link146 link147 link148 link149 link150 link151 link152 link153 link154 link155 link156 link157 link158 link159 link160 link161 link162 link163 link164 link165 link166 link167 link168 link169 link170 link171 link172 link173 link174 link175 link176 link177 link178 link179 link180 link181 link182 link183 link184 link185 link186 link187 link188 link189 link190 link191 link192 link193 link194 link195 link196 link197 link198 link199 link200 link201 link202 link203 link204 link205 link206 link207 link208 link209 link210 link211 link212 link213 link214 link215 link216 link217 link218 link219 link220 link221 link222 link223 link224 link225 link226 link227 link228 link229 link230 link231 link232 link233 link234 link235 link236 link237 link238 link239 link240 link241 link242 link243 link244 link245 link246 link247 link248 link249 link250 link251 link252 link253 link254 link255 link256 link257 link258 link259 link260 link261 link262 link263 link264 link265 link266 link267 link268 link269 link270 link271 link272 link273 link274 link275 link276 link277 link278 link279 link280 link281 link282 link283 link284 link285 link286 link287 link288 link289 link290 link291
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Perché dovremmo abbandonare la "medicina basata sulle prove""

abandon-medicineLa medicina basata sull'evidenza è un termine ridondante nella misura in cui i medici hanno sempre affermato di praticare la medicina sulla base dei dati. Tuttavia, essi non sono d'accordo su ciò che costituisce esattamente la prova legittima e su come sintetizzare la totalità delle prove in modo da sostenere l'azione clinica.
Nonostante le affermazioni contrarie, sono stati fatti dei piccoli progressi per risolvere questo difficile problema e, in un modo che fosse anche formale. Gli aspetti che hanno portato all'errore sono stati la reificazione degli studi clinici randomizzati (RCTs) e il legame stretto di tali prove con lo sviluppo delle linee guida cliniche.
In parte, questo si riferisce a questioni statistiche e di finanziamento, ma riflette anche il fatto che gli eventi clinici che compongono gli RCTs non sono isomorfi con la maggior parte della pratica clinica.
Pertanto sono state proposte due soluzioni possibili, ma parziali: (1) testare empiricamente nelle nuove popolazioni di pazienti se le linee guida hanno gli effetti desiderati e (2) accettare che un ecosistema distribuito di opinioni potesse meglio sottoscrivere la buona pratica medica piuttosto che un modello di verità gerarchico o di consenso.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Why we should let “evidence-based medicine” rest in peace

Rivista: Clinics in Dermatology. Volume 31, Issue 6 , Pages 806-810, November 2013

Autori: Jonathan Rees

Affiliazioni:

Abstract:
Evidence-based medicine is a redundant term to the extent that doctors have always claimed they practiced medicine on the basis of evidence. They have, however, disagreed about what exactly constitutes legitimate evidence and how to synthesize the totality of evidence in a way that supports clinical action. Despite claims to the contrary, little progress has been made in solving this hard problem in any sort of formal way. The reification of randomized clinical trials (RCTs) and the tight linkage of such evidence to the development of clinical guidelines have led to error. In part, this relates to statistical and funding issues, but it also reflects the fact that the clinical events that comprise RCTs are not isomorphic with most clinical practice. Two possible and partial solutions are proposed: (1) to test empirically in new patient populations whether guidelines have the desired effects and (2) to accept that a distributed ecosystem of opinion rather than a hierarchical or consensus model of truth might better underwrite good clinical practice.