link876 link877 link878 link879 link880 link881 link882 link883 link884 link885 link886 link887 link888 link889 link890 link891 link892 link893 link894 link895 link896 link897 link898 link899 link900 link901 link902 link903 link904 link905 link906 link907 link908 link909 link910 link911 link912 link913 link914 link915 link916 link917 link918 link919 link920 link921 link922 link923 link924 link925 link926 link927 link928 link929 link930 link931 link932 link933 link934 link935 link936 link937 link938 link939 link940 link941 link942 link943 link944 link945 link946 link947 link948 link949 link950 link951 link952 link953 link954 link955 link956 link957 link958 link959 link960 link961 link962 link963 link964 link965 link966 link967 link968 link969 link970 link971 link972 link973 link974 link975 link976 link977 link978 link979 link980 link981 link982 link983 link984 link985 link986 link987 link988 link989 link990 link991 link992 link993 link994 link995 link996 link997 link998 link999 link1000 link1001 link1002 link1003 link1004 link1005 link1006 link1007 link1008 link1009 link1010 link1011 link1012 link1013 link1014 link1015 link1016 link1017 link1018 link1019 link1020 link1021
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Rimozione di successo del idrogel di poliacrilammide con il laser Nd-YAG pulsato a fibre ottiche da 1444 nm

polyacrylamide-hydrogelL'incremento del tessuto con gel di poliacrilammide (PAAG) può portare a diverse complicazioni — tra cui lo spostamento — anche dopo molti anni dal trattamento e quindi potrebbe tornare utile la sua rimozione. Obiettivo:
Utilizzare un laser pulsato di ittrio alluminio granato drogato al neodimio (Nd-YAG) con fibre ottiche da 1444 nm per rimuovere gli aumenti estetici a base di idrogel di poliacrilammide.
Metodi:
Cinque pazienti con potenziamenti della fronte e della guancia sono stati indirizzati alla rimozione del gel. Dopo il blocco nervoso per anestesia, una cannula metallica con punta in fibra ottica da 600 μm è stata inserita in un foro creato da un ago di calibro 16, e infine, è stato attivato il laser. La cannula è stata spostata in base a un modello di supporto della zona di aumento ed è stata poi rimossa. Per far uscire tutto il gel, il tessuto è stato spremuto a partire dalle regioni più esterne verso il foro. È stato utilizzato un sistema laser Nd-YAG con fibre ottiche da 1444 nm, ottenuto dall'azienda Lutronic della Corea del Sud. I parametri utilizzati hanno compreso: il tasso di pulsazioni = 30, l'energia dell'impulso = 150 J, la potenza = 4.5 W, e l'energia totale = 400-1200 J.
Risultati:
Il calore della punta laser ha liquefatto il gel e, coagulando i tessuti circostanti, ha prodotto molti canali: questi due fattori hanno facilitano la rimozione del gel per mezzo della spremitura dei tessuti. Non è stata riscontrata alcuna complicazione temporanea o permanente, come l'ematoma, il bruciore o la fibrosi.
Conclusione:
Il laser Nd-YAG da 1444 nm rappresenta un metodo sicuro ed efficace per la rimozione dell'idrogel di poliacrilammide sottocutaneo.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Successful removal of polyacrylamide hydrogel by pulsed fiberoptic 1444-nm Nd-YAG laser

Rivista: Journal of Cosmetic and Laser Therapy. doi:10.3109/14764172.2013.807113

Autori: Mohammad Radmanesh, Ramin Radmanesh e Mohammad Bahadran

Affiliazioni:Department of Dermatology, Ahvaz Jundishapur University of Medical Sciences, Ahvaz, Iran Medical Students, School of Medicine, Ahvaz Jundishapur University of Medical Sciences, Ahvaz, Iran

Abstract:
Background: Tissue augmentation by polyacrylamide gel (PAAG) may lead to displacement or complications several years later and necessitate its removal. Objective: To use a fiberoptic 1444-nm neodymium-doped yttrium aluminum garnet (Nd-YAG) laser for removing polyacrylamide hydrogel augmentations. Methods: Five patients with frontal and cheek augmentations were referred for gel removal. After nerve block anesthesia, a 600-μm optical fiber tip with a metallic cannula was inserted into a hole created by a 16-gauge needle, and the laser was triggered. The cannula was moved in a fan pattern in the augmented area and was then removed. The tissue was squeezed from its outermost region toward the hole to extrude the gel. The laser system used was a 1444-nm fiberoptic Nd-YAG, obtained from Lutronic lasers, South Korea. The parameters used were: pulse rate = 30, pulse energy = 150 J, power = 4.5 W, and total energy = 400–1200 J. Results: The heat of the laser tip liquefies the gel and by coagulating the surrounding tissues, it produces multiple patent canals. These two factors facilitate gel removal by squeezing the tissues. No temporary or permanent complication, such as hematoma, burning, or fibrosis, was detected. Conclusion: The 1444-nm Nd-YAG laser is a safe and efficient method for removing subcutaneous polyacrylamide hydrogel.

BP-PB