link730 link731 link732 link733 link734 link735 link736 link737 link738 link739 link740 link741 link742 link743 link744 link745 link746 link747 link748 link749 link750 link751 link752 link753 link754 link755 link756 link757 link758 link759 link760 link761 link762 link763 link764 link765 link766 link767 link768 link769 link770 link771 link772 link773 link774 link775 link776 link777 link778 link779 link780 link781 link782 link783 link784 link785 link786 link787 link788 link789 link790 link791 link792 link793 link794 link795 link796 link797 link798 link799 link800 link801 link802 link803 link804 link805 link806 link807 link808 link809 link810 link811 link812 link813 link814 link815 link816 link817 link818 link819 link820 link821 link822 link823 link824 link825 link826 link827 link828 link829 link830 link831 link832 link833 link834 link835 link836 link837 link838 link839 link840 link841 link842 link843 link844 link845 link846 link847 link848 link849 link850 link851 link852 link853 link854 link855 link856 link857 link858 link859 link860 link861 link862 link863 link864 link865 link866 link867 link868 link869 link870 link871 link872 link873 link874 link875
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

C'è una relazione tra l'attività clinica della malattia di Behcet e la risposta di fase acuta?

Behcet-diseaseLo scopo di questo studio è stato quello di valutare la possibile relazione tra l'attività clinica della malattia (determinata da una scala validata) e i parametri di risposta di fase acuta maggiormente impiegati nei pazienti con malattia di Behçet (BD). Per fare ciò abbiamo incluso nello studio cento pazienti con BD. Sono state registrate le caratteristiche demografiche come l'età, il sesso e la durata della malattia.

Per valutare l'attività della malattia è stato utilizzato il BD Current Activity Form (BDCAF), che ha registrato la storia delle manifestazioni cliniche presentatesi durante le quattro settimane antecedenti al giorno di valutazione. Inoltre, come risposta di fase acuta, sono stati valutati i livelli della proteina C-reattiva (CRP) e la velocità di eritrosedimentazione (VES). Per l'analisi statistica, sono stati eseguiti i t-test per campioni indipendenti e il test della correlazione di Pearson.

 

Alla fine, lo studio ha coinvolto 60 uomini e 40 donne con un range di età tra i 19 e i 51 anni: per questi pazienti, la durata della malattia si è attestata tra i 12 e i 240 mesi. Dal confronto dei parametri di laboratorio nei pazienti con o senza i componenti del BDCAF, sono stati trovati livelli significativamente più elevati della VES e della PCR nei pazienti con eritema e artralgia-artrite rispetto ai pazienti senza questi coinvolgimenti.

Ci sono state significative correlazioni tra i livelli di VES-CRP e la percezione dell'attività della malattia da parte del paziente (P = 0.012 e P < 0.05, rispettivamente), da parte del medico (P < 0.005) e anche correlazioni con il punteggio BDCAF totale (P = 0.008 e P < 0.000, rispettivamente). In conclusione, la presenza di un eritema nodoso di nuova insorgenza, di una tromboflebite superficiale o di un interessamento articolare può essere associata a livelli elevati di VES e PCR. Pertanto, le correlazioni tra questi indici e i punteggi generali dell'attività della malattia possono contribuire alla percezione complessiva dell'attività della BD.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Is there a relation between clinical disease activity and acute phase response in Behcet's disease?

Rivista: International Journal of Dermatology. doi: 10.1111/ijd.12224

Autori: Mehmet Melikoglu, Zeynep Topkarci

Affiliazioni:Department of Dermatology, Ministry of Health Erzurum Regional Training and Research Hospital, Erzurum, Turkey Department of Dermatology, Ministry of Health Bak&#;rköy Dr Sadi Konuk Training and Research Hospital, &#;stanbul, Turkey

Abstract:
The aim of this study was to evaluate a possible relation between clinical disease activity determined by a scale validated and most widely used acute phase response parameters in patients with Behcet's Disease (BD). One hundred patients with BD were included in this study. The demographic properties including age, sex, and disease durations were recorded. BD Current Activity Form (BDCAF), which scores the history of clinical features that have been present during the four weeks prior to the day of assessment, was used for the evaluation of disease activity. Erythrocyte sedimentation rate (ESR) and C-reactive protein (CRP) levels were evaluated as acute phase response. The independent samples t test and Pearson's correlation test were performed for the statistical analysis. There were 60 male and 40 female patients with an age range of 19–51 years. The disease durations of the patients were between 12 and 240 months. In the comparison of the laboratory parameters of the patients with or without the components of BDCAF, we found significantly higher levels of ESR and CRP in patients with erythema and arthralgia-arthritis versus without these involvements. There were significant positive correlations between ESR-CRP levels and patient's perception of disease activity (P = 0.012 and P < 0.05, respectively), clinician's overall perception of disease activity (P < 0.005), and total BDCAF score (P = 0.008 and P < 0.000, respectively). In conclusion, the presence of a newly-developed erythema nodosum, superficial thrombophlebitis, or joint involvement may be associated with higher levels of ESR and CRP. Also, correlations between these indices and general disease activity scores may contribute the overall disease activity perception in BD.