link730 link731 link732 link733 link734 link735 link736 link737 link738 link739 link740 link741 link742 link743 link744 link745 link746 link747 link748 link749 link750 link751 link752 link753 link754 link755 link756 link757 link758 link759 link760 link761 link762 link763 link764 link765 link766 link767 link768 link769 link770 link771 link772 link773 link774 link775 link776 link777 link778 link779 link780 link781 link782 link783 link784 link785 link786 link787 link788 link789 link790 link791 link792 link793 link794 link795 link796 link797 link798 link799 link800 link801 link802 link803 link804 link805 link806 link807 link808 link809 link810 link811 link812 link813 link814 link815 link816 link817 link818 link819 link820 link821 link822 link823 link824 link825 link826 link827 link828 link829 link830 link831 link832 link833 link834 link835 link836 link837 link838 link839 link840 link841 link842 link843 link844 link845 link846 link847 link848 link849 link850 link851 link852 link853 link854 link855 link856 link857 link858 link859 link860 link861 link862 link863 link864 link865 link866 link867 link868 link869 link870 link871 link872 link873 link874 link875
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Miglioramento del colore della pelle ottenuto smettendo di fumare

nosmokingsymbolÈ ben noto che il fumo abituale accelera l'invecchiamento precoce della pelle, e il fenomeno viene definito come "faccia da fumatore". Tuttavia, non è ancora stato chiarito l'effetto dello smettere di fumare sull'aspetto della pelle. L'obiettivo di questo studio è stato quello di valutare oggettivamente l'effetto dello smettere di fumare sul l'aspetto della pelle.

Sono stati misurati il livello della proteina carbonile dello strato corneo e il colore della pelle della guancia e della mano. Sono stati confrontati e esaminati i cambiamenti prima e durante il trattamento per smettere di fumare (0, 2, 4, 8, e 12 settimane), e il successo o il fallimento di questo trattamento.

Sono stati esaminati ottantaquattro casi che avevano sostenuto il trattamento per smettere di fumare. Il livello della proteina carbonile dello strato corneo non ha mostrato alcuna differenza rispetto a prima e dopo il trattamento, sia per il gruppo che ha smesso di fumare che per quello che ha fallito nell'intento. La luminosità del colore della pelle ha mostrato una tendenza verso l'alto dopo 4~12 settimane dall'inizio del trattamento nel gruppo di successo ed è aumentata significativamente rispetto al gruppo di fallimento. Il rossore ha mostrato una significativa diminuzione rispetto a prima del trattamento, ed ha anche mostrato una diminuzione significativa rispetto al gruppo di fallimento. L'ingiallimento non ha mostrato alcuna chiara tendenza. L'emoglobina invece ha mostrato una tendenza ridotta. Inoltre, l'analisi statistica multivariata ha evidenziato la possibilità che luminosità ed emoglobina siano modificate da parte del trattamento per smettere di fumare.

In conclusione, il nostro studio ha mostrato che una tendenza al rialzo per la luminosità della pelle corrisponde ad una riduzione dell'emoglobina, accompagnata dallo smettere di fumare. Visto che si può misurare facilmente il miglioramento della pelle per effetto della cessazione del fumo, si è pensato che questo possa essere un valido aiuto nel supporto allo smettere di fumare.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Improvement of skin color achieved by smoking cessation

Rivista: International Journal of Cosmetic Science. doi: 10.1111/ics.12025

Autori: Toshiji Ishiwata, Kuniaki Seyama, Tetsuji Hirao, Kazunori Shimada, Yoshiteru Morio, Kayo Miura, Atsumi Kume, Haruhi Takagi, Kazuhisa Takahashi

Affiliazioni: Smoking Cessation Clinic, Department of Internal Medicine, Juntendo University School of Medicine

Divisions of Respiratory Medicine, Juntendo University School of Medicine

Shiseido Research Center, Yokohama, Japan

Cardiovascular Medicine, Juntendo University School of Medicine

Breast Clinic, Juntendo University School of Medicine, Tokyo, Japan

Abstract: 

It has been well known that habitual smoking accelerates premature skin aging recognized as "smoker's face". However, the effect of smoking cessation on the appearance of skin has not been elucidated. The aim of this study was to evaluate objectively the effect of smoking cessation on the skin's appearance.

The stratum corneum carbonyl protein level and skin color of the cheek and the hand were measured. The change before and during the smoking cessation treatment (0, 2, 4, 8, and 12 weeks), and the success or failure in smoking cessation, were compared and examined.

Eighty-four cases who had smoking cessation treatment were examined. The level of the stratum corneum carbonyl protein did not show any difference comparing before and after treatment for the smoking cessation success group and the failure group. The lightness of skin color showed an upward tendency 4~12 weeks after starting the treatment in the success group and increased significantly compared with the failure group. The redness showed a significant decrease in comparison with before the treatment, and it also showed a significant decrease compared with the failure group. The yellowness did not show any clear tendency. Also, the hemoglobin showed a decreased tendency. Furthermore, multivariate statistical analysis showed a possibility that the lightness and hemoglobin could be changed by smoking cessation treatment.

In conclusion, our study showed that an upward tendency of skin lightness was seen to correspond with a hemoglobin decrease accompanied by smoking cessation. If we can easily measure skin improvement as an effect of smoking cessation, it is thought to be a useful aid for smoking cessation support.