link876 link877 link878 link879 link880 link881 link882 link883 link884 link885 link886 link887 link888 link889 link890 link891 link892 link893 link894 link895 link896 link897 link898 link899 link900 link901 link902 link903 link904 link905 link906 link907 link908 link909 link910 link911 link912 link913 link914 link915 link916 link917 link918 link919 link920 link921 link922 link923 link924 link925 link926 link927 link928 link929 link930 link931 link932 link933 link934 link935 link936 link937 link938 link939 link940 link941 link942 link943 link944 link945 link946 link947 link948 link949 link950 link951 link952 link953 link954 link955 link956 link957 link958 link959 link960 link961 link962 link963 link964 link965 link966 link967 link968 link969 link970 link971 link972 link973 link974 link975 link976 link977 link978 link979 link980 link981 link982 link983 link984 link985 link986 link987 link988 link989 link990 link991 link992 link993 link994 link995 link996 link997 link998 link999 link1000 link1001 link1002 link1003 link1004 link1005 link1006 link1007 link1008 link1009 link1010 link1011 link1012 link1013 link1014 link1015 link1016 link1017 link1018 link1019 link1020 link1021
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

L'acido valproico topico aumenta il numero di capelli in pazienti maschi con alopecia androgenetica

hair-count-in-male-patientsUno studio sulla fattibilità clinica, randomizzato e comparativo attraverso l'analisi con il foto-tricogramma.

L'acido valproico (VPA), un anticonvulsivante ampiamente utilizzato, inibisce la glicogeno sintasi chinasi 3β e attiva la via di segnalazione Wnt/β-catenina che è associata con il ciclo di crescita dei capelli e l'induzione dell'anagen.
Per valutare l'efficacia del VPA topico nel contesto di trattamento dell'alopecia androgenetica (AGA), abbiamo eseguito uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo.
Per 24 settimane, i soggetti maschi con AGA moderata sono stati sottoposti al trattamento con VPA (valproato di sodio, 8.3%) o con placebo, entrambi in spray.

L'end-point primario di efficacia è stato la variazione del numero di capelli durante il trattamento, valutato mediante il foto-tricogramma.
Dei 40 pazienti inclusi nello studio, 27 (n = 15, gruppo con VPA; n = 12, gruppo con placebo) hanno completato l'intero protocollo con una buona compliance.
Al basale, non è stata osservata alcuna differenza statistica tra i due gruppi in termini di età, durata della perdita dei capelli e conteggio totale degli stessi.

Inoltre, la variazione media del numero totale di capelli è stata significativamente più alta nel gruppo con VPA rispetto al gruppo con placebo (P = 0.047).
Entrambi i gruppi hanno sperimentato eventi avversi per lo più lievi e auto-limitanti, e anche i tassi di prevalenza sono stati simili (P = 0.72).
Un soggetto trattato con VPA topico ha sviluppato una tachicardia ventricolare, anche se questo non sembra essere correlato con lo spray al VPA.

Il VPA topico ha aumentato il numero totale di capelli dei nostri pazienti; pertanto, può essere considerato una possibile opzione terapeutica per AGA.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Topical valproic acid increases the hair count in male patients with androgenetic alopecia: A randomized, comparative, clinical feasibility study using phototrichogram analysis

Rivista: The Journal of Dermatology. doi: 10.1111/1346-8138.12422

Autori: Seong Jin Jo, Hyoseung Shin, Young Woon Park, Seung Hwan Paik, Won Seok Park, Yeon Su Jeong, Hong Ju Shin e Ohsang Kwon

Affiliazioni:Department of Dermatology, Seoul National University College of Medicine, Gyeonggi-do, Korea Institute of Human-Environment Interface Biology, Medical Research Center, Seoul National University, Gyeonggi- do, Korea Advanced Hair Research Laboratory, R&D Center, AmorePacific, Gyeonggi-do, Korea

Abstract:
Valproic acid (VPA), a widely used anticonvulsant, inhibits glycogen synthase kinase 3β and activates the Wnt/β- catenin pathway, which is associated with hair growth cycle and anagen induction. To assess the efficacy of topical VPA for treating androgenetic alopecia (AGA), we performed a randomized, double-blind, placebo-controlled clinical trial. Male patients with moderate AGA underwent treatment with either VPA (sodium valproate, 8.3%) or placebo spray for 24 weeks. The primary end-point for efficacy was the change in hair count during treatment, which was assessed by phototrichogram analysis. Of the 40 patients enrolled in the study, 27 (n = 15, VPA group; n = 12, placebo group) completed the entire protocol with good compliance. No statistical differences in age, hair loss duration and total hair count at baseline were found between the groups. The mean change in total hair count was significantly higher in the VPA group than in the placebo group (P = 0.047). Both groups experienced mostly mild and self-limited adverse events, but their differences in prevalence rates were similar between the two groups (P = 0.72). A subject treated with topical VPA developed ventricular tachycardia, but it did not seem to be related to the VPA spray. Topical VPA increased the total hair counts of our patients; therefore, it is a potential treatment option for AGA.

BP-PB