link146 link147 link148 link149 link150 link151 link152 link153 link154 link155 link156 link157 link158 link159 link160 link161 link162 link163 link164 link165 link166 link167 link168 link169 link170 link171 link172 link173 link174 link175 link176 link177 link178 link179 link180 link181 link182 link183 link184 link185 link186 link187 link188 link189 link190 link191 link192 link193 link194 link195 link196 link197 link198 link199 link200 link201 link202 link203 link204 link205 link206 link207 link208 link209 link210 link211 link212 link213 link214 link215 link216 link217 link218 link219 link220 link221 link222 link223 link224 link225 link226 link227 link228 link229 link230 link231 link232 link233 link234 link235 link236 link237 link238 link239 link240 link241 link242 link243 link244 link245 link246 link247 link248 link249 link250 link251 link252 link253 link254 link255 link256 link257 link258 link259 link260 link261 link262 link263 link264 link265 link266 link267 link268 link269 link270 link271 link272 link273 link274 link275 link276 link277 link278 link279 link280 link281 link282 link283 link284 link285 link286 link287 link288 link289 link290 link291
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

I trattamenti biologici per la psoriasi e il rischio di riattivazione HBV

psoriasis arm

Secondo i risultati di un recente studio, i pazienti affetti da psoriasi con infezione cronica da epatite B (HBV) che vengono sottoposti a terapia biologica sono esposti a un maggior rischio di riattivazione del virus.

Tuttavia, secondo lo studio condotto dal Dr. Lev Pavlovsky del Rabin Medical Center Beilinson Hospital di Petach Tikva in Israele, e colleghi: "il rischio di riattivazione è minimo per i pazienti positivi al test per gli anticorpi HBV o HBC".

"Le terapie biologiche disponibili in Israele non causano danni diretti al fegato né ripercussioni dal punto di vista renale, perciò sono viste come opzioni 'allettanti' per i pazienti con epatite virale", spiegano i ricercatori nell'articolo pubblicato il 9 maggio nell'edizione online del Journal of the American Academy of Dermatology. Gli autori dell'articolo sottolineano però che ci sono stati casi di riattivazione HBV in pazienti trattati con terapie biologiche per altre patologie.

Per analizzare la sicurezza delle terapie biologiche nei pazienti positivi a HBV e HCV, i ricercatori si sono serviti dei dati clinici e degli esami di laboratorio relativi a 30 pazienti in terapia con farmaci biologici, inclusi 4 pazienti con infezione da HCV, 17 pazienti con storia clinica di infezione da HCV, 8 pazienti con anticorpi core e un paziente con HBV cronica. Durante il follow-up, durato in media cinque anni, nessuno dei pazienti ha sviluppato epatite né si è osservata alcuna riattivazione del virus.

I ricercatori hanno analizzato anche 49 studi provenienti dalla letteratura sul tema, per un totale di 312 pazienti seguiti per una media di 30,9 mesi. I tassi annui di riattivazione virale sono stati dello 0,32% per i pazienti sieropositivi con anticorpi core, del 2,42% per i pazienti con infezione da HCV e del 13,92% per i pazienti con infezione cronica da HBV.

Una delle limitazioni dello studio è che la revisione della letteratura ha incluso soltanto studi eterogenei relativi a terapie biologiche diverse, come riferito dagli stessi ricercatori.

Tuttavia, "i risultati dello studio indicano che i pazienti a basso rischio senza epatite, sieropositivi ai soli anticorpi HBV core o con infezione HCV, sono esposti a un rischio minimo o a nessun rischio (rispettivamente) di riattivazione virale conseguente a terapia biologica. Per questo, la profilassi antivirale non sembra essere necessaria", scrivono il Dr. Pavlovsky e colleghi.

"Al contrario, i portatori cronici di HBV hanno un rischio di riattivazione annuale del 14% ed è pertanto necessario valutare attentamente questi pazienti per determinare il rapporto rischi-benefici di una terapia biologica o la necessità di una profilassi antivirale", concludono i ricercatori.

 

Riferimenti:

Snast, Igor et al. — Risk for hepatitis B and C virus reactivation in patients with psoriasis on biologic therapies: A retrospective cohort study and systematic review of the literature, JAMA Dermatology, edizione online del 9 maggio 2017; http://dx.doi.org/10.1016/j.jaad.2017.01.037