link146 link147 link148 link149 link150 link151 link152 link153 link154 link155 link156 link157 link158 link159 link160 link161 link162 link163 link164 link165 link166 link167 link168 link169 link170 link171 link172 link173 link174 link175 link176 link177 link178 link179 link180 link181 link182 link183 link184 link185 link186 link187 link188 link189 link190 link191 link192 link193 link194 link195 link196 link197 link198 link199 link200 link201 link202 link203 link204 link205 link206 link207 link208 link209 link210 link211 link212 link213 link214 link215 link216 link217 link218 link219 link220 link221 link222 link223 link224 link225 link226 link227 link228 link229 link230 link231 link232 link233 link234 link235 link236 link237 link238 link239 link240 link241 link242 link243 link244 link245 link246 link247 link248 link249 link250 link251 link252 link253 link254 link255 link256 link257 link258 link259 link260 link261 link262 link263 link264 link265 link266 link267 link268 link269 link270 link271 link272 link273 link274 link275 link276 link277 link278 link279 link280 link281 link282 link283 link284 link285 link286 link287 link288 link289 link290 link291
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Succo di scarafaggio: una guida per l'utilizzo della cantaridina nel trattamento del mollusco contagioso

beetlejuiceIl mollusco contagioso (MC) è un'infezione virale cutanea sempre più comune che colpisce principalmente la popolazione pediatrica.
Le lesioni dell'MC sono benigne e, nella maggior parte dei casi, si risolvono entro 6-9 mesi.
Tuttavia, molti pazienti e i loro genitori ricercano un trattamento attivo per l'MC spinti soprattutto dal dolore locale, dal prurito, dall'imbarazzo per le lesioni o dal desiderio di ridurre la trasmissione tra i fratelli.

Oggi sappiamo che gli individui con dermatite atopica sono più predisposti a sviluppare una forma di MC grave e protratta, mentre i pazienti immunocompromessi non potranno mai eliminare l'infezione se non attraverso il trattamento.
Nonostante la disponibilità di varie terapie, non è ancora emerso un trattamento migliore degli altri.
In questo contesto, la cantaridina rappresenta una terapia efficace e molto usata per l'MC che è generalmente ben tollerata ed ha alti tassi di soddisfazione da parte dei genitori.

In questa recensione abbiamo riassunto la letteratura riguardante l'MC, ponendo particolare attenzione all'uso della cantaridina, comprendendo una revisione della letteratura a riguardo e riportando le istruzioni dettagliate per l'uso.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Beetle juice: a guide for the use of cantharidin in the treatment of molluscum contagiosum

Rivista: Dermatologic Therapy. doi: 10.1111/dth.12105

Autori: Virginia Moye, Shelley Cathcart, Craig N. Burkhart, Dean S. Morrell

Affiliazioni:University of North Carolina, Chapel Hill, North Carolina Department of Dermatology at the University of North Carolina, Chapel Hill, North Carolina

Abstract:
Molluscum contagiosum (MC) is an increasingly common cutaneous viral infection that primarily affects the pediatric population. MC lesions are benign, and most cases resolve within 6–9 months. Nonetheless, many patients and their parents seek active treatment of MC because of local pain, pruritus, embarrassment due to the lesions, or desire to reduce transmission to siblings. Individuals with atopic dermatitis are predisposed to severe and protracted MC, and immunocompromised patients may never clear the infection without treatment. Despite the availability of various therapies, no clear best treatment for MC has emerged. Cantharidin is a commonly used and effective therapy for MC that is generally well tolerated and has high rates of parental satisfaction. In this review, current literature regarding MC is summarized and particular focus is placed on the use of cantharidin for treating MC, including a review of the literature and detailed instructions for its use.