link730 link731 link732 link733 link734 link735 link736 link737 link738 link739 link740 link741 link742 link743 link744 link745 link746 link747 link748 link749 link750 link751 link752 link753 link754 link755 link756 link757 link758 link759 link760 link761 link762 link763 link764 link765 link766 link767 link768 link769 link770 link771 link772 link773 link774 link775 link776 link777 link778 link779 link780 link781 link782 link783 link784 link785 link786 link787 link788 link789 link790 link791 link792 link793 link794 link795 link796 link797 link798 link799 link800 link801 link802 link803 link804 link805 link806 link807 link808 link809 link810 link811 link812 link813 link814 link815 link816 link817 link818 link819 link820 link821 link822 link823 link824 link825 link826 link827 link828 link829 link830 link831 link832 link833 link834 link835 link836 link837 link838 link839 link840 link841 link842 link843 link844 link845 link846 link847 link848 link849 link850 link851 link852 link853 link854 link855 link856 link857 link858 link859 link860 link861 link862 link863 link864 link865 link866 link867 link868 link869 link870 link871 link872 link873 link874 link875
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Analisi clinico-patologica di 177 melanomi acrali nei Coreani

Acral-MelanomasLa patogenesi del melanoma acrale rimane tuttora poco chiara anche se il trauma può rappresentare un fattore predisponente. A tal fine abbiamo pensato che uno studio sull'associazione dello stress fisico a lungo termine con l' incidenza e i modelli di espansione, attraverso una mappatura anatomica dettagliata, potesse essere utile a capire le caratteristiche uniche del melanoma acrale.

Obiettivi:
Analizzare le caratteristiche epidemiologiche e clinico-patologiche del melanoma acrale e valutare come lo stress fisico o la pressione persistente lo influenzino: l'analisi è stata eseguita sulla base delle differenze di incidenza, di prognosi del diverso sito (porzione della pianta cuscinetto o meno del peso, volare, o porzione subunguale) e del pattern di diffusione del melanoma sulle piante dei piedi.

Progettazione, Impostazioni e Pazienti:
Studio retrospettivo, cross-sezionale di 177 pazienti coreani con melanoma acrale, dal 1° gennaio 1994 al 31 ottobre 2012.

Principali risultati e misure:
Mappatura anatomica ed esame istopatologico del melanoma acrale.

Risultati:
Il rapporto maschi-femmine è stato di 1:1.03 e l'età media al primo ricovero è stata di 55.3 anni. Il sottotipo istologico più comune è stato il melanoma acrale lentigginoso (85.9%), seguito dal melanoma nodulare (12.8%). C'è stata un'elevata incidenza di melanoma acrale nei siti fisicamente più sollecitati, come il centro dei talloni o l'avampiede interno. Inoltre, è stato osservato un peculiare modello di diffusione con l'asse maggiore del melanoma disposto secondo le pieghe naturali (a causa della pressione persistente sulla pianta dei piedi). L'indice prognostico e il tasso di sopravvivenza non hanno mostrato alcuna differenza significativa tra la sede volare e subungueale o tra le porzioni di pianta cuscinetto o meno del peso.

Conclusioni:
Le caratteristiche clinico-patologiche del melanoma acrale (diagnosticato ad uno stadio avanzato e con basso tasso di sopravvivenza) non sono significativamente differenti tra i Coreani e gli altri Asiatici. È interessante notare che, sulla base di questo studio, lo stress fisico o la pressione persistenti possono influenzare in maniera particolare l'incidenza e il modello di estensione del melanoma acrale. In particolare, questo tipo di melanoma si localizza preferenzialmente nelle zone sottoposte a stress fisico e con l'asse maggiore lungo le pieghe naturali della pianta. Ad ogni modo è necessario un ulteriore studio prospettico, in particolare delle lesioni in situ, per stabilire le differenze di incidenza, di evoluzione e sopravvivenza in base alla localizzione: questo ci permetterà di comprendere meglio le caratteristiche fisiopatologiche del melanoma acrale.

Storia della pubblicazione:

Titolo: A Clinicopathologic Analysis of 177 Acral Melanomas in Koreans

Rivista: JAMA Dermatol. 2013;149(11):1281-1288. doi:10.1001/jamadermatol.2013.5853

Autori: Ho Joo Jung, MD1; Sun-Seog Kweon, MD, PhD2; Jee-Bum Lee, MD, PhD1; Seung-Chul Lee, MD, PhD1; Sook Jung Yun, MD, PhD1

Affiliazioni:Department of Dermatology, Chonnam National University Medical School, Gwangju, Korea Department of Preventive Medicine, Chonnam National University Medical School, Gwangju, Korea

Abstract:
Importance The pathogenesis of acral melanoma remains unclear, even though trauma may be a predisposing factor. A study about the association of long-term physical stress with the incidence and spreading patterns through detailed anatomic mapping may be important to understand the unique features of acral melanoma. Objectives To analyze the epidemiologic and clinicopathologic characteristics of acral melanoma and evaluate how long-term physical stress or pressure strength influences acral melanoma based on the analysis of differences in incidence, prognosis of the distinct site (weight or non–weight-bearing portion of sole, volar, or subungual location), and the spreading pattern of melanoma on the soles. Design, Setting, and Patients Cross-sectional, retrospective study of 177 Korean patients with acral melanoma from January 1, 1994, through October 31, 2012. Main Outcomes and Measures Anatomic mapping and histopathologic examination of acral melanoma. Results The male to female ratio was 1:1.03, and the mean age at first admission was 55.3 years. Acral lentiginous melanoma was the most common histopathologic subtype (85.9%), followed by nodular melanoma (12.8%). There was a high incidence of acral melanoma at more physically stressed sites, such as the center of the heels and inner forefoot. In addition, a peculiar spreading pattern with the long axis of melanoma, typically along naturally occurring creases due to long-term pressure on the soles, was often observed. The prognostic index and survival rate showed no significant difference between volar and subungual locations or between weight and non–weight-bearing portions of the soles. Conclusions and Relevance Clinicopathologic characteristics of acral melanoma diagnosed at an advanced stage and resulting in a low survival rate are not significantly different between Koreans and other Asians. Interestingly, based on our study, long-term physical stress or pressure strength can influence the incidence and spreading pattern of acral melanoma in a particular manner. Acral melanoma occurs on more physically stressed sites with the long axis along natural creases on the sole. A further prospective investigation, especially of in situ lesions, regarding location-based differences in incidence, progress, and survival is necessary to better understand the pathophysiologic characteristics of acral melanoma.