link1606 link1607 link1608 link1609 link1610 link1611 link1612 link1613 link1614 link1615 link1616 link1617 link1618 link1619 link1620 link1621 link1622 link1623 link1624 link1625 link1626 link1627 link1628 link1629 link1630 link1631 link1632 link1633 link1634 link1635 link1636 link1637 link1638 link1639 link1640 link1641 link1642 link1643 link1644 link1645 link1646 link1647 link1648 link1649 link1650 link1651 link1652 link1653 link1654 link1655 link1656 link1657 link1658 link1659 link1660 link1661 link1662 link1663 link1664 link1665 link1666 link1667 link1668 link1669 link1670 link1671 link1672 link1673 link1674 link1675 link1676 link1677 link1678 link1679 link1680 link1681 link1682 link1683 link1684 link1685 link1686 link1687 link1688 link1689 link1690 link1691 link1692 link1693 link1694 link1695 link1696 link1697 link1698 link1699 link1700 link1701 link1702 link1703 link1704 link1705 link1706 link1707 link1708 link1709 link1710 link1711 link1712 link1713 link1714 link1715 link1716 link1717 link1718 link1719 link1720 link1721 link1722 link1723 link1724 link1725 link1726 link1727 link1728 link1729 link1730 link1731 link1732 link1733 link1734 link1735 link1736 link1737 link1738 link1739 link1740 link1741 link1742 link1743 link1744 link1745 link1746 link1747 link1748 link1749 link1750 link1751
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Il dye laser pulsato nel trattamento della sclerodermia localizzata e i suoi effetti sulle cellule CD34+ e Fattore XIIIa+: uno studio immunoistochimico

Localized-SclerodermaLa sclerodermia localizzata (morfea) è caratterizzata da un indurimento e da un ispessimento del derma a causa di un'eccessiva deposizione di collagene; inoltre, nella pelle colpita si è osservata una diminuzione nel numero di cellule CD34+ e un aumento del numero di cellule Fattore XIIIa+. Il dye laser pulsato con lampada flash (FLPDL) è già stato utilizzato nel trattamento della morfea localizzata ottenendo dei risultati promettenti.
Obiettivo
Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare l'efficacia terapeutica del dye laser pulsato sulla sclerodermia localizzata e di valutare il suo effetto sulle cellule CD34+, sulle cellule Fattore XIIIa+ e sui vasi sanguigni.
Progettazione dello studio
Trenta pazienti con morfea a placche sono stati trattati con FLPDL (lunghezza d'onda di 585 nm e durata dell'impulso di 450 μs); la fluenza spaziava da 7.5 a 8.5 J/cm2. Le sessioni sono state eseguite due volte alla settimana, per un massimo di 6 mesi. Inoltre, sono state eseguite delle valutazioni cliniche, istopatologiche e immunoistochimiche.
Risultati
I pazienti hanno mostrato diversi gradi di miglioramento della pelle indurita. Durante le valutazioni di follow-up a 3, 6 e 12 mesi non si sono verificati peggioramenti o ulteriori miglioramenti dei siti trattati. È stato trovato un numero aumentato di cellule CD34+ sia nel derma inferiore che in quello superiore, mentre nel derma inferiore è stato trovato un numero ridotto di cellule Fattore XIIIa+.
Conclusione
FLPDL è risultato efficace nel trattamento della morfea, come confermato dalle variazioni del tessuto patologico e dai livelli di cellule CD34+ e Fattore XIIIa+.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Pulsed Dye Laser in the Treatment of Localized Scleroderma and Its Effects on CD34+ and Factor XIIIa+ Cells: An Immunohistochemical Study

Rivista: American Journal of Clinical Dermatology. June 2013, Volume 14, Issue 3, pp 235-241

Autori: Abeer Attia Tawfik, Hisham Shokir, Mona Soliman, Lila Salah, Sahar Fathy

Affiliazioni:

Abstract:
Background Localized scleroderma (morphea) is characterized by hardening and thickening of the dermis due to excessive collagen deposition. A decreased number of CD34+ cells and an increased number of Factor XIIIa+ cells are seen in the affected skin. The flashlamp pulsed dye laser (FLPDL) has been used in the treatment of localized morphea with promising results. Objective The purpose of this study was to evaluate the therapeutic effectiveness of the pulsed dye laser in localized scleroderma and to assess its effect on CD34+ cells, Factor XIIIa+ cells, and blood vessels. Study Design Thirty patients with plaque morphea were treated with a FLPDL (585 nm wavelength, 450 μs pulse duration). Fluence ranged from 7.5 to 8.5 J/cm2. Sessions were performed biweekly for a maximum of 6 months. Clinical, histopathologic, and immunohistochemical assessments were performed. Results Patients showed varying degrees of improvement of indurated skin. There was no worsening or further improvement at the treated sites during the follow-up assessments at 3, 6, and 12 months. An increased number of CD34+ cells were found in both the upper and the lower dermis, and a decreased number of Factor XIIIa+ cells were found in the lower dermis. Conclusion The FLPDL is effective in the treatment of morphea, as confirmed by the changes in the pathologic tissue and levels of CD34+ and Factor XIIIa+ cells.

app iq option