link438 link439 link440 link441 link442 link443 link444 link445 link446 link447 link448 link449 link450 link451 link452 link453 link454 link455 link456 link457 link458 link459 link460 link461 link462 link463 link464 link465 link466 link467 link468 link469 link470 link471 link472 link473 link474 link475 link476 link477 link478 link479 link480 link481 link482 link483 link484 link485 link486 link487 link488 link489 link490 link491 link492 link493 link494 link495 link496 link497 link498 link499 link500 link501 link502 link503 link504 link505 link506 link507 link508 link509 link510 link511 link512 link513 link514 link515 link516 link517 link518 link519 link520 link521 link522 link523 link524 link525 link526 link527 link528 link529 link530 link531 link532 link533 link534 link535 link536 link537 link538 link539 link540 link541 link542 link543 link544 link545 link546 link547 link548 link549 link550 link551 link552 link553 link554 link555 link556 link557 link558 link559 link560 link561 link562 link563 link564 link565 link566 link567 link568 link569 link570 link571 link572 link573 link574 link575 link576 link577 link578 link579 link580 link581 link582 link583
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Dermatite periorale: revisione di tale condizione con particolare attenzione alle opzioni terapeutiche

perioral-dermatitisLa dermatite periorale è una comune eruzione facciale acneiforme che si presenta sia negli adulti che nei bambini.
Le sue varianti sono la dermatite periorifiziale e granulomatosa periorifiziale.
L'eziologia della dermatite periorale è tuttora sconosciuta; tuttavia, l'uso dei corticosteroidi topici sul viso precede, comunemente, la manifestazione di questa malattia.

Ci sono moltissime opzioni terapeutiche per la dermatite periorale e, nei bambini, queste opzioni sono leggermente diverse da quelle degli adulti sia per quanto riguarda i farmaci sistemici che quelli ad uso topico.
In base al livello e alla qualità degli elementi di prova forniti dalla US Preventive Service Task Force, questo articolo fornisce una rassegna della letteratura riguardo i vari trattamenti oggi disponibili.
La tetraciclina orale è stata quella ad aver avuto la maggiore validità; tuttavia, per i pazienti sotto gli 8 anni questa terapia orale può non essere adatta.

Altre opzioni terapeutiche efficaci sono rappresentate dal metronidazolo topico, dall'eritromicina e dal pimecrolimus.
L'uso dei corticosteroidi topici è comune in questi casi ma rimane ancora da chiarire se si tratti di un buon trattamento o della causa stessa.
La crema ai corticosteroidi può migliorare il quadro clinico, ma vi è il rischio di recidiva quando viene interrotto il trattamento.

Pertanto, proponiamo qui un algoritmo terapeutico per aiutare i dermatologi, i dermatologi pediatrici e i medici di medicina generale che si trovano ad affrontare questa condizione.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Perioral Dermatitis: A Review of the Condition with Special Attention to Treatment Options

Rivista: American Journal of Clinical Dermatology

Autori: Therdpong Tempark, Tor A. Shwayder

Affiliazioni:

Abstract:
Perioral dermatitis is a common acneiform facial eruption found in both adults and children. Its variants are periorificial and granulomatous periorificial dermatitis. The etiology of perioral dermatitis remains unknown; however, topical corticosteroid use on the face commonly precedes the manifestation of this condition. There are an overwhelming number of treatment options for perioral dermatitis, and the options in children are slightly different from those in adults for both systemic medications and topical treatment. This article provides a literature review of the various applicable treatments available based on the level and quality of the evidence by the US Preventive Service Task Force. Oral tetracycline reveals the best valid evidence. However, if the patient is less than 8 years old, then this oral therapy may not be suitable. Topical metronidazole, erythromycin, and pimecrolimus also represent effective treatment choices with good evidence. Topical corticosteroid use is common in these cases and the question of whether it is a good treatment or a cause remains unanswered. Corticosteroid cream can improve the clinical picture, but there is a risk of rebound when treatment is stopped. We propose a treatment algorithm to assist dermatologists, pediatric dermatologists, and general practitioners encountering this condition.

BP-PB