link1314 link1315 link1316 link1317 link1318 link1319 link1320 link1321 link1322 link1323 link1324 link1325 link1326 link1327 link1328 link1329 link1330 link1331 link1332 link1333 link1334 link1335 link1336 link1337 link1338 link1339 link1340 link1341 link1342 link1343 link1344 link1345 link1346 link1347 link1348 link1349 link1350 link1351 link1352 link1353 link1354 link1355 link1356 link1357 link1358 link1359 link1360 link1361 link1362 link1363 link1364 link1365 link1366 link1367 link1368 link1369 link1370 link1371 link1372 link1373 link1374 link1375 link1376 link1377 link1378 link1379 link1380 link1381 link1382 link1383 link1384 link1385 link1386 link1387 link1388 link1389 link1390 link1391 link1392 link1393 link1394 link1395 link1396 link1397 link1398 link1399 link1400 link1401 link1402 link1403 link1404 link1405 link1406 link1407 link1408 link1409 link1410 link1411 link1412 link1413 link1414 link1415 link1416 link1417 link1418 link1419 link1420 link1421 link1422 link1423 link1424 link1425 link1426 link1427 link1428 link1429 link1430 link1431 link1432 link1433 link1434 link1435 link1436 link1437 link1438 link1439 link1440 link1441 link1442 link1443 link1444 link1445 link1446 link1447 link1448 link1449 link1450 link1451 link1452 link1453 link1454 link1455 link1456 link1457 link1458 link1459
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Prevenire l'eritrodisestesia palmo-plantare con atorvastatina e poliprenolo

0713 hand foot syndrome

L'eritrodisestesia palmo-plantare causata dalla capecitabina potrebbe essere prevenuta con una combinazione profilattica di atorvastatina e polyprenol, secondo i risultati di uno studio condotto su pazienti colpiti da tumore al seno.

La PPE, conosciuta anche come sindrome mano-piede, è una condizione di tossicità cutanea causata da alcuni tipi di chemioterapia. "L'eritrodisestesia palmo-plantare è una condizione dolorosa che causa vari gradi di arrossamento, dolore e cicatrici e che può influire notevolmente sulla qualità della vita dei pazienti", ha dichiarato il Dr. Sergejs Kuznecovs, direttore del laboratorio di Ricerca Oncologica dell'Istituto di Medicina Preventiva di Riga, in Lettonia.

"Molti pazienti colpiti da eritrodisestesia palmo-plantare non possono lavorare" ha spiegato il Dr. Kuznecovs, "perciò è necessario trovare una strategia per prevenire l'insorgere di questa condizione".

Il Dr. Kuznecovs ha presentato i risultati dello studio nel corso del convegno annuale della Multinational Association of Supportive Care in Cancer (MASCC).

"L'eritrodisestesia palmo-plantare interessa fra il 6% e il 42% dei pazienti trattati con fluorouracile, capecitabina e doxorubicina", ha sottolineato il moderatore della sessione, Dr. Mario Lacouture, moderatore della sessione e direttore del programma oncodermatologico del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York. "e ci sono stati decessi collegati a questa condizione, a causa di infezioni secondarie che hanno interessato la zona [colpita]."

 

Lo studio

 

Il Dr. Kuznecovs e colleghi hanno condotto uno studio in doppio cieco, randomizzato e controllato contro placebo per valutare l'efficacia e il meccanismo d'azione dell'atorvastatina in congiunzione con polyprenol nella prevenzione dell'eritrodisestesia palmo-plantare

I ricercatori hanno scelto la combinazione atorvastatina e polyprenol perché i dati suggeriscono che le statine hanno effetti inibitori sui cisteinil-leucotrieni e sul rilascio di istamina immunoglobulina E-dipendente nei mastociti umani, mentre il polyprenol è un sostituto per il ciclo dolichil-fosfato e il fattore limitante nella N-glicosilazione e potrebbe prevenire la cito-tossicità cellulo-mediata a carico dei fibroblasti.

Lo studio ha coinvolto 98 donne con tumore al seno di età compresa fra i 38 e i 62 anni, in procinto di cominciare la terapia con capecitabina in monoterapia al dosaggio di 2500 mg/m² per sei cicli.

"Si tratta di uno studio di prevenzione", ha spiegato il Dr. Kuznecovs. Una o due settimane prima di iniziare ad assumere la capecitabina, i pazienti sono stati randomizzati e assegnati a uno dei tre gruppi di profilassi: 25 donne hanno ricevuto atorvastatina più polyprenol, 24 hanno ricevuto atorvastatina da sola, e 24 hanno ricevuto polyprenol solo. Le 25 pazienti che non hanno ricevuto alcun trattamento di supporto sono servite da gruppo di controllo.

La gravità della tossicità cutanea è stata valutata secondo l'indice National Cancer Institute Common Terminology Criteria for Adverse Events (NCI-CTCAE), versione 3.0. La tossicità cutanea è stata meno grave nelle donne che hanno ricevuto la combinazione e monoterapia rispetto al del gruppo di controllo.

"L'eritrodisestesia palmo-plantare di grado 2 è stata osservata in otto pazienti del gruppo di controllo e in nessuna delle pazienti dei gruppi sottoposti a terapia, sia che si trattasse di monoterapia che di terapia combinata", ha fatto notare il Dr. Lacouture.

"Si tratta di un piccolo studio che mostra qualche beneficio, ma i meccanismi di azione di questa combinazione non sono ancora chiari. Credo che uno studio epidemiologico sarebbe opportuno", ha commentato il Dr. Lacouture. "E se c'è davvero un risultato significativo proveniente da un ampio studio epidemiologico sulla base di queste osservazioni, sarebbe consigliabile dare il via a un trial randomizzato controllato".

Il numero di pazienti che ha sviluppato eritrodisestesia palmo-plantare è stato minore nei gruppi in terapia rispetto al gruppo di controllo (11% vs 39%). Inoltre la sintomatologia era significativamente meno grave nei gruppi in terapia rispetto al gruppo di controllo (P <.01).

Infine, i sintomi dell'eritrodisestesia palmo-plantare sono stati più comuni quando la profilassi è stata avviata una settimana prima capecitabina rispetto a quando è stata avviata due settimane prima della capecitabina (6% vs 2%).

La conclusione del Dr. Kuznecovs e colleghi è che la combinazione di atorvastatina e polyprenol è in grado di preveire l'eritrodisestesia palmo-plantare causata dalla capecitabina.

Il Dr. Kuznecovs e il Dr. Lacouture non hanno riportato relazioni commerciali rilevanti.

 

Riferimenti:

Multinational Association of Supportive Care in Cancer (MASCC) Annual Meeting, abstract 20-02-O, presentato il 25 giugno 2015.

 

BP-PB