link1460 link1461 link1462 link1463 link1464 link1465 link1466 link1467 link1468 link1469 link1470 link1471 link1472 link1473 link1474 link1475 link1476 link1477 link1478 link1479 link1480 link1481 link1482 link1483 link1484 link1485 link1486 link1487 link1488 link1489 link1490 link1491 link1492 link1493 link1494 link1495 link1496 link1497 link1498 link1499 link1500 link1501 link1502 link1503 link1504 link1505 link1506 link1507 link1508 link1509 link1510 link1511 link1512 link1513 link1514 link1515 link1516 link1517 link1518 link1519 link1520 link1521 link1522 link1523 link1524 link1525 link1526 link1527 link1528 link1529 link1530 link1531 link1532 link1533 link1534 link1535 link1536 link1537 link1538 link1539 link1540 link1541 link1542 link1543 link1544 link1545 link1546 link1547 link1548 link1549 link1550 link1551 link1552 link1553 link1554 link1555 link1556 link1557 link1558 link1559 link1560 link1561 link1562 link1563 link1564 link1565 link1566 link1567 link1568 link1569 link1570 link1571 link1572 link1573 link1574 link1575 link1576 link1577 link1578 link1579 link1580 link1581 link1582 link1583 link1584 link1585 link1586 link1587 link1588 link1589 link1590 link1591 link1592 link1593 link1594 link1595 link1596 link1597 link1598 link1599 link1600 link1601 link1602 link1603 link1604 link1605
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

La sericina della seta migliora la guarigione delle ferite, soprattutto le ustioni

Silk-sericinLo scopo di questo studio è stato quello di valutare l'effetto della sericina della seta, una proteina che proviene dal bozzolo del baco da seta, sulla guarigione in vitro delle ferite lacere. Per ottenere un risultato applicabile in ambito clinico, abbiamo studiato anche l'efficacia della sericina aggiunta ad una crema antimicrobica standard -la sulfadiazina di zinco e argento- per la cura delle ferite aperte e il trattamento delle ustioni di secondo grado. Le analisi in vitro hanno dimostrato che la sericina a concentrazione di 100 μg/mL può promuovere la migrazione delle cellule fibroblastiche L929 in modo del tutto simile al fattore di crescita epidermico (controllo positivo) a 100 μg/mL. Dopo 1 giorno di trattamento, la lunghezza della lacerazione nelle ferite trattate con sericina è risultata significativamente inferiore rispetto alla lunghezza delle ferite di controllo (colture in un mezzo privo di sericina).
Per questo studio randomizzato, in doppio-cieco e controllato con standard, un totale di 29 pazienti con 65 ustioni che coprivano meno del 15% della superficie corporea totale sono stati assegnati in modo casuale ad un gruppo di controllo (in cui le ferite sono state trattate con sulfadiazina di zinco e argento in crema) o ad uno di trattamento (in cui le ferite sono state trattate con sulfadiazina di zinco e argento in aggiunta alla crema di sericina). I risultati hanno mostrato che, per quanto riguarda il gruppo di trattamento, il tempo medio per raggiungere il 70% di riepitelizzazione della superficie bruciata e la guarigione completa è stato significativamente più breve (circa 5-7 giorni) rispetto al gruppo di controllo.
Per quanto riguarda il tempo necessario a raggiungere la guarigione completa, le ferite di controllo hanno impiegato circa 29.28 ± 9.27 giorni, mentre le ferite trattate con sulfadiazina di zinco e argento in aggiunta alla crema di sericina hanno impiegato solo 22.42 ± 6.33 giorni (p = 0.001). Inoltre, in nessuna ferita si sono verificate infezioni o reazioni gravi.
Questo è stato il primo studio clinico a dimostrare che la sericina della seta è sicura e vantaggiosa per il trattamento delle ferite da ustione quando viene aggiunta la crema a base di sulfadiazina argentica.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Silk sericin ameliorates wound healing and its clinical efficacy in burn wounds

Rivista: Archives of Dermatological Research

Autori: Pornanong Aramwit, Sirinoot Palapinyo, Teerapol Srichana, Suthat Chottanapund, Pornprom Muangman

Affiliazioni:

Abstract:
The aim of this study was to evaluate the effect of silk sericin, a protein from silkworm cocoon, on scratch wound healing in vitro. For applicable result in clinical use, we also study the efficacy of sericin added to a standard antimicrobial cream, silver zinc sulfadiazine, for open wound care in the treatment of second-degree burn wounds. In vitro scratch assays show that sericin at concentration 100 μg/mL can promote the migration of fibroblast L929 cells similar to epidermal growth factor (positive control) at 100 μg/mL. After 1 day of treatment, the length of scratch in wounds treated with sericin was significantly shorter than the length of negative control wounds (culture medium without sericin). For clinical study, a total of 29 patients with 65 burn wounds which covered no less than 15 % of total body surface area were randomly assigned to either control (wounds treated with silver zinc sulfadiazine cream) or treatment (wounds treated with silver zinc sulfadiazine with added sericin cream) group in this randomized, double-blind, standard-controlled study. The results showed that the average time to reach 70 % re-epithelialization of the burned surface and complete healing in the treatment group was significantly shorter, approximately 5–7 days, than in the control group. Regarding time for complete healing, control wounds took approximately 29.28 ± 9.27 days, while wounds treated with silver zinc sulfadiazine with added sericin cream took approximately 22.42 ± 6.33 days, (p = 0.001). No infection or severe reaction was found in any wounds. This is the first clinical study to show that silk sericin is safe and beneficial for burn wound treatment when it is added to silver sulfadiazine cream.

https://jiji.ng/251-makeup-brushes https://jiji.ng/251-makeup-brushes on Jiji.ng