link584 link585 link586 link587 link588 link589 link590 link591 link592 link593 link594 link595 link596 link597 link598 link599 link600 link601 link602 link603 link604 link605 link606 link607 link608 link609 link610 link611 link612 link613 link614 link615 link616 link617 link618 link619 link620 link621 link622 link623 link624 link625 link626 link627 link628 link629 link630 link631 link632 link633 link634 link635 link636 link637 link638 link639 link640 link641 link642 link643 link644 link645 link646 link647 link648 link649 link650 link651 link652 link653 link654 link655 link656 link657 link658 link659 link660 link661 link662 link663 link664 link665 link666 link667 link668 link669 link670 link671 link672 link673 link674 link675 link676 link677 link678 link679 link680 link681 link682 link683 link684 link685 link686 link687 link688 link689 link690 link691 link692 link693 link694 link695 link696 link697 link698 link699 link700 link701 link702 link703 link704 link705 link706 link707 link708 link709 link710 link711 link712 link713 link714 link715 link716 link717 link718 link719 link720 link721 link722 link723 link724 link725 link726 link727 link728 link729
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Acne adolescenziale e rischio di endometriosi

0811 severe acne endometriosis

Uno studio di recente pubblicazione mostra che le donne con una storia clinica di acne grave durante gli anni dell'adolescenza hanno un rischio significativamente maggiore di sviluppare endometriosi in età adulta.

Sulla base dei risultati dello studio, l'autore principale, Dr. Jing Xie della Harvard Medical School di Boston, sottolinea come le pazienti con acne adolescenziale grave accompagnata da una sintomatologia non specifica, come un ciclo mestruale irregolare o dolori addominali, dovrebbero essere sottoposte a screening per l'endometriosi.

"Dato che l'acne è un indicatore molto visibile, nel senso che è facile da osservare, il suo ruolo come segnale di un potenziale rischio di endometriosi potrebbe migliorare sensibilmente la tempestività delle diagnosi e potrebbe essere estremamente utile nella fase di screening".

Il Dr. Xie e colleghi sottolineano nel loro studio, pubblicato il 19 agosto in Human Reproduction, che "l'endometriosi, patologia che interessa circa il 10% della popolazione femminile, spesso non viene diagnosticata se non ad anni di distanza dalla comparsa della sintomatologia".

I ricercatori fanno notare come un polimorfismo a singolo nucleotide sul cromosoma 8q24 sia stato recentemente collegato a un rischio quattro volte superiore di sviluppare acne adolescenziale, mentre diversi studi hanno mostrato che nelle pazienti affette da endometriosi sono riscontrabili alterazioni nell'espressione del gene c-myc (anche questo situato sul cromosoma 8q24).

Per verificare l'esistenza di una possibile correlazione tra le due condizioni, il Dr Xie e il suo team hanno condotto uno studio prospettico di coorte utilizzando i dati proveniente dal Nurses Health Study II, che ha coinvolto 88.623 donne nel periodo compreso fra il settembre 1989 e il giugno 2009.

Durante il periodo di follow-up, fra le partecipanti allo studio sono emersi 4.382 nuovi casi di endometriosi, confermati per via laparoscopica. Le pazienti con una storia di grave acne adolescenziale, pari al 7,9% delle partecipanti, avevano il ??20% in più di probabilità di sviluppare l'endometriosi.

L'associazione è rimasta visibile anche dopo che i ricercatori hanno corretto per l'uso di isotretinoina e tetraciclina. Né una storia clinica di infertilità né l'indice di massa corporea hanno influenzato i risultati e il collegamento è stato indipendente dalle caratteristiche della pelle e dei capelli delle pazienti partecipanti.

"Pensiamo che il meccanismo più plausibile sia di tipo genetico", ha spiegato il Dr. Xie. Gli autori dello studio hanno inoltre aggiunto che variazioni negli ormoni sessuali e malfunzionamenti nel sistema immunitario potrebbero anch'essi giocare un ruolo significativo.

 

Riferimenti:

Human Reproduction, (2014) 29 (11):2592-2599; doi: 10.1093/humrep/deu207

 

BP-PB