link146 link147 link148 link149 link150 link151 link152 link153 link154 link155 link156 link157 link158 link159 link160 link161 link162 link163 link164 link165 link166 link167 link168 link169 link170 link171 link172 link173 link174 link175 link176 link177 link178 link179 link180 link181 link182 link183 link184 link185 link186 link187 link188 link189 link190 link191 link192 link193 link194 link195 link196 link197 link198 link199 link200 link201 link202 link203 link204 link205 link206 link207 link208 link209 link210 link211 link212 link213 link214 link215 link216 link217 link218 link219 link220 link221 link222 link223 link224 link225 link226 link227 link228 link229 link230 link231 link232 link233 link234 link235 link236 link237 link238 link239 link240 link241 link242 link243 link244 link245 link246 link247 link248 link249 link250 link251 link252 link253 link254 link255 link256 link257 link258 link259 link260 link261 link262 link263 link264 link265 link266 link267 link268 link269 link270 link271 link272 link273 link274 link275 link276 link277 link278 link279 link280 link281 link282 link283 link284 link285 link286 link287 link288 link289 link290 link291
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Effetto del trattamento con incobotulinumtoxin A e filler dermico sul livello di percezione dell'età, della salute e dell'attrattiva dei volti femminili

perception-of-ageL'età, la salute e l'attrattiva del viso svolgono un ruolo importante nell'interazione sociale umana e influenzano il nostro modo di percepire gli altri. La moderna dermatologia estetica mette oggi a disposizione un'ampia gamma di procedure per il trattamento del viso, dove le applicazioni di tossina botulinica di tipo A e il filler dermico rimangono i più richiesti. In questo articolo, gli autori hanno cercato di determinare l'effetto delle procedure di ringiovanimento facciale — come l'applicazione di incobotulinumtoxin A e le iniezioni di filler dermico — sulla percezione della gente riguardo l'età, la salute e l'attrattiva del volto.

Metodi:
Dieci donne hanno subito tre procedure consecutive di ringiovanimento facciale con incobotulinumtoxin A, idrossiapatite di calcio e acido ialuronico. Sono state scattate le immagini digitali della faccia prima del trattamento e dopo ciascun trattamento: le immagini sono state poi presentate a 150 valutatori di terza parte che hanno giudicato le immagini in base all'età, alla salute e all'attrattiva.

Risultati:
Ogni procedura è stata associata ad una significativa riduzione dell'età percepita e ad un aumento della salute rispetto alle immagini scattate prima del trattamento. Gli effetti sono stati cumulativi tanto che i volti percepiti come più giovani, più sani e più attraenti sono stati quelli ad aver ricevuto tutti e tre i trattamenti, seguiti in ordine decrescente dai volti sottoposti al trattamento con incobotulinumtoxin A e idrossiapatite di calcio, o al solo trattamento con incobotulinumtoxin A.

Conclusione:
Gli autori hanno dimostrano che anche i valutatori senza esperienza sono in grado di percepire facilmente l'effetto delle procedure non chirurgiche di ringiovanimento facciale con incobotulinumtoxin A, idrossiapatite di calcio e acido ialuronico in termini di età, salute e attrattiva. Inoltre, gli effetti sono stati maggiori quando sono stati combinati insieme incobotulinumtoxin A e filler dermico.

Storia della pubblicazione:

Titolo: The effect of incobotulinumtoxin a and dermal filler treatment on perception of age, health, and attractiveness of female faces.

Rivista: J Clin Aesthet Dermatol. 2014 Jan;7(1):36-40.

Autori: Fink B, Prager M.

Affiliazioni:University of Gbttingen, Gbttingen, Germany; Wimpole Street, London, United Kingdom.

Abstract:
Objectives: Facial age, health, and attractiveness assessments play a major role in human social interaction and affect the way we perceive and think about others. Modern cosmetic dermatology provides a bewildering array of facial treatment procedures with botulinum toxin type A and dermal filler application being the most requested. The authors sought to determine the effect of facial rejuvenation procedures, such as application of incobotulinumtoxin A and dermal filler injections, on people's perception of age, health, and attractiveness. Methods: Ten women underwent three consecutive facial rejuvenation procedures with incobotulinumtoxin A, calcium hydroxylapatite, and a hyaluronic acid. Digital facial images were taken before treatment and after each subsequent treatment and presented to a total of 150 third-party assessors who judged the images for age, health, and attractiveness. Results: Each procedure was associated with a significant reduction in perceived age and an increase in perceived health and attractiveness compared with pre-treatment images. The effects were cumulative such that faces perceived as the youngest, healthiest, and most attractive had received all three treatments, followed in descending order by incobotulinumtoxin A and calcium hydroxylapatite treatment, and incobotulinumtoxin A alone. Conclusion: The authors demonstrate that naive judges are readily able to perceive the effect of nonsurgical facial rejuvenation procedures with incobotulinumtoxin A, calcium hydroxylapatite, and hyaluronic acid in terms of age, health, and attractiveness judgments. These effects were greatest when incobotulinumtoxin A and dermal filler treatments were combined.

BP-PB