link876 link877 link878 link879 link880 link881 link882 link883 link884 link885 link886 link887 link888 link889 link890 link891 link892 link893 link894 link895 link896 link897 link898 link899 link900 link901 link902 link903 link904 link905 link906 link907 link908 link909 link910 link911 link912 link913 link914 link915 link916 link917 link918 link919 link920 link921 link922 link923 link924 link925 link926 link927 link928 link929 link930 link931 link932 link933 link934 link935 link936 link937 link938 link939 link940 link941 link942 link943 link944 link945 link946 link947 link948 link949 link950 link951 link952 link953 link954 link955 link956 link957 link958 link959 link960 link961 link962 link963 link964 link965 link966 link967 link968 link969 link970 link971 link972 link973 link974 link975 link976 link977 link978 link979 link980 link981 link982 link983 link984 link985 link986 link987 link988 link989 link990 link991 link992 link993 link994 link995 link996 link997 link998 link999 link1000 link1001 link1002 link1003 link1004 link1005 link1006 link1007 link1008 link1009 link1010 link1011 link1012 link1013 link1014 link1015 link1016 link1017 link1018 link1019 link1020 link1021
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Occlusione iatrogena dell'arteria retinica causata da iniezioni di filler cosmetici facciali

RetinalArteryOcclusionStudiare le manifestazioni cliniche e la prognosi visiva di un'occlusione dell'arteria retinica derivante da iniezioni di filler cosmetici facciali .

PROGETTAZIONE:

Serie di casi retrospettivi, non comparativi.

METODI:

Impostazione. Istituzionale. Studio di popolazione. Dodici pazienti consecutivi con occlusione dell'arteria retinica causata da iniezioni di filler cosmetici facciali. Materiali di riempimento, siti di iniezione, acuità visiva corretta al meglio, risultati dell'angiografia con fondo di fluoresceina e tomografia a coerenza ottica, e manifestazioni oculari e sistemiche associate.

RISULTATI:

Sette, 2, e 3 pazienti hanno avuto rispettivamente un'occlusione dell'arteria oftalmica, della centrale della retina, e del ramo dell'arteria retinica. I materiali iniettati includevano grasso autologo (7 casi), acido ialuronico (4 casi), e collagene (1 caso), e i siti di iniezione sono stati la regioni glabellare (7 casi), la piega naso-labiale (4 casi), o entrambi (1 caso). Il grasso autologo iniettato è stato associato con una peggiore acuità visiva finale corretta al meglio, rispetto agli altri materiali. Tutti i pazienti con occlusione dell'arteria oftalmica hanno presentato dolore oculare e nessun miglioramento dell'acuità visiva corretta al meglio. La tomografia a coerenza ottica ha rivelato una coroide più sottile e meno vascolarizzata negli occhi con occlusione dell'arteria oftalmica rispetto agli occhi normali adiacenti. Un concomitante infarto cerebrale si è sviluppato in 2 casi di occlusione dell'arteria retinica centrale e di occlusione dell'arteria oftalmica. La tisi si è sviluppata in 1 caso di occlusione dell'arteria oftalmica.

CONCLUSIONI:

Le iniezioni di filler cosmetici nella regione glabellare o nella piega naso-labiale possono causare l'occlusione dell'arteria retinica. L'occlusione iatrogena dell'arteria oftalmica può essere associata con cecità dolorosa, con una coroide sottile, infarto cerebrale, e con scarsi risultati visivi, in particolare quando viene utilizzato il grasso autologo. L'esame oftalmico e l'imaging sistematico a risonanza magnetica del cervello dovrebbero essere eseguiti nei pazienti con dolore oculare dopo tali iniezioni.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Iatrogenic Retinal Artery Occlusion Caused by Cosmetic Facial Filler Injections.

Rivista: Am J Ophthalmol. 2012 Jul 24

Autori: Park SW, Woo SJ, Park KH, Huh JW, Jung C, Kwon OK.

Affiliazioni: Department of Ophthalmology, Seoul National University College of Medicine, Seoul National University Bundang Hospital, Seongnam, Korea; Department of Radiology, Seoul National University College of Medicine, Seoul National University Bundang Hospital, Seongnam, Korea.

Abstract: 

PURPOSE:

To investigate the clinical manifestations and visual prognosis of retinal artery occlusion resulting from cosmetic facial filler injections.

DESIGN:

Retrospective, noncomparative case series.

METHODS:

Setting. Institutional. Study Population. Twelve consecutive patients with retinal artery occlusion caused by cosmetic facial filler injections. Main Outcome Measures. Filler materials, injection sites, best-corrected visual acuities, fundus fluorescein angiography and optical coherence tomography findings, and associated ocular and systemic manifestations.

RESULTS:

Seven, 2, and 3 patients had ophthalmic, central retinal, and branch retinal artery occlusions, respectively. Injected materials included autologous fat (7 cases), hyaluronic acid (4 cases), and collagen (1 case), and injection sites were the glabellar region (7 cases), nasolabial fold (4 cases), or both (1 case). Injected autologous fat was associated with worse final best-corrected visual acuity than the other materials. All patients with ophthalmic artery occlusion had ocular pain and no improvement in best-corrected visual acuity. Optical coherence tomography revealed thinner and less vascular choroids in eyes with ophthalmic artery occlusion than in adjacent normal eyes. Concomitant brain infarction developed in 2 cases each of central retinal artery occlusion and ophthalmic artery occlusion. Phthisis developed in 1 case of ophthalmic artery occlusion.

CONCLUSIONS:

Cosmetic filler injections into the glabellar region or nasolabial fold can cause retinal artery occlusion. Iatrogenic ophthalmic artery occlusion is associated with painful blindness, a thin choroid, brain infarction, and poor visual outcomes, particularly when autologous fat is used. Ophthalmic examination and systematic brain magnetic resonance imaging should be performed in patients with ocular pain after such injections.