link1460 link1461 link1462 link1463 link1464 link1465 link1466 link1467 link1468 link1469 link1470 link1471 link1472 link1473 link1474 link1475 link1476 link1477 link1478 link1479 link1480 link1481 link1482 link1483 link1484 link1485 link1486 link1487 link1488 link1489 link1490 link1491 link1492 link1493 link1494 link1495 link1496 link1497 link1498 link1499 link1500 link1501 link1502 link1503 link1504 link1505 link1506 link1507 link1508 link1509 link1510 link1511 link1512 link1513 link1514 link1515 link1516 link1517 link1518 link1519 link1520 link1521 link1522 link1523 link1524 link1525 link1526 link1527 link1528 link1529 link1530 link1531 link1532 link1533 link1534 link1535 link1536 link1537 link1538 link1539 link1540 link1541 link1542 link1543 link1544 link1545 link1546 link1547 link1548 link1549 link1550 link1551 link1552 link1553 link1554 link1555 link1556 link1557 link1558 link1559 link1560 link1561 link1562 link1563 link1564 link1565 link1566 link1567 link1568 link1569 link1570 link1571 link1572 link1573 link1574 link1575 link1576 link1577 link1578 link1579 link1580 link1581 link1582 link1583 link1584 link1585 link1586 link1587 link1588 link1589 link1590 link1591 link1592 link1593 link1594 link1595 link1596 link1597 link1598 link1599 link1600 link1601 link1602 link1603 link1604 link1605
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

La minociclina è efficace nel trattamento dell'eritema nodoso lebbroso

Minocycline 3d structure

La minociclina si dimostra efficace nel trattamento dell'eritema nodoso lebbroso (ENL) cronico o ricorrente, questo quanto emerge da uno studio pilota condotto su dieci pazienti affetti da lebbra multibacillare.

"Siamo rimasti molto sorpresi, quando abbiamo osservato la risposta di alcuni dei nostri pazienti con ENL cronico, che avevano anche una storia clinica di resistenza/mancata risposta alla terapia multifarmaco", ha dichiarato il Dr. Sunil Dogra, del Postgraduate Institute of Medical Education and Research di Chandigarh, in India.

"Pensiamo che questa terapia possa essere usata in tutti i casi di ENL cronico o ricorrente ad alto indice batteriologico, casi in cui siamo impossibilitati a ridurre i corticosteroidi o nei quali si presentano ricadute nel giro di quattro-sei settimane dalla sospensione degli steroidi", ha aggiunto il Dr. Dogra.

Gli autori dello studio hanno somministrato minociclina alla dose di 100mg/giorno per tre mesi (terapia accompagnata dalla riduzione graduale del regime di prednisolone) a cinque pazienti con ENL ricorrente, a quattro pazienti con ENL cronico corticosteroidi-dipendente e a un paziente con ENL cronico corticosteroidi-e-talidomide-dipendente.

I ricercatori sono riusciti a ridurre gradualmente la terapia con prednisolone in tre pazienti, senza che si verificassero ricadute nel giro di quattro settimane dalla terapia, e in altri cinque pazienti, senza che si verificassero ricadute nel giro di otto settimane dal trattamento con minociclina.

Gli otto pazienti hanno sospeso completamente la terapia con prednisolone dopo una graduale riduzione durata da 16 a 18 settimane. Nel follow-up a un anno, solo due pazienti presentavano ricadute di ENL, si è trattato di manifestazioni di media entità che hanno risposto bene al riposo e alla terapia con acetaminofene.

Gli effetti indesiderati rilevati, secondo quanto riportato da JAMA Dermatology Online sono stati: iperpigmentazione in tutti e dieci i pazienti, dolore allo stomaco in due pazienti, vomito e lieve transaminite in un paziente ciascuno. I ricercatori hanno sottolineato come dodici settimane di terapia abbiano un costo di soli 30 dollari statunitensi, per ciascun paziente.

"La risposta alla minociclina può non essere veloce come quella alla terapia con corticosteroidi o talidomide, perciò è necessario che la prima venga inizialmente combinata con i secondi; la maggior parte dei nostri pazienti ha mostrato una risposta ed è stato possibile ridurre fino a sospensione la terapia con steroidi nell'arco di quattro-sei settimane", ha commentato il Dott. Dogra. "È necessario un trial iniziale di sei-otto settimane prima di pensare di passare ad altre terapie, in alternativa ad alcuni pazienti potrebbero essere somministrati dosaggi più alti".

La Dr.ssa Azeen Sadeghian, della Tulane University di New Orleans, è stata recentemente coautrice di uno studio su caso di lebbra lepromatosa associata a ENL in un paziente di 41 anni. Invitata a commentare lo studio, ha risposto: "È stato dimostrato che la minociclina è in grado di ridurre i livelli di fattore di necrosi tumorale alpha (TNF-alpha). Inoltre, la minociclina è stata recentemente oggetto di ricerca, sotto il profilo delle patologie neurologiche, per scoprire se avesse funzioni neuro-protettive e i risultati sembrano promettenti. Sono tutte proprietà che potrebbero contribuire alla sua efficacia".

La Dr.ssa Sadeghian ha concluso dicendo: "Sebbene le tetracicline abbiano proprietà anti-infiammatorie conosciute da tempo, la minociclina è l'unica ad avere una documentata attività contro il M. (Mycobacterium) leprae, il che la rende più adatta al trattamento dell'ENL".

Gli autori dello studio non hanno riferito di fondi ricevuti da terzi o di rapporti con terzi.