link730 link731 link732 link733 link734 link735 link736 link737 link738 link739 link740 link741 link742 link743 link744 link745 link746 link747 link748 link749 link750 link751 link752 link753 link754 link755 link756 link757 link758 link759 link760 link761 link762 link763 link764 link765 link766 link767 link768 link769 link770 link771 link772 link773 link774 link775 link776 link777 link778 link779 link780 link781 link782 link783 link784 link785 link786 link787 link788 link789 link790 link791 link792 link793 link794 link795 link796 link797 link798 link799 link800 link801 link802 link803 link804 link805 link806 link807 link808 link809 link810 link811 link812 link813 link814 link815 link816 link817 link818 link819 link820 link821 link822 link823 link824 link825 link826 link827 link828 link829 link830 link831 link832 link833 link834 link835 link836 link837 link838 link839 link840 link841 link842 link843 link844 link845 link846 link847 link848 link849 link850 link851 link852 link853 link854 link855 link856 link857 link858 link859 link860 link861 link862 link863 link864 link865 link866 link867 link868 link869 link870 link871 link872 link873 link874 link875
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Impatto della tossina botulinica A sulla qualità di vita dei soggetti sottoposti a trattamento delle linee del viso

botulinum-toxinIn questo lavoro abbiamo voluto indagare la qualità della vita e la sua correlazione con la soddisfazione dei pazienti, prima e dopo il trattamento a base di tossina botulinica A.
Metodi:
La qualità della vita è stata valutata utilizzando la Schedule for the Evaluation of Individual Quality of Life Direct-Weighting (SEIQoL-DW). Ciascun paziente ha identificato i cinque più importanti periodi della sua vita, pesandoli in base all'importanza relativa; inoltre, a ciascun periodo è stato associato uno stato in base ad una scala visiva, prima del trattamento (dati vecchi) e dopo 28 giorni (utilizzando sia i dati vecchi che quelli di nuova definizione e quelli pesati). Ad entrambe le visite, i pazienti hanno valutato la loro qualità di vita complessiva utilizzando una scala analogico visiva. La soddisfazione dei pazienti per il loro aspetto è stata misurata utilizzando una scala con 10 punti in combinazione con le fotografie standardizzate e scattate ad ogni visita.
Risultati:
In totale sono stati inclusi nello studio cinquantatre pazienti (età media di 39.5 anni; 87% donne) con rughe da moderate a gravi a livello della glabella, della fronte o delle zampe di gallina. Il trattamento con incobotulinumtoxinA ha determinando un significativo miglioramento della qualità della vita in base ai punteggi della Schedule for the Evaluation of Individual Quality of Life Direct-Weighting (vecchi dati, P=0.0006; nuovi dati P=0.0235) e alla valutazione della qualità di vita complessiva da parte degli stessi pazienti (P<0.0001 0001 sia per i nuovi dati che per quelli vecchi). Per ciascuna valutazione, cinque sono stati gli aspetti più frequentemente indagati: la famiglia, il lavoro, la finanza, i rapporti e la salute. Inoltre, non è stata trovata alcuna correlazione tra la qualità della vita e i punteggi di soddisfazione, anche se entrambi sono risultati significativamente aumentati dopo il trattamento.
Conclusioni:
Questi risultati supportano la tesi che la qualità della vita sia notevolmente migliorata dopo il trattamento a base di tossina botulinica A. Inoltre, dovrebbe essere data sempre più importanza ad incorporare la qualità di vita come misura di esito dopo trattamento a base di tossina botulinica A, tanto più che la soddisfazione non si correla con la qualità di vita.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Impact of botulinum toxin a on the quality of life of subjects following treatment of facial lines.

Rivista: J Clin Aesthet Dermatol. 2013 Sep;6(9):41-5.

Autori: Jandhyala R.

Affiliazioni:The Jandhyala Institute, Banbury, United Kingdom.

Abstract:
Objective: To investigate quality of life and its correlation to patient satisfaction before and after treatment with botulinum toxin A. Methods: Quality of life was assessed using the Schedule for the Evaluation of Individual Quality of Life Direct-Weighting tool. Patients identified the five areas of their life of the greatest importance to them, weighted the areas as to their relative importance, and rated their status in each area on a visual scale before treatment (old cues) and 28 days later (using both old cues and newly defined and weighted cues). At both visits, patients also rated their overall quality of life using a visual analogue scale. Patient satisfaction with their appearance was measured using a 10-point scale in conjunction with standardized photographs taken at each visit. Results: Fifty-three patients (median age 39.5 years; 87% women) with moderate-to-severe wrinkles of the glabella, forehead, or crow's feet were enrolled. Treatment with incobotulinumtoxinA consistently resulted in a significant improvement in quality of life according to Schedule for the Evaluation of Individual Quality of Life Direct-Weighting tool index scores (old cues, P=0.0006; new cues P=0.0235) and patient assessment of their overall quality of life(P<0.0001 for both old and new cues). Family, work, finance, relationships, and health were the five most frequently identified cues at each assessment. No correlation between quality of life and satisfaction scores was found, although both were significantly increased after treatment. Conclusion: These results support the contention that quality of life is significantly improved following botulinum toxin A treatment and that consideration should be given to incorporating the measurement of quality of life as an outcome measure following botulinum toxin A treatment, especially as satisfaction does not correlate to quality of life