link876 link877 link878 link879 link880 link881 link882 link883 link884 link885 link886 link887 link888 link889 link890 link891 link892 link893 link894 link895 link896 link897 link898 link899 link900 link901 link902 link903 link904 link905 link906 link907 link908 link909 link910 link911 link912 link913 link914 link915 link916 link917 link918 link919 link920 link921 link922 link923 link924 link925 link926 link927 link928 link929 link930 link931 link932 link933 link934 link935 link936 link937 link938 link939 link940 link941 link942 link943 link944 link945 link946 link947 link948 link949 link950 link951 link952 link953 link954 link955 link956 link957 link958 link959 link960 link961 link962 link963 link964 link965 link966 link967 link968 link969 link970 link971 link972 link973 link974 link975 link976 link977 link978 link979 link980 link981 link982 link983 link984 link985 link986 link987 link988 link989 link990 link991 link992 link993 link994 link995 link996 link997 link998 link999 link1000 link1001 link1002 link1003 link1004 link1005 link1006 link1007 link1008 link1009 link1010 link1011 link1012 link1013 link1014 link1015 link1016 link1017 link1018 link1019 link1020 link1021
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Trattamento del mollusco contagioso pediatrico con soluzione di idrossido di potassio al 10%

molluscum-contagiosumIl mollusco contagioso (MC) è una comune infezione virale cutanea che si osserva spesso nei bambini. Sebbene le lesioni possano risolversi spontaneamente, in questi pazienti è preferibile il trattamento a causa dell'effetto psicologico che le lesioni possono avere. L'idrossido di potassio (KOH) è un forte agente alcalino che è stato a lungo utilizzato dai dermatologi per identificare le infezioni fungine da campioni di raschiati cutanei.

 

Obiettivi: Abbiamo valutato 40 bambini con MC per esaminare la sicurezza e l'efficacia del trattamento con soluzione acquosa di KOH al 10%.

Metodi: Ai genitori è stato spiegato come applicare la soluzione acquosa di KOH al 10% sulle tutte le lesioni due volte al giorno e con un bastoncino di cotone. Il trattamento è stato proseguito finché le lesioni non hanno mostrato segni di infiammazione o ulcerazione superficiale. Alla fine delle settimane 2, 4, 8 e 12 sono state effettuate le valutazioni delle risposte e degli effetti collaterali.

Risultati: Dopo un periodo medio di quattro settimane abbiamo ottenuto una scomparsa completa delle lesioni in 37 pazienti (92.5%) trattati con soluzione topica di KOH al 10%. Tre bambini sono usciti dallo studio: due di loro hanno riferito una sensazione pungente acuta delle lesioni e hanno quindi interrotto il trattamento, mentre l'altro ha sviluppato ipopigmentazione durante il trattamento. In 12 bambini (32.4%) sono stati osservati effetti collaterali locali.

Conclusione: Anche se la soluzione di KOH al 10% è associata ad effetti collaterali locali resta comunque un trattamento alternativo sicuro, efficace, poco costoso e non invasivo per MC pediatrico.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Treatment of pediatric molluscum contagiosum with 10% potassium hydroxide solution

Rivista: doi:10.3109/09546634.2012.6979 88

Autori: Burce Can , Filiz Topaloğlu , Mukaddes Kavala , Zafer Turkoglu , Ilkin Zindancı e Sibel Sudogan

Affiliazioni:Department of Dermatology, University of Medeniyet Goztepe Training and Research Hospital, Istanbul, Turkey

Abstract:
Background: Molluscum contagiosum (MC) is a common cutaneous viral infection of the skin that is frequently seen in children. Although lesions can resolve spontaneously, treatment is mandatory because of the psychological effect of widespread lesions in children. Potassium hydroxide (KOH) is a strong alkali that has been used by dermatologists for a long time in identifying the fungal infections from skin scrapings. Aims: We evaluated 40 children with MC for the safety and efficacy of treatment with topical 10% KOH aqueous solution. Methods: Parents were instructed to apply a 10% KOH aqueous solution, twice daily, with a cotton stick to all lesions. Treatment was continued till the lesions showed signs of inflammation or superficial ulceration. Assessments of response and side effects were performed at the end of week 2, week 4, week 8 and week 12. Results: We found complete clearance of lesions in 37 (92.5%) patients receiving topical 10%KOH solution after a mean period of four weeks. Three children dropped out of the study; two children reported severe stinging of the lesions and discontinued the treatment; the other patient developed hypopigmentation during the treatment. Local side effects were observed in 12 children (32.4%). Conclusion: Even though 10% KOH solution is associated with some local side effects, it is a safe, effective, inexpensive and noninvasive alternative treatment of MC in children.