link584 link585 link586 link587 link588 link589 link590 link591 link592 link593 link594 link595 link596 link597 link598 link599 link600 link601 link602 link603 link604 link605 link606 link607 link608 link609 link610 link611 link612 link613 link614 link615 link616 link617 link618 link619 link620 link621 link622 link623 link624 link625 link626 link627 link628 link629 link630 link631 link632 link633 link634 link635 link636 link637 link638 link639 link640 link641 link642 link643 link644 link645 link646 link647 link648 link649 link650 link651 link652 link653 link654 link655 link656 link657 link658 link659 link660 link661 link662 link663 link664 link665 link666 link667 link668 link669 link670 link671 link672 link673 link674 link675 link676 link677 link678 link679 link680 link681 link682 link683 link684 link685 link686 link687 link688 link689 link690 link691 link692 link693 link694 link695 link696 link697 link698 link699 link700 link701 link702 link703 link704 link705 link706 link707 link708 link709 link710 link711 link712 link713 link714 link715 link716 link717 link718 link719 link720 link721 link722 link723 link724 link725 link726 link727 link728 link729
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Pioderma gangrenoso: agenti topici come trattamento di prima linea

topical corticosteroids

Il pioderma gangrenoso potrebbe essere gestito tramite terapia topica, evitando ai pazienti gli effetti collaterali collegati alla terapia sistemica.

"Le terapie che più comunemente vengono prescritte ai pazienti affetti da pioderma gangrenoso sono terapie di tipo sistemico. Tuttavia, anche i trattamenti topici vengono raccomandati nei casi di malattia localizzata e potrebbero rappresentare la nuova terapia di prima linea per molti pazienti"; scrivono la Dr.ssa Kim S. Thomas, del Centre of Evidence Based Dermatology presso la University of Nottingham, e colleghi.

"Il nostro obiettivo era quello di fornire stime dei tassi di risposta al trattamento nei pazienti sottoposti a terapia topica per il pioderma gangrenoso".

I ricercatori hanno condotto uno studio retrospettivo di coorte su pazienti inglesi di età pari o superiore ai 18 anni. Questi pazienti, arruolati nello studio fra il luglio del 2009 e il giugno del 2012, erano affetti da pioderma gangrenoso e rappresentavano buoni candidati per la terapia topica.

I partecipanti sono stati sottoposti a terapia topica dopo i trattamenti convenzionali, con corticosteroidi topici e tacrolimus allo 0,03% o 0,1%. I partecipanti sono stati seguiti per un periodo di circa 6 mesi, o fino a completa guarigione dell'ulcera da pioderma gangrenoso.

Dei 66 partecipanti allo studio, 28 (43,8%) hanno raggiunto una guarigione completa delle ulcere entro 6 mesi dall'inizio della terapia. Il tempo medio di guarigione delle ulcere è stato di 145 giorni.

La terapia prescritta alla maggior parte dei pazienti è stata clobetasolo propionato allo 0,05%. Le dimensioni iniziali dell'ulcera sono state il fattore predittivo più influente nella stima del tempo di guarigione, con un rapporto di rischio pari a 0,94 (95% CI, 0,88-1, P = .43).

"Questo studio prospettico di coorte mostra come pazienti con pioderma gangrenoso possano essere trattati efficacemente con la sola terapia topica", scrivono la Dr.ssa Thomas e colleghi.

Riferimenti:

JAMA Dermatology, edizione online del 25 agosto 2016; doi:http://dx.doi.org/10.1016/j.jaad.2016.06.016