link292 link293 link294 link295 link296 link297 link298 link299 link300 link301 link302 link303 link304 link305 link306 link307 link308 link309 link310 link311 link312 link313 link314 link315 link316 link317 link318 link319 link320 link321 link322 link323 link324 link325 link326 link327 link328 link329 link330 link331 link332 link333 link334 link335 link336 link337 link338 link339 link340 link341 link342 link343 link344 link345 link346 link347 link348 link349 link350 link351 link352 link353 link354 link355 link356 link357 link358 link359 link360 link361 link362 link363 link364 link365 link366 link367 link368 link369 link370 link371 link372 link373 link374 link375 link376 link377 link378 link379 link380 link381 link382 link383 link384 link385 link386 link387 link388 link389 link390 link391 link392 link393 link394 link395 link396 link397 link398 link399 link400 link401 link402 link403 link404 link405 link406 link407 link408 link409 link410 link411 link412 link413 link414 link415 link416 link417 link418 link419 link420 link421 link422 link423 link424 link425 link426 link427 link428 link429 link430 link431 link432 link433 link434 link435 link436 link437
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Composizione in aminoacidi, compresi i derivati principali del sudore eccrino, biomarcatori potenziali di alcune malattie atopiche della pelle

amino-acid-sequenceLa composizione in aminoacidi (AA) liberi del sudore eccrino è diversa da altri fluidi biologici, per motivi che non sono ancora stati adeguatamente compresi. Abbiamo intrapreso un'analisi dettagliata della composizione in AA del sudore eccrino umano isolato puro, tra cui alcuni dei principali derivati del metabolismo aminoacidico, per meglio comprendere i meccanismi biologici fondamentali che regolano la sua composizione.

Il sudore eccrino è stato raccolto dal ascelle di 12 soggetti sani, nel momento immediatamente successivo alla sua formazione. È stata eseguita l'analisi degli aminoacidi liberi con un analizzatore automatico di AA dopo derivatizzazione con ninidrina. I livelli dell'acido pirrolidina-5-carbossilico (PCA) e dell'acido urocanico (UCA) sono stati determinati mediante GC/MS. La composizione in AA liberi del sudore è stata caratterizzata dalla presenza di serina per poco più di un quinto di tutta la composizione in AA liberi.

La glicina è stato il secondo valore più abbondante, seguita da PCA, alanina, citrullina e treonina, rispettivamente. I dati ottenuti indicano che il contenuto di AA del sudore ha una notevole somiglianza con la composizione in AA della proteina epidermica profilaggrina.

Questa proteina è la fonte principale di AA liberi e dei loro derivati che formano la maggior parte del fattore idratante naturale all'interno dello strato corneo (SC), e svolge un ruolo importante nel mantenere l'integrità della barriera della pelle umana.

Poiché le perturbazioni nella produzione di NMF possono portare ad una funzione anormale della barriera e possono sorgere come conseguenza del genotipo della filaggrina, proponiamo che la quantificazione degli AA del sudore possa servire come un biomarker diagnostico non-invasivo nel determinate le condizioni atopiche della pelle, come ad esempio la dermatite atopica (AD).

Storia della pubblicazione:

Titolo: Amino acid composition, including key derivatives of eccrine sweat, potential biomarkers of certain atopic skin conditions

Rivista: International Journal of Cosmetic Science. doi: 10.1111/ics.12019

Autori: Mark Harker, Clive R Harding

Affiliazioni: Unilever Research & Development, Port Sunlight, UK

Abstract: 

The free amino acid (AA) composition of eccrine sweat is different from other biological fluids, for reasons which are not properly understood. We undertook the detailed analysis of the AA composition of freshly isolated pure human eccrine sweat, including some of the key derivatives of AA metabolism, to better understand the key biological mechanisms governing its composition. Eccrine sweat was collected from the axillae of 12 healthy subjects immediately upon formation. Free AA analysis was performed using an automatic AA analyzer after ninhydrin derivatisation. Pyrrolidine-5-carboxylic acid (PCA) and urocanic acid (UCA) levels were determined using GC/MS. The free AA composition was of sweat was dominated by the presence of serine accounting for just over one fifth of the total free AA composition. Glycine was the next most abundant followed by PCA, alanine, citrulline and threonine, respectively. The data obtained indicates that the AA content of sweat bears a remarkable similarity to the AA composition of the epidermal protein profilaggrin. This protein is the key source of free AA's and their derivatives that form a major part of the natural moisturising factor within the stratum corneum (SC), and plays a major role in maintaining the barrier integrity of human skin. Since perturbations in the production of NMF can lead to abnormal barrier function and can arise as a consequence of filaggrin genotype, we propose the quantification of AA's in sweat may serve as a non-invasive diagnostic biomarker for certain atopic skin conditions i.e. atopic dermatitis (AD).