G., Moura R., Pimenta R., Mariúba J., Lúcio Filho C., Alcantara G., Padovani C., Yoshida W., Sobreira M. - Sclerotherapy for Reticular Veins in the Lower LimbsA Triple-Blind Randomized Clinical Trial. JAMA Dermatology, edizione online del 27 settembre 2017; doi:10.1001/jamadermatol.2017.3426

Vidix

Sei un medico?

Entra a far parte della prima community di Dermatologi e Medici Estetici.

 Iscriviti

È semplice e gratuito