link146 link147 link148 link149 link150 link151 link152 link153 link154 link155 link156 link157 link158 link159 link160 link161 link162 link163 link164 link165 link166 link167 link168 link169 link170 link171 link172 link173 link174 link175 link176 link177 link178 link179 link180 link181 link182 link183 link184 link185 link186 link187 link188 link189 link190 link191 link192 link193 link194 link195 link196 link197 link198 link199 link200 link201 link202 link203 link204 link205 link206 link207 link208 link209 link210 link211 link212 link213 link214 link215 link216 link217 link218 link219 link220 link221 link222 link223 link224 link225 link226 link227 link228 link229 link230 link231 link232 link233 link234 link235 link236 link237 link238 link239 link240 link241 link242 link243 link244 link245 link246 link247 link248 link249 link250 link251 link252 link253 link254 link255 link256 link257 link258 link259 link260 link261 link262 link263 link264 link265 link266 link267 link268 link269 link270 link271 link272 link273 link274 link275 link276 link277 link278 link279 link280 link281 link282 link283 link284 link285 link286 link287 link288 link289 link290 link291
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Riduzione della profondità delle rughe del viso dormendo su federe contenenti ossido di rame

copper-oxideIl rame sopra-regola la secrezione di proteine extracellulari della pelle e stabilizza la matrice extracellulare, una volta formata. Siccome il rame può essere assorbito dalla pelle intatta, abbiamo concluso che dormire su federe costituite da fibre impregnate di rame, potrebbe ridurre le rughe della pelle.

Obiettivo: Dimostrare che dormire su federe contenenti fibre impregnate di rame riduce le rughe del viso.

Pazienti/Metodi: È stato effettuato uno studio di 8 settimane, in doppio cieco, in parallelo e randomizzato, nel quale i volontari sani, di età compresa tra 30-60 anni, hanno utilizzato sia federe contenenti ossido di rame (1% peso/peso) (gruppo di test, n = 30 ) sia federe di controllo senza rame (gruppo di controllo, n = 31). Sono state valutate le condizioni della pelle dei soggetti, attraverso una classificazione visiva eseguita da due selezionatori esperti e con il metodo di Analisi di Immagini 3D GFM PRIMOS® al basale (prima del trattamento) e dopo 4 e 8 settimane di sonno su queste federe.

Risultati: L'uso della federa contenente ossido di rame ha determinato una diminuzione significativa delle zampe di gallina dopo 4 settimane (P = 0.01) e 8 settimane (P = 0.002), ma non è stata osservata alcuna differenza nel gruppo di controllo, così come è stato determinato da esperti selezionatori. Sulla base delle misurazioni 3D, tre parametri di rugosità (R) sono risultati migliorati dopo 4 e 8 settimane (P <0.02) ma anche il parametro Rmax a 8 settimane (P = 0.016) nel gruppo di prova è migliorato; invece, nel gruppo di controllo non ci sono stati cambiamenti dei parametri R durante lo studio. La riduzione media mensile dei parametri R è stato approssimativamente del 9%. Non sono state osservate o segnalate reazioni avverse durante lo studio di 8 settimane.

Conclusioni: Dormire su federe contenenti ossido di rame determina una riduzione della profondità delle rughe e migliora, a livello generale, l'aspetto della pelle.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Reduction of facial wrinkles depth by sleeping on copper oxide-containing pillowcases: a double blind, placebo controlled, parallel, randomized clinical study

Rivista: Journal of Cosmetic Dermatology. doi: 10.1111/j.1473-2165.2012.00624.x

Autori: Ji Hwoon Baek, Mi Ae Yoo, Jae Sook Koh, Gadi Borkow

Affiliazioni: Dermapro Co., Ltd., Skin Research Center, Bangbae-Dong, Seocho-Gu, Seoul, South Korea

Cupron Scientific, Hasadnaot 10, Herzelia, Israel

Abstract: 

Background Copper up-regulates the secretion of extracellular skin proteins and stabilizes the extracellular matrix once formed. As copper can be absorbed through intact skin, we reasoned that sleeping on pillowcases containing copper-impregnated fibers would reduce skin wrinkles.

Objective Demonstrate that sleeping on pillowcases containing copper-impregnated fibers reduce facial skin wrinkles.

Patients/Methods An 8-week, double blind, parallel, randomized study was carried out, in which healthy volunteers, aged 30–60, used either copper oxide-containing pillowcases (1% weight/weight) (test group, n = 30) or control pillowcases without copper (control group, n = 31). Skin conditions of the subjects were evaluated by Journal of Cosmetic Dermatology

visual grading by two expert graders and by 3D Image Analysis GFM PRIMOS® at baseline (before treatment) and following 4 and 8 weeks of sleeping on the pillowcases.

Results The use of the copper oxide-containing pillowcase resulted in significant decrease of crow's feet after 4 (P = 0.01) and 8 (P = 0.002) weeks, but none was observed in the control group, as determined by the expert graders. On the basis of the 3D measurements, three roughness (R) parameters were improved after 4 and 8 weeks (P < 0.02) and the Rmax parameter at 8 weeks (P = 0.016) in the test group, but there were no changes in the R-parameters during the course of the study in the control group. The average reduction per month in the R-parameters was approximately 9%. No adverse reactions were observed or reported during the 8 weeks study.

Conclusions Sleeping on copper oxide-containing pillowcases results in reduction of wrinkles depth and overall improvement of skin appearance.