link292 link293 link294 link295 link296 link297 link298 link299 link300 link301 link302 link303 link304 link305 link306 link307 link308 link309 link310 link311 link312 link313 link314 link315 link316 link317 link318 link319 link320 link321 link322 link323 link324 link325 link326 link327 link328 link329 link330 link331 link332 link333 link334 link335 link336 link337 link338 link339 link340 link341 link342 link343 link344 link345 link346 link347 link348 link349 link350 link351 link352 link353 link354 link355 link356 link357 link358 link359 link360 link361 link362 link363 link364 link365 link366 link367 link368 link369 link370 link371 link372 link373 link374 link375 link376 link377 link378 link379 link380 link381 link382 link383 link384 link385 link386 link387 link388 link389 link390 link391 link392 link393 link394 link395 link396 link397 link398 link399 link400 link401 link402 link403 link404 link405 link406 link407 link408 link409 link410 link411 link412 link413 link414 link415 link416 link417 link418 link419 link420 link421 link422 link423 link424 link425 link426 link427 link428 link429 link430 link431 link432 link433 link434 link435 link436 link437
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Ruolo del retinoidi topici nell'invecchiamento della pelle: un aggiornamento mirato con riferimento alla carenza epidermica di vitamina A indotta dal sole

vitamin-a-1La vitamina A è un importante costituente dell'epidermide e in essa svolge un ruolo cruciale nel turnover.
Una carenza di vitamina A epidermica può essere conseguenza di una carenza nutrizionale di vitamina A stessa, dell'esposizione alla luce solare o a qualsiasi altra fonte di raggi UV, dello stress ossidativo e dell'invecchiamento cronologico.
Di conseguenza, qualsiasi trattamento volto ad aumentare la vitamina A a livello epidermico potrebbe esercitare un effetto protettivo contro queste condizioni deleterie: in particolare i retinoidi potrebbero contrastare alcune azioni delle radiazioni UV per mezzo di meccanismi fisici e biologici.

I precursori topici naturali dell'acido retinoico — come la retinaldeide e il retinolo — sono meno irritanti dei retinoidi acidi e possono impedire la carenza epidermica di vitamina A dovuta alla mancanza nutrizionale, all'esposizione alla luce solare o a qualsiasi altra condizione che determini una produzione di radicali liberi.
Inoltre, i retinoidi possono essere combinati con altri composti (come gli antiossidanti) così da avere un'azione complementare sull'invecchiamento, sulla carenza nutrizionale e sul cancro e in modo da potenziare gli effetti benefici a livello della pelle.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Topical Retinoids in Skin Ageing: A Focused Update with Reference to Sun-Induced Epidermal Vitamin A Deficiency.

Rivista: Dermatology. 2014 May 9.

Autori: Sorg O, Saurat JH.

Affiliazioni:Swiss Centre for Applied Human Toxicology (SCAHT), University of Geneva, Geneva, Switzerland.

Abstract:
Vitamin A is an important constituent of the epidermis, where it plays a crucial role in epidermal turnover. A deficiency of epidermal vitamin A may be the consequence of nutritional vitamin A deficiency, exposure to sunlight or any UV source, oxidative stress or chronological ageing. As a consequence, any treatment aiming at increasing epidermal vitamin A would exert a protective effect against these deleterious conditions. Retinoids may counteract some deleterious actions of UV radiation by physical and biological mechanisms. Topical natural retinoic acid precursors such as retinaldehyde or retinol are less irritant than acidic retinoids and may prevent epidermal vitamin A deficiency due to nutritional deficiency, exposure to sunlight or any condition leading to free radical production. Retinoids may be combined with other compounds with complementary actions against ageing, nutritional deficiency and cancer, such as antioxidants, to potentiate their beneficial effects in the skin.