link438 link439 link440 link441 link442 link443 link444 link445 link446 link447 link448 link449 link450 link451 link452 link453 link454 link455 link456 link457 link458 link459 link460 link461 link462 link463 link464 link465 link466 link467 link468 link469 link470 link471 link472 link473 link474 link475 link476 link477 link478 link479 link480 link481 link482 link483 link484 link485 link486 link487 link488 link489 link490 link491 link492 link493 link494 link495 link496 link497 link498 link499 link500 link501 link502 link503 link504 link505 link506 link507 link508 link509 link510 link511 link512 link513 link514 link515 link516 link517 link518 link519 link520 link521 link522 link523 link524 link525 link526 link527 link528 link529 link530 link531 link532 link533 link534 link535 link536 link537 link538 link539 link540 link541 link542 link543 link544 link545 link546 link547 link548 link549 link550 link551 link552 link553 link554 link555 link556 link557 link558 link559 link560 link561 link562 link563 link564 link565 link566 link567 link568 link569 link570 link571 link572 link573 link574 link575 link576 link577 link578 link579 link580 link581 link582 link583
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Laser combinato, trapianto autologo e fototerapia per la vitiligine refrattaria

vitiligo hair

Un trattamento combinato basato su laser CO2 frazionale, trapianto autologo di capelli e fototerapia UVB a banda stretta si è dimostrato capace di trattare i casi di vitiligine refrattaria alle terapia, secondo i risultati di uno studio pubblicato su Dermatologic Surgery.

Il Dr. Amir Feily, dermatologo presso il Jahrom University of Medical Sciences di Jahrom in Iran, e colleghi hanno studiato 20 pazienti (15 donne; età media 30,6 anni) di origini iraniane con vitiligine simmetrica refrattaria e fototipo IV. La durata media della malattia era di 11,9 anni.

Le lesioni dei pazienti sono state divise randomicamente e assegnate a due protocolli di trattamento: a) sessione di laser CO2 frazionale da 10.600 nm (MX-7000, Daeshin Enterprise Corp.) seguita da un trapianto autologo di capelli e da fototerapia; b) trapianto autologo e fototerapia.

Il trapianto autologo si è svolto il quinto giorno successivo al pre-trattamento con laser nel gruppo A. Al giorno 11, le lesioni sono state sottoposte a fototerapia UVB a banda stretta, trattamento che è stato ripetuto per 12 settimane con un frequenza di due trattamenti a settimana.

Per documentare la ripigmentazione e per determinare il diametro della ripigmentazione peri-follicolare sono state effettuate misurazioni con calibro.

È stata osservata una ripigmentazione peri-follicolare del 74% (nell'arco di 3 mesi) rispetto ai follicoli trapiantati. La ripigmentazione è stata significativamente più pronunciata nel gruppo A (6,6 ± 5,8 mm) rispetto al gruppo B (4,3 ± 1,8 mm; P = <.001).

"Lo studio indica che il pre-trattamento con laser CO2 frazionale seguito dal trapianto autologo e successivamente dalla terapia UVB a banda stretta rappresenti un efficace approccio per il trattamento della vitiligine refrattaria", concludono i ricercatori, "Tuttavia, a dispetto dei promettenti risultati ottenuti, sono necessari ulteriori studi che possano confermare l'efficacia terapeutica di questo regime di trattamento".

 

Riferimenti:

Dermatologic Surgery, settembre 2016, vol. 42, n 9:1082-1088; doi:10.1097/DSS.0000000000000844