link1168 link1169 link1170 link1171 link1172 link1173 link1174 link1175 link1176 link1177 link1178 link1179 link1180 link1181 link1182 link1183 link1184 link1185 link1186 link1187 link1188 link1189 link1190 link1191 link1192 link1193 link1194 link1195 link1196 link1197 link1198 link1199 link1200 link1201 link1202 link1203 link1204 link1205 link1206 link1207 link1208 link1209 link1210 link1211 link1212 link1213 link1214 link1215 link1216 link1217 link1218 link1219 link1220 link1221 link1222 link1223 link1224 link1225 link1226 link1227 link1228 link1229 link1230 link1231 link1232 link1233 link1234 link1235 link1236 link1237 link1238 link1239 link1240 link1241 link1242 link1243 link1244 link1245 link1246 link1247 link1248 link1249 link1250 link1251 link1252 link1253 link1254 link1255 link1256 link1257 link1258 link1259 link1260 link1261 link1262 link1263 link1264 link1265 link1266 link1267 link1268 link1269 link1270 link1271 link1272 link1273 link1274 link1275 link1276 link1277 link1278 link1279 link1280 link1281 link1282 link1283 link1284 link1285 link1286 link1287 link1288 link1289 link1290 link1291 link1292 link1293 link1294 link1295 link1296 link1297 link1298 link1299 link1300 link1301 link1302 link1303 link1304 link1305 link1306 link1307 link1308 link1309 link1310 link1311 link1312 link1313
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

Somministrazione di DNA oligonucleotide per la generazione di p53 nella pelle via vettore liposomiale incapsulato con timidina (pTT)

DNA oligonucleotideIl fattore di trascrizione p53 possiede una potente funzione di soppressione tumorale, che è associata con molti tipi di cancro. Poiché il peso molecolare di p53 è di 53 kDa, è difficile trasportarlo attraverso le membrane cellulari. Il dinucleotide timidina (pTT) è un oligonucleotide che può attivare il fattore di trascrizione p53 e innescare la cascata di trasduzione del segnale. Tuttavia, la carica negativa e la forte solubilità in acqua del pTT limita il suo trasporto attraverso le membrane cellulari, impedendogli così di raggiungere il suo bersaglio nel nucleo. Non è tuttora disponibile un vettore di trasporto adeguato per il pTT.

OBIETTIVO:

Lo scopo di questo studio è stato quello di impiegare un vettore liposomiale nanoscala per risolvere il problema di trasporto, e aumentare la biodisponibilità e l'efficacia del pTT.

METODOLOGIA:

L'approccio è stato quello di impiegare i liposomi per trasportare pTT e quindi valutare la dimensione della particella e il potenziale zeta attraverso lo scattering a luce laser (LLS); valutare le proprietà di permeazione del pTT in vitro in celle di diffusione Franz, e in vivo in un modello murino attraverso la microscopia confocale a scansione laser (CLSM).

RISULTATI:

Abbiamo trovato che il dioleilfosfatidiletanolammina (DOPE) combinato con il colesterolo-3-solfato (C3S) sono i migliori ingredienti per ottenere un veicolo desiderato di dimensioni medie di 133.6 ± 2.8 nm, con un indice di polidispersione (PDI, che rappresenta la distribuzione delle dimensioni della particella) di 0.437, e un potenziale zeta di -93.3 ± 1.88. Lo studio della penetrazione in vitro ha dimostrato che il vettore liposomiale è risultato superiore rispetto alla forma libera di pTT nell'intervallo di 2-24 ore. Lo studio CLSM ha mostrato che la profondità di penetrazione del pTT ha raggiunto l'epidermide superiore e il potenziale di penetrazione è stato mantenuto fino a 24 ore.

CONCLUSIONE:

Questi dati preliminari dimostrano che i liposomi nanometrici DOPE/C3S possono essere sfruttati come potenziali vettori dei medicinali per uso topico, nel trattamento di malattie della pelle.

Storia della pubblicazione:

Titolo: Topical delivery of DNA oligonucleotide to induce p53 generation in the skin via thymidine dinucleotide (pTT)-encapsulated liposomal carrier.

Rivista: Int J Nanomedicine. 2011;6:3373-81

Autori: Fang YP.

Affiliazioni: Department of Biotechnology, Yuanpei University, Hsinchu, Taiwan

Abstract:

INTRODUCTION:

Transcription factor p53 has a powerful tumor suppressing function that is associated with many cancers. Since the molecular weight of p53 is 53 kDa, it is difficult to transport across cell membranes. Thymidine dinucleotide (pTT) is an oligonucleotide that can activate the p53 transcription factor and trigger the signal transduction cascade. However, the negative charge and high water solubility of pTT limit its transport through cellular membranes, thereby preventing it from reaching its target in the nucleus. A suitable delivery carrier for pTT is currently not available.

OBJECTIVE:

The purpose of this study was to employ a nanoscale liposomal carrier to resolve the delivery problem, and increase the bioavailability and efficiency of pTT.

METHODOLOGY:

The approach was to employ liposomes to deliver pTT and then evaluate the particle size and zeta potential by laser light scattering (LLS), and permeation properties of pTT in vitro in a Franz diffusion assembly, and in vivo in a murine model using confocal laser scanning microscopy (CLSM).

RESULTS:

We found that dioleoylphosphatidylethanolamine (DOPE) combined with cholesterol 3 sulfate (C3S) were the best ingredients to achieve an average desired vehicle size of 133.6 ± 2.8 nm, a polydispersity index (PDI, representing the distribution of particle sizes) of 0.437, and a zeta potential of -93.3 ± 1.88. An in vitro penetration study showed that the liposomal carrier was superior to the free form of pTT at 2-24 hours. CLSM study observed that the penetration depth of pTT reached the upper epidermis and potential of penetration maintained up to 24 hours.

CONCLUSION:

These preliminary data demonstrate that nanosized DOPE/C3S liposomes can be exploited as a potential carrier of drugs for topical use in treating skin diseases.