INderma

In evidenza: Primo Incontro AITEB - Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Il passaggio dalla E- alla N-caderina nel melanoma è associato ad una ridotta espressione di PTEN e ad un rallentamento nella progressione del cancro

melanoma12È ormai un'opinione accettata che il cambiamento delle caderine nel melanoma, con la perdita di E-caderina e la sovra-regolazione di N- caderina, stia alla base del distacco delle cellule del melanoma dall'epidermide, e che promuova l'invasione cutanea e vascolare da parte dello stesso melanoma. Inoltre, il soppressore tumorale PTEN è stato suggerito come potenziale regolatore di questo cambiamento delle caderine.

Obiettivi

Studiare le implicazioni cliniche e biologiche del cambiamento delle caderine e dell'espressione di PTEN, nella progressione del melanoma.

Metodi

Abbiamo costruito microarrays tissutali da campioni di tumore primario, provenienti da 393 melanomi fissati in formalina e inclusi in paraffina, diagnosticati tra il 2001 e il 2006. Il follow- up medio è stato di dieci anni. Con l'immunoistochimica per E-caderina, N-caderina e PTEN sono state colorate le sezioni dei microarray di tessuto, e poi sono state analizzate le loro espressioni in modo semi-quantitativo.

Risultati

Lo spessore di Breslow è stato fortemente correlato con la ridotta/assente espressione di PTEN (p<0.0001), con la bassa espressione di E-caderina (p<0.0001), con l'alta espressione di N-caderina (p<0.0001) e con la combinazione di una bassa espressione di E-caderina e una alta di N-caderina (profilo di cambiamento delle caderine; p=0.001). È stata trovata una significativa associazione tra l'espressione ridotta/assente di PTEN e la presenza del profilo di cambiamento delle caderine (p=0.03).

All'analisi univariata, una bassa espressione di E-caderina ha preannunciato che la sopravvivenza libera da recidiva (p=0.04), la sopravvivenza melanoma-specifica (p=0.03) e quella libera da metastasi a distanza (p=0.01) sarebbero state complessivamente negative; l'espressione ridotta/assente di PTEN ha preannunciato una sopravvivenza libera da recidiva (p=0.005) generalmente negativa; mentre il profilo di cambiamento delle caderine ha preannunciato una sopravvivenza melanoma-specifica (p=0.03) e una sopravvivenza libera da metastasi a distanza (p=0.01) che nel complesso sarebbero state negative.

All'analisi multivariata, il profilo di cambiamento delle caderine ha rappresentato un marcatore prognostico indipendente della sopravvivenza melanoma-specifica (p=0.04) e della sopravvivenza libera da metastasi a distanza (p=0.02).

Conclusioni

Nel melanoma, il cambiamento delle caderine e l'espressione ridotta/assente di PTEN sono associati così che entrambi i fattori potrebbero giocare un ruolo importante nella progressione del melanoma.

Storia della pubblicazione:

Titolo: E- to N-cadherin switch in melanoma is associated with decreased expression of PTEN and cancer progression

Rivista: British Journal of Dermatology. doi: 10.1111/bjd.12426

Autori: J. Lade-Keller, R. Riber- Hansen, P. Guldberg, H. Schmidt, S.J. Hamilton-Dutoit, T. Steiniche

Affiliazioni:Institute of Pathology, Aarhus University Hospital, Aarhus, Denmark Institute of Cancer Biology, Danish Cancer Society, Copenhagen, Denmark Department of Oncology, Aarhus University Hospital, Aarhus, Denmark

Abstract:
Background

Cadherin switch in melanoma, with loss of E-cadherin and up-regulation of N-cadherin, is believed to underlie melanoma cell detachment from the epidermis and promotion of dermal and vascular melanoma invasion. The tumour suppressor PTEN has been suggested as a potential regulator of this cadherin switch.

Objectives

To study the biological and clinical implications of cadherin switch and PTEN expression in melanoma progression.

Methods

We constructed tissue microarrays from primary tumour samples from 393 formalin-fixed paraffin-embedded melanomas diagnosed between 2001 and 2006. Median follow-up was ten years. Tissue microarray sections were stained by immunohistochemistry for E-cadherin, N-cadherin, and PTEN, and expression was analysed semi-quantitatively.

Results

Breslow thickness correlated strongly with reduced/absent PTEN expression (p<0.0001), low E-cadherin expression (p<0.0001), high N-cadherin expression (p<0.0001) and the combination of low E-cadherin and high N-cadherin expression (cadherin switch profile; p=0.001). There was a significant association between reduced/absent PTEN expression and the presence of the cadherin switch profile (p=0.03).

In univariate analyses, a low E-cadherin expression significantly predicted an adverse overall-relapse-free (p=0.04), melanoma-specific (p=0.03), and distant-metastasis-free (p=0.01) survival; reduced/absent PTEN predicted an adverse overall-relapse-free survival (p=0.006), and the cadherin switch profile predicted an adverse melanoma-specific (p=0.005), and distant-metastasis-free (p=0.01) survival.

In multivariate analysis, the cadherin switch profile was an independent prognostic marker of melanoma-specific (p=0.04) and distant-metastasis-free survival (p=0.02).

Conclusions

Cadherin switch and reduced/absent PTEN expression are associated in melanoma, and both factors may play important roles in the progression of melanoma.

 

Vidix

Sei un medico?

Entra a far parte della prima community di Dermatologi e Medici Estetici.

 Iscriviti

È semplice e gratuito