link876 link877 link878 link879 link880 link881 link882 link883 link884 link885 link886 link887 link888 link889 link890 link891 link892 link893 link894 link895 link896 link897 link898 link899 link900 link901 link902 link903 link904 link905 link906 link907 link908 link909 link910 link911 link912 link913 link914 link915 link916 link917 link918 link919 link920 link921 link922 link923 link924 link925 link926 link927 link928 link929 link930 link931 link932 link933 link934 link935 link936 link937 link938 link939 link940 link941 link942 link943 link944 link945 link946 link947 link948 link949 link950 link951 link952 link953 link954 link955 link956 link957 link958 link959 link960 link961 link962 link963 link964 link965 link966 link967 link968 link969 link970 link971 link972 link973 link974 link975 link976 link977 link978 link979 link980 link981 link982 link983 link984 link985 link986 link987 link988 link989 link990 link991 link992 link993 link994 link995 link996 link997 link998 link999 link1000 link1001 link1002 link1003 link1004 link1005 link1006 link1007 link1008 link1009 link1010 link1011 link1012 link1013 link1014 link1015 link1016 link1017 link1018 link1019 link1020 link1021
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Valutazione dei risultati clinici, dell'architettura istologica e dell'espressione di collagene, dopo il trattamento di cicatrici da ustione mature con laser frazionato ad anidride carbonica

Mature-Burn-ScarsValutare le cicatrici da ustione mature trattate con un laser frazionato al biossido di carbonio, in relazione ai cambiamenti nell'architettura istologica, ai rapporti tra il collagene di tipo I e di tipo III, alla densità del tessuto elastico, e alle misure soggettive dei miglioramenti clinici.

PROGETTAZIONE: Studio prospettico, incontrollato di pazienti con cicatrici da ustione mature, dal punto di vista clinico ed istologico. I campioni bioptici sono stati ottenuti prima e 2 mesi dopo le 3 sedute di trattamento. Il tessuto è stato preparato con il colorante di Verhoff von Giesen (VVG) per individuare il tessuto elastico e con il colorante di Herovici per differenziare il collagene di tipo I e III.

MODALITÀ: I soggetti sono stati reclutati dai Centri Grandi Ustionati.

PATRECIPANTI: Dei 18 partecipanti con cicatrici da ustione mature, 10 hanno completato l'intero protocollo di trattamento.

INTERVENTO: I partecipanti hanno ricevuto 3 trattamenti con un laser frazionato ad anidride carbonica.

PRINCIPALI RISULTATI DI ESITO: Sono stati stimati i punteggi con la Scala della Cicatrice di Vancouver e la Scala di Valutazione del Paziente e dell'Osservatore. Nell'analisi istologica, è stato usato un software di imaging per misurare i cambiamenti nel sottotipo di collagene e nel tessuto elastico. È stata sviluppata una scala di punteggio per valutare la normale architettura rispetto a quella della cicatrice.

RISULTATI: È stata confermata la prima ipotesi che si verificasse un significativo miglioramento istologico e anche la seconda ipotesi di un aumento statisticamente significativo nell'espressione di collagene di tipo III o di una diminuzione nell'espressione di collagene di tipo I. Non ci sono stati cambiamenti significativi nel tessuto elastico. Miglioramenti statisticamente significativi sono stati osservati in tutti i dati di rilevazione.

CONCLUSIONI: Il trattamento con laser frazionato ad anidride carbonica ha migliorato l'aspetto delle cicatrici da ustione mature e ha determinato un miglioramento significativo nell'architettura del collagene, successivo al trattamento. Inoltre, nei campioni di pelle trattata, è stato trovato un profilo del sottotipo di collagene (tipo I e III collagene) simile a quello della pelle senza ferite.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Evaluation of Clinical Results, Histological Architecture, and Collagen Expression Following Treatment of Mature Burn Scars With a Fractional Carbon Dioxide Laser.

Rivista: Arch Dermatol. 2012 Oct 15:1-8. doi: 10.1001/2013

Autori: Ozog DM, Liu A, Chaffins ML, Ormsby AH, Fincher EF, Chipps LK, Mi QS, Grossman PH, Pui JC, Moy RL.

Affiliazioni: 

Abstract: 

OBJECTIVE To assess mature burn scars treated with a fractional carbon dioxide laser for changes in histological architecture, type I to III collagen ratios, density of elastic tissue, and subjective measures of clinical improvements. DESIGN Uncontrolled, prospective study of patients with mature burn scars, from a clinical and histological perspective. Biopsy specimens were obtained before and 2 months after 3 treatment sessions. The tissue was prepared with Verhoff von Giesen (VVG) stain to discern elastic tissue and Herovici stain to differentiate types I and III collagen. SETTING Subjects were recruited from the Grossman Burn Centers. PARTICIPANTS Of 18 patients with mature burn scars, 10 completed the entire treatment protocol. INTERVENTION Participants received 3 treatments with a fractional carbon dioxide laser. MAIN OUTCOME MEASURES Vancouver Scar Scale and Patient and Observer Scar Assessment Scale survey scores. In histological analysis, imaging software was used to measure changes in collagen subtype and elastic tissue. A rating scale was developed to assess normal vs scar architecture. RESULTS The first hypothesis that significant histological improvement would occur and the second hypothesis of a statistically significant increase in type III collagen expression or a decrease in type I collagen expression were confirmed. There were no significant changes in elastic tissue. Statistically significant improvements were seen in all survey data. CONCLUSIONS Treatment with a fractional carbon dioxide laser improved the appearance of mature burn scars and resulted in a significant improvement in collagen architecture following treatment. Furthermore, in treated skin specimens, a collagen subtype (types I and III collagen) profile resembling that of nonwounded skin was found.