link0 link1 link2 link3 link4 link5 link6 link7 link8 link9 link10 link11 link12 link13 link14 link15 link16 link17 link18 link19 link20 link21 link22 link23 link24 link25 link26 link27 link28 link29 link30 link31 link32 link33 link34 link35 link36 link37 link38 link39 link40 link41 link42 link43 link44 link45 link46 link47 link48 link49 link50 link51 link52 link53 link54 link55 link56 link57 link58 link59 link60 link61 link62 link63 link64 link65 link66 link67 link68 link69 link70 link71 link72 link73 link74 link75 link76 link77 link78 link79 link80 link81 link82 link83 link84 link85 link86 link87 link88 link89 link90 link91 link92 link93 link94 link95 link96 link97 link98 link99 link100 link101 link102 link103 link104 link105 link106 link107 link108 link109 link110 link111 link112 link113 link114 link115 link116 link117 link118 link119 link120 link121 link122 link123 link124 link125 link126 link127 link128 link129 link130 link131 link132 link133 link134 link135 link136 link137 link138 link139 link140 link141 link142 link143 link144 link145
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Trattamento con isotretinoina dell'acne nodulo cistica con e senza la sindrome dell'ovaio policistico: efficacia e determinanti di ricaduta

Isotretinoin2L'isotretinoina è il trattamento dell'acne più efficace e di lunga durata; tuttavia, alcuni fattori, tra cui la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS), l'età della paziente, la storia familiare, e il tipo e il numero di lesioni da acne, può portare a resistenza al trattamento o a ricomparsa stessa dopo il trattamento.

Lo scopo di questo studio è stato quello di confrontare l'efficacia e la permanenza di isotretinoina sistemica (SI) nei pazienti con acne nodulo cistica con e senza PCOS e di valutare i fattori associati a ricomparsa, durante il primo e il secondo anno dopo il trattamento.

Metodi e materiali: Lo studio ha riguardato 96 pazienti di sesso femminile con acne nodulo cistica. È stata data SI 0.5-1 mg/kg/dl, con una dose totale di 120-150 mg/kg. Sono stati valutati la risposta al trattamento e la ricaduta durante il primo e il secondo anno dopo il trattamento.

Risultati: Nel complesso, i pazienti con acne di cui 50 non PCOS e 46 PCOS hanno presentato risultati simili. SI è stata ugualmente efficace in entrambi i gruppi. In totale, otto pazienti hanno ripresentato la malattia durante il primo anno dopo il trattamento, rispetto a 16 pazienti per i quali la malattia di è ripresentata nel secondo anno. La ricaduta durante il primo anno è stata associata con il numero di noduli all'inizio del trattamento e il numero di lesioni papulo-pustolose alla fine del trattamento, mentre PCOS, l'età della paziente, e il numero dei noduli all'inizio del trattamento sono stati associati a ricomparsa durante il secondo anno.

Conclusione: Indipendentemente dalla sua associazione con PCOS, SI è efficace nel trattamento dell'acne nodulo cistica. In genere, i fattori associati con ricomparsa durante il primo o il secondo anno dopo il trattamento sono stati differenti, ad eccezione del numero di noduli all'inizio del trattamento.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Isotretinoin treatment in nodulocystic acne with and without polycystic ovary syndrome: efficacy and determinants of relapse

Rivista: International Journal of Dermatology. doi: 10.1111/j.1365-4632.2012.05691.x

Autori: Gul Aslihan Cakir, Fatma Gulru Erdogan, Aysel Gurler

Affiliazioni: Department of Dermatology, Etimesgut State Hospital

Department of Dermatology, School of Medicine, Ufuk University, Ankara, Turkey

Abstract: 

Background Isotretinoin is the most efficacious long-lasting treatment for acne; however, some factors, including polycystic ovary syndrome (PCOS), patient age, family history, and type and number of acne lesions, may lead to treatment resistance or relapse following treatment. The aim of this study was to compare the efficacy and permanence of systemic isotretinoin (SI) in nodulocystic acne patients with and without PCOS and to evaluate the factors associated with relapse during the first and second post-treatment years.

Methods and Materials The study included 96 female patients with nodulocystic acne. SI 0.5-1 mg/kg/dl was given, with a total cumulative dose of 120–150 mg/kg. Response to treatment and relapse during the first and second post-treatment years were evaluated.

Results In all, the 50 non-PCOS and 46 PCOS acne patients were similar. SI was similarly efficacious in both groups. In total, eight patients relapsed during the first post-treatment year, versus 16 during the second. Relapse during the first year was associated with the number of nodules at the start of treatment and the number of papulopustular lesions at the end of treatment, whereas PCOS, patient age, and the number of nodules at the start of treatment were associated relapse during the second year.

Conclusion Regardless of its association with PCOS, SI was effective in the treatment of nodulocystic acne. The factors associated with relapse during the 1st and 2nd post-treatment years differed, except for the number of nodules at the start of treatment.

 

правила перевозки багажа в самолете