link876 link877 link878 link879 link880 link881 link882 link883 link884 link885 link886 link887 link888 link889 link890 link891 link892 link893 link894 link895 link896 link897 link898 link899 link900 link901 link902 link903 link904 link905 link906 link907 link908 link909 link910 link911 link912 link913 link914 link915 link916 link917 link918 link919 link920 link921 link922 link923 link924 link925 link926 link927 link928 link929 link930 link931 link932 link933 link934 link935 link936 link937 link938 link939 link940 link941 link942 link943 link944 link945 link946 link947 link948 link949 link950 link951 link952 link953 link954 link955 link956 link957 link958 link959 link960 link961 link962 link963 link964 link965 link966 link967 link968 link969 link970 link971 link972 link973 link974 link975 link976 link977 link978 link979 link980 link981 link982 link983 link984 link985 link986 link987 link988 link989 link990 link991 link992 link993 link994 link995 link996 link997 link998 link999 link1000 link1001 link1002 link1003 link1004 link1005 link1006 link1007 link1008 link1009 link1010 link1011 link1012 link1013 link1014 link1015 link1016 link1017 link1018 link1019 link1020 link1021
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Vaccino HZ/su: l'efficacia aumenta con l'età

0911 vaccination herpes zoster

In uno studio pubblicato il 15 settembre nel New England Journal of Medicine, il nuovo vaccino per l'herpes zoster HZ/su si è dimostrato in grado di ridurre di quasi il 90% il rischio di contrarre l'herpes zoster negli adulti sopra i 70 anni.

"I risultati dello studio, che ha coinvolto una popolazione di pazienti di età superiore ai 70 anni, sono coerenti con quelli di uno studio parallelo condotto su adulti di età pari o superiore ai 50 anni di età (ZOE-50), nel quale HZ/su ha dimostrato un'efficacia del 97,9% nella prevenzione dell'herpes zoster in una popolazione di adulti di età uguale o superiore ai 70 anni di età", scrivono il Dr. Anthony Cunningham, del Westmead Institute for Medical Research di Sydney, e colleghi del gruppo di studio Zoster Efficacy Study in Adults 70 years of Age or Older (ZOE-70).

L'herpes zoster colpisce principalmente persone in età avanzata ed è caratterizzato da dolorose eruzioni cutanee causate dalla riattivazione del virus latente della varicella. La nevralgia posterpetica rappresenta la complicazione più comune dell'herpes zoster e causa dolore cronico in grado di ostacolare le attività quotidiane.

HZ/su è un vaccino sperimentale che contiene glicoproteina E ricombinante del virus varicella-zoster e un adiuvante chiamato AS01B, progettato per intensificare le risposte immunitarie mediate dai linfociti T CD4+ e migliorare così l'efficacia del vaccino stesso.

Lo studio ZOE-70 è stato progettato per studiare la sicurezza e l'efficacia del vaccino HZ/su negli adulti di età uguale o superiore ai 70 anni.

Lo studio di fase 3, randomizzato e controllato contro placebo, è stato condotto nelle stesse sedi del precedente ZOE-50 (18 paesi fra Europa, Nord America, Sud America, Asia, Australia) ed ha coinvolto 13.900 partecipanti. L''età media della popolazione era pari a 75,6 anni ed il 54% della popolazione dello studio era di origini europee, inoltre il 76,9% della popolazione era bianca e il 54,9% della popolazione era di sesso femminile. I ricercatori hanno assegnato randomicamente i partecipanti a ricevere 2 dosi di vaccino HZ/su per via intramuscolare a due mesi di distanza l'una dall'altra (n=6950) o al gruppo placebo (n=6950).

Durante un periodo di follow-up medio di 3,7 anni, 23 partecipanti nel gruppo HZ/su hanno contratto il virus dell'herpes zoster, rispetto ai 223 del gruppo placebo.

Il vaccino HZ/su ha dimostrato un'efficacia contro l'herpes zoster pari all'89,8% (intervallo di confidenza al 95%, P < .001), con una percentuale di efficacia molto simile nei pazienti di età compresa fra i 70 e i 79 anni (90,0%) e quelli di età uguale o superiore agli 80 anni (89,1%).

Il vaccino HZ/su ha dimostrato una perdita di efficacia molto bassa nel corso dello studio (anno 1: 97,6%; anno 2: 92,0%; anno 3: 84,7%, anno 4: 87,9%). Tuttavia saranno necessari ulteriori studi per avere un'idea più precisa dell'efficacia del vaccino rispetto a intervalli di tempo superiori ai 4 anni.

Rispetto al placebo, il gruppo HZ/su ha riferito una maggiore incidenza di reazioni cutanee al sito di iniezione (74,1% rispetto al 9,9% del gruppo placebo) e una più alta incidenza di reazioni sistemiche (53,0% rispetto al 25,1%) a 7 giorni dall'iniezione.

Entrambi i gruppi hanno riportato tassi simili di eventi avversi (16,6% nel gruppo HZ/su group, 17,5% nel gruppo placebo), possibili malattie autoimmuni (1,3% contro 1,4%) e morti (6,1% contro 6,6%).

Poiché l'efficacia del vaccino è stata simile in ZOE-50 e ZOE-70, gli autori inferiscono che essa non diminuisca con l'età del paziente, al contrario di quanto accade con il vaccino attualmente in uso (Zostovax), che più studi hanno dimostrato essere incline a perdere efficacia con l'età.

Riferimenti:

New England Journal of Medicine, 2016; 375:1019-1032; doi:10.1056/NEJMoa1603800