link1314 link1315 link1316 link1317 link1318 link1319 link1320 link1321 link1322 link1323 link1324 link1325 link1326 link1327 link1328 link1329 link1330 link1331 link1332 link1333 link1334 link1335 link1336 link1337 link1338 link1339 link1340 link1341 link1342 link1343 link1344 link1345 link1346 link1347 link1348 link1349 link1350 link1351 link1352 link1353 link1354 link1355 link1356 link1357 link1358 link1359 link1360 link1361 link1362 link1363 link1364 link1365 link1366 link1367 link1368 link1369 link1370 link1371 link1372 link1373 link1374 link1375 link1376 link1377 link1378 link1379 link1380 link1381 link1382 link1383 link1384 link1385 link1386 link1387 link1388 link1389 link1390 link1391 link1392 link1393 link1394 link1395 link1396 link1397 link1398 link1399 link1400 link1401 link1402 link1403 link1404 link1405 link1406 link1407 link1408 link1409 link1410 link1411 link1412 link1413 link1414 link1415 link1416 link1417 link1418 link1419 link1420 link1421 link1422 link1423 link1424 link1425 link1426 link1427 link1428 link1429 link1430 link1431 link1432 link1433 link1434 link1435 link1436 link1437 link1438 link1439 link1440 link1441 link1442 link1443 link1444 link1445 link1446 link1447 link1448 link1449 link1450 link1451 link1452 link1453 link1454 link1455 link1456 link1457 link1458 link1459
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Uno studio pilota di metà faccia che confronta la terapia fotodinamica (PDT) convenzionale con metil-aminolevulinato e la PDT assistita con microiniezione sulla pelle attinicamente danneggiata

Actinically-Damaged-SkinLa terapia fotodinamica topica (PDT) è un trattamento approvato per i tumori superficiali non-melanoma della pelle. Per migliorare la penetrazione del fotosensibilizzante all'interno dell'epidermide, vengono combinati alla PDT dei dispositivi di microiniezione (MN) o dei laser ablativi al biossido di carbonio. OBIETTIVI:
Confrontare l'efficacia e la sicurezza della PDT MN-assistita con quelle della PDT convenzionale in un campo di cancerizzazione della pelle umana.
MATERIALI E METODI:
Dieci pazienti con cheratosi attiniche (AKs) multiple e foto-danneggiamento hanno ricevuto il metil-aminolevulinato (MAL) convenzionale con un precedente raschiamento delicato su un lato del viso e la MAL-PDT combinata con MN da 1.5 mm di lunghezza sull'altra parte del volto, previa applicazione di MAL. Dopo un'incubazione di 90 minuti, i pazienti sono stati illuminati con un diodo emittente una luce rossa e per ognuno è stato valutato il miglioramento del foto-danneggiamento, la clearance della AKs, e gli effetti collaterali prima e dopo i 30 e i 90 giorni.
RISULTATI:
Al giorno 30, i punteggi globali del foto-danneggiamento, della pigmentazione a chiazze, della rugosità, e del colorito giallastro sono migliorati su entrambi i lati del viso (p < .05), ma le linee sottili sono migliorate solo sul lato trattato con MN-PDT (p = .004). Al giorno 90, sul lato trattato con MN-PDT erano migliorate anche le rughe grossolane (p = .002) e l'eritema facciale (p = .04), oltre alle linee sottili per il lato trattato con MAL-PDT convenzionale (p = .01). L'eritema (p = .009), l'edema (p = .01), la formazione di croste (p = .01), e il dolore (p = .004) sono stati più comuni e intensi sul lato sottoposto a MN-PDT. Dopo 7 giorni, un paziente ha sviluppato un'infezione batterica secondaria sul lato trattato con MN-PDT. La clearance media di AK è stata dell'88.3%, con nessuna differenza tra i due lati.
CONCLUSIONE:
La PDT assistita con microiniezione è un metodo sicuro ed efficace che può produrre dei risultati estetici superiori rispetto alla MAL-PDT convenzionale per il miglioramento della pelle foto-danneggiata. Ad ogni modo, sono necessari ulteriori studi prospettici per determinare se l'aggiunta di MN diminuisca la cheratosi attinica.

Storia della pubblicazione:

Titolo: A Pilot Split-Face Study Comparing Conventional Methyl Aminolevulinate-Photodynamic Therapy (PDT) With Microneedling-Assisted PDT on Actinically Damaged Skin.

Rivista: Dermatol Surg. 2013 May 2. doi: 10.1111/dsu.12233

Autori: Torezan L, Chaves Y, Niwa A, Sanches JA Jr, Festa-Neto C, Szeimies RM.

Affiliazioni:Faculty of Medicine, Hospital das Clínicas, Universidade de São Paulo, São Paulo, Brazil.

Abstract:
BACKGROUND: Topical photodynamic therapy (PDT) is an approved treatment for superficial nonmelanoma skin cancers. To enhance photosensitizer penetration into the epidermis, microneedling (MN) devices or ablative carbon dioxide lasers are combined with PDT. OBJECTIVES: To compare the efficacy and safety of MN-assisted PDT with that of conventional PDT in human skin field cancerization. MATERIALS AND METHODS: Ten patients with multiple actinic keratoses (AKs) and photodamage were randomized to receive conventional methyl aminolevulinate (MAL) with previous gentle curettage on one side of the face and MAL-PDT combined with 1.5-mm-length MN on the other side after MAL application. After a 90-minute incubation, patients were illuminated with a red light-emitting diode and evaluated for improvement of photodamage, clearance of AKs, and side effects before and after 30 and 90 days. RESULTS: At day 30, global scores for photodamage, mottled pigmentation, roughness, and sallowness improved on both sides (p < .05), but fine lines improved only on the MN-PDT side (p = .004). At day 90, facial erythema (p = .04) and coarse wrinkles (p = .002) also improved on the MN-PDT side, in addition to fine lines for conventional MAL-PDT (p = .01). Erythema (p = .009), edema (p = .01), crusting (p = .01), and pain (p = .004) were more common and intense on the MN-PDT side. One patient developed a secondary bacterial infection at day 7 on the MN-PDT side. Average AK clearance was 88.3%, with no difference between the sides. CONCLUSION: Microneedling-assisted PDT is a safe and effective method and can produce superior cosmetic results to conventional MAL-PDT for improving photodamaged skin. Further larger prospective studies are needed to determine whether the addition of MN decreases actinic keratosis.