link876 link877 link878 link879 link880 link881 link882 link883 link884 link885 link886 link887 link888 link889 link890 link891 link892 link893 link894 link895 link896 link897 link898 link899 link900 link901 link902 link903 link904 link905 link906 link907 link908 link909 link910 link911 link912 link913 link914 link915 link916 link917 link918 link919 link920 link921 link922 link923 link924 link925 link926 link927 link928 link929 link930 link931 link932 link933 link934 link935 link936 link937 link938 link939 link940 link941 link942 link943 link944 link945 link946 link947 link948 link949 link950 link951 link952 link953 link954 link955 link956 link957 link958 link959 link960 link961 link962 link963 link964 link965 link966 link967 link968 link969 link970 link971 link972 link973 link974 link975 link976 link977 link978 link979 link980 link981 link982 link983 link984 link985 link986 link987 link988 link989 link990 link991 link992 link993 link994 link995 link996 link997 link998 link999 link1000 link1001 link1002 link1003 link1004 link1005 link1006 link1007 link1008 link1009 link1010 link1011 link1012 link1013 link1014 link1015 link1016 link1017 link1018 link1019 link1020 link1021
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Mucinosi follicolare con presentazione simile a un'eruzione acneiforme: uno studio di follow-up

follicular-mucinosis2Molti autori hanno ipotizzato che la mucinosi follicolare fosse associata direttamente alla micosi fungoide (MF). La mucinosi follicolare viene classificata in 3 varianti cliniche principali: una forma benigna idiopatica nei bambini e nei giovani adulti, che comprende un modello di presentazione acneiforme; una forma idiopatica nei pazienti anziani con un decorso benigno; e una terza variante che si verifica negli adulti ed è associata a MF.

Il nostro obiettivo è stato quello di studiare la relazione tra la variante acneiforme della mucinosi follicolare e l'MF. A tal fine sono stati identificati otto pazienti che avevano ricevuto precedentemente una diagnosi per la variante acneiforme della mucinosi follicolare: ne sono stati esaminati i campioni bioptici così da valutare le caratteristiche istopatologiche della malattia e la componente immunoistochimica dell'infiltrato. Inoltre, per valutare il decorso clinico della malattia, è stato portato avanti un programma di follow-up dei pazienti. L'età media di insorgenza della malattia è stata di 29.5 anni; per il 95% le lesioni si sono localizzate nella regione della testa e del collo.

I campioni bioptici hanno messo in luce un infiltrato linfocitario perivascolare, perifollicolare e interstiziale da moderato a denso, con depositi mucinosi dentro l'epitelio follicolare. All'immunoistochimica, l'infiltrato ha mostrato una prominente positività all'antigene leucocitario comune (LCA) e un infiltrato CD3+ e CD4+ con pochissime cellule CD20+. Dopo il periodo medio di follow-up di 3 anni, nessun paziente dello studio ha sviluppato MF.

Il decorso benigno della malattia, che è stato dimostrato nei pazienti dello studio, suggerisce che la variante acneiforme della mucinosi follicolare rappresenta probabilmente una sottopopolazione della forma idiopatica benigna della malattia. Tuttavia, dato che dal punto di vista istopatologico è impossibile distinguere questa variante dalla variante di mucinosi follicolare associata al linfoma, è ancora necessaria una valutazione longitudinale di questi pazienti.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Follicular Mucinosis Presenting as an Acneiform Eruption: A Follow-up Study

Rivista: American Journal of Dermatopathology: December 2013 — Volume 35 — Issue 8 — p 792-796. doi: 10.1097/DAD.0b013e3182a6b921

Autori: Brau-Javier, Cristina N.; Santos-Arroyo, Aileen E.; De Sanctis-González, Ivette M.; Sánchez, Jorge L.

Affiliazioni:

Abstract:
Abstract: It has been proposed by many authors that follicular mucinosis is directly associated with mycosis fungoides (MF). Follicular mucinosis may be classified into 3 main clinical variants: a benign idiopathic form in children and young adults, which includes an acneiform presentation; an idiopathic form in older patients with a benign course; and a third variant that occurs in adults and is associated with MF. Our goal was to study the relationship between the acneiform variant of follicular mucinosis and MF. Eight patients previously diagnosed with the acneiform variant of follicular mucinosis were identified. Biopsy specimens were reviewed to evaluate the histopathologic attributes that characterize the disease and the infiltrate's immunohistochemistry. Also, patient follow-up was assessed to evaluate the clinical course of the disease. Median age of onset of disease was 29.5 years; 95% of lesions were located in the head and neck region. Biopsy specimens showed a moderate to dense perivascular, perifollicular, and interstitial infiltrate of lymphocytes with mucinous deposits within the follicular epithelium. On immunohistochemistry, the infiltrate showed prominent leukocyte common antigen (LCA) positivity and a CD3-positive and CD4-positive infiltrate with rare CD20-positive cells. None of the study patients showed evidence of MF after a mean follow-up of 3 years. The benign course of disease demonstrated in the study patients suggests that the acneiform variant of follicular mucinosis probably represents a subpopulation of the benign idiopathic form of the disease. However, given that histopathologically this variant cannot be distinguished from the lymphoma-associated variant of follicular mucinosis, longitudinal evaluation is still warranted in these patients.