link292 link293 link294 link295 link296 link297 link298 link299 link300 link301 link302 link303 link304 link305 link306 link307 link308 link309 link310 link311 link312 link313 link314 link315 link316 link317 link318 link319 link320 link321 link322 link323 link324 link325 link326 link327 link328 link329 link330 link331 link332 link333 link334 link335 link336 link337 link338 link339 link340 link341 link342 link343 link344 link345 link346 link347 link348 link349 link350 link351 link352 link353 link354 link355 link356 link357 link358 link359 link360 link361 link362 link363 link364 link365 link366 link367 link368 link369 link370 link371 link372 link373 link374 link375 link376 link377 link378 link379 link380 link381 link382 link383 link384 link385 link386 link387 link388 link389 link390 link391 link392 link393 link394 link395 link396 link397 link398 link399 link400 link401 link402 link403 link404 link405 link406 link407 link408 link409 link410 link411 link412 link413 link414 link415 link416 link417 link418 link419 link420 link421 link422 link423 link424 link425 link426 link427 link428 link429 link430 link431 link432 link433 link434 link435 link436 link437
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Il trattamento delle verruche recalcitranti con il Bacillo di Calmette-Guérin: un approccio nuovo e promettente

recalcitrant-wartsLe verruche recalcitranti rappresentano una sfida terapeutica sia per i pazienti che per i medici. Recentemente, l'immunoterapia intralesionale con antigeni differenti si è dimostrata efficace nel trattamento di diversi tipi di verruche.

Descriviamo il caso di un maschio di 48 anni che si è presentato con una grande e fastidiosa verruca comune sul dito mignolo sinistro del piede, che aveva da 5 anni e che non rispondeva a molte linee terapeutiche. Sono state osservate anche verruche comuni e plantari in posizione sia vicina che lontana.

È stato iniettato il vaccino con Bacillo di Calmette-Guérin (BCG) in posizione intralesionale nella verruca più grande del mignolo del piede, ad intervalli di 2 settimane e per cinque sedute.

Il follow-up è stato effettuato ogni mese per 6 mesi. È stata osservata un graduale diminuzione nelle dimensioni della verruca iniettata, fino a che non è scomparsa del tutto entro la fine della quinta sessione. Le verruche comuni vicine e lontane, che non sono state trattate, sono scomparse del tutto entro la fine della terza sessione. L'iniezione con BCG è stata associata ad eritema ed edema con o senza pustole, nel sito di iniezione.

Per ogni iniezione, è stata osservata una sindrome simil-influenzale che però si esauriva rapidamente nel giro di 3 giorni. Non è stata osservata alcuna ricomparsa dopo i 6 mesi di follow-up.

L'immunoterapia intralesionale a base del vaccino con BCG sembra essere una modalità di trattamento efficace, sicura e promettente per le verruche recalcitranti.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Treatment of recalcitrant warts with Bacillus Calmette–Guérin: a promising new approach

Rivista: Dermatologic Therapy. doi: 10.1111/dth.12019

Autori: Ahmad Nofal, Ayman Yosef, Eman Salah

Affiliazioni:Dermatology Department, Faculty of Medicine, Zagazig University, Zagazig, Egypt

Abstract:
Recalcitrant warts represent a therapeutic challenge for both patients and physicians. Recently, intralesional immunotherapy by different antigens has been proved effective in the treatment of different types of warts. We describe a case of a 48-year-old male who presented with troublesome huge common wart on the left little toe of 5 years duration and not responding to many lines of therapy. Nearby and distant common and plantar warts have also been observed. Intralesional Bacillus Calmette–Guérin (BCG) vaccine was injected into the huge wart of the little toe at 2-week intervals for five sessions. Follow-up was made every month for 6 months. A gradual decrease in the size of the injected wart was observed until reaching complete clearance by the end of the fifth session. Untreated nearby common and distant warts disappeared completely by the end of the third session. BCG injection was associated with erythema and edema with or without pustules, at the site of injection. A flu-like illness that rapidly subsided within 3 days was also observed with each injection. No recurrence was observed after the 6-month follow-up period. Intralesional immunotherapy with BCG vaccine seems to be a promising effective and safe treatment modality for recalcitrant warts.

BP-PB