link876 link877 link878 link879 link880 link881 link882 link883 link884 link885 link886 link887 link888 link889 link890 link891 link892 link893 link894 link895 link896 link897 link898 link899 link900 link901 link902 link903 link904 link905 link906 link907 link908 link909 link910 link911 link912 link913 link914 link915 link916 link917 link918 link919 link920 link921 link922 link923 link924 link925 link926 link927 link928 link929 link930 link931 link932 link933 link934 link935 link936 link937 link938 link939 link940 link941 link942 link943 link944 link945 link946 link947 link948 link949 link950 link951 link952 link953 link954 link955 link956 link957 link958 link959 link960 link961 link962 link963 link964 link965 link966 link967 link968 link969 link970 link971 link972 link973 link974 link975 link976 link977 link978 link979 link980 link981 link982 link983 link984 link985 link986 link987 link988 link989 link990 link991 link992 link993 link994 link995 link996 link997 link998 link999 link1000 link1001 link1002 link1003 link1004 link1005 link1006 link1007 link1008 link1009 link1010 link1011 link1012 link1013 link1014 link1015 link1016 link1017 link1018 link1019 link1020 link1021
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Il laser frazionato all'anidride carbonica migliora il trattamento del carcinoma basocellulare nodulare con terapia fotodinamica e metil-5-aminolevulinato

fractional co2 laserIl limite maggiore della terapia fotodinamica con acido 5-aminolevulinico (ALA-PDT) è la corretta penetrazione del foto-sensibilizzatore. La forma nodulare del BCC (nBCC) è considerata una controindicazione per l'impiego di ALA-PDT, perché lo strato del tumore è più spesso di 2 mm. Abbiamo voluto migliorare i risultati degli studi precedenti che avevano impiegato il laser ablativo per limitare lo spessore del tumore: infatti il laser frazionale produce dei microtubuli cutanei che possono migliorare la penetrazione di ALA nei tumori.
Obiettivo
Valutare l'impiego di un laser frazionato come pre-trattamento prima di ALA-PDT per la terapia del nBCC in uno studio clinico a singolo cieco di 18 mesi.
Metodi
Utilizzando un diodo laser sotto controllo ecografico, sono stati asportati cinquantasei nBCCs precedentemente confermati. Dopo 3 settimane, la metà dei tumori è stata trattata con un laser frazionato ad anidride carbonica, mentre l'altra metà è stata trattata con raschiamento (gruppo di controllo). In tutti i casi abbiamo poi trattato immediatamente con ALA-PDT. La fluorescenza e le fotografie sono state valutate e confrontate ogni mese. Infine, è stato eseguito un esame istopatologico definitivo.
Risultati
Cinquantadue casi dei 56 nBCCs del gruppo di trattamento con laser frazionato hanno risposto ad ALA-PDT, rispetto ai soli 45 nel gruppo di controllo. Nel gruppo di trattamento, la fluorescenza è stata più alta in 53 casi, mentre 3 casi hanno mostrato lo stesso livello di fluorescenza in entrambi i gruppi. Inoltre, la guarigione è stata più lunga per il gruppo di trattamento e si sono verificati anche più effetti collaterali.
Conclusione
Il pre-trattamento con laser frazionato aumenta la fluorescenza e l'efficacia clinica di ALA-PDT per il trattamento degli nBCCs.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Fractional Carbon Dioxide Laser Improves Nodular Basal Cell Carcinoma Treatment with Photodynamic Therapy with Methyl 5-Aminolevulinate

Rivista: Dermatologic Surgery. doi: 10.1111/dsu.12242

Autori: Jan Lippert, Roman Šmucler, Marek Vlk

Affiliazioni:Department of Photonic Medicine, st Medical Faculty, Charles University, Prague, Czech Republic Department of Dermatovenereology, rd Medical Faculty, Charles University, Prague, Czech Republic ASKLEPION, Prague, Czech Republic

Abstract:
Background The major limitation of photodynamic therapy with 5-aminolevulinic acid (ALA-PDT) is proper photosensitizer penetration. The nodular form of BCC (nBCC) is perceived as a contraindication to ALA-PDT because the tumor layer is thicker than 2 mm. We have improved on the results of previous studies that used an ablative laser to limit tumor thickness. A fractional laser produces skin microtubules that can improve the penetration of ALA into tumors. Objective To evaluate the use of a fractional laser as pretreatment before ALA-PDT for nBCC treatment in an 18-month single-blind clinical trial. Methods Fifty-six verified nBCCs were ablated using a diode laser under ultrasound control. Half of the tumors were treated 3 weeks later using a fractional carbon dioxide laser, and the other half were treated using curettage (control). We then immediately treated with ALA-PDT. Fluorescence and photography were evaluated and compared each month, and a final histopathologic examination was performed. Results Fifty-two of 56 nBCCs in the fractional laser treatment group responded to ALA-PDT, compared with only 45 of 56 in the control group. Fluorescence was higher in 53 cases in the treatment group; 3 cases demonstrated the same fluorescence level in both groups. Healing took longer in the treatment group, and there were more side effects. Conclusion Fractional laser pretreatment increases the fluorescence and clinical effectiveness of ALA-PDT for the treatment of nBCC.

BP-PB