link0 link1 link2 link3 link4 link5 link6 link7 link8 link9 link10 link11 link12 link13 link14 link15 link16 link17 link18 link19 link20 link21 link22 link23 link24 link25 link26 link27 link28 link29 link30 link31 link32 link33 link34 link35 link36 link37 link38 link39 link40 link41 link42 link43 link44 link45 link46 link47 link48 link49 link50 link51 link52 link53 link54 link55 link56 link57 link58 link59 link60 link61 link62 link63 link64 link65 link66 link67 link68 link69 link70 link71 link72 link73 link74 link75 link76 link77 link78 link79 link80 link81 link82 link83 link84 link85 link86 link87 link88 link89 link90 link91 link92 link93 link94 link95 link96 link97 link98 link99 link100 link101 link102 link103 link104 link105 link106 link107 link108 link109 link110 link111 link112 link113 link114 link115 link116 link117 link118 link119 link120 link121 link122 link123 link124 link125 link126 link127 link128 link129 link130 link131 link132 link133 link134 link135 link136 link137 link138 link139 link140 link141 link142 link143 link144 link145
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

News Dermatologia

Inibizione della dermatite da contatto attraverso la glutammina
La fosfolipasi citoplasmatica A2 (cPLA2) è implicata in modo consistente in una varietà di malattie infiammatorie attraverso la liberazione di acido arachidonico dai fosfolipidi. Le aumentate attività di cPLA2, nonché i livelli più elevati dei metaboliti di cPLA2 sono associati con la patogenesi di molte malattie infiammatorie della pelle, inclusa la dermatite atopica. Leggi tutto...
L'olio di Melaleuca alternifolia applicato topicamente causa una citotossicità anti-cancro diretta verso il tumore sottocutaneo nei topi.
L'olio di Melaleuca alternifolia (albero da tè) (TTO) applicato topicamente in una soluzione diluita (10%) di dimetilsolfossido (DMSO) esercita un rapido effetto anti-cancro dopo un breve protocollo di trattamento Leggi tutto...
Recupero della funzione di barriera da parte della pelle del viso dopo un trattamento di somministrazione transdermica con microago
Il trattamento con microago è attualmente utilizzato nell'industria cosmetica per diverse condizioni della pelle. Nonostante il suo ampio uso, vi è una mancanza di dati sufficienti riguardo il suo livello di sicurezza. Leggi tutto...
Una rivisitazione del metodo UVA COLIPA In Vitro.
È stato effettuato uno studio multi-centrico derivante dal metodo UVA COLIPA in vitro al fine di valutare l'influenza delle condizioni di prova sui valori del fattore di protezione UVA (UVAPF) in termini di ampiezza, riproducibilità tra laboratori e correlazione con i risultati UVA in vivo Leggi tutto...
Il genotipo del recettore per la melanocortina-1 codificato in linea germinale è associato con la gravità del fenotipo cutaneo di nevi melanocitici
I nevi melanocitici congeniti (CMN) sono voglie pigmentate che coinvolgono fino all'80% della superficie cutanea. L'aumento della frequenza di CMN nelle famiglie di persone severamente colpite è indicativo di un genotipo predisponente in linea germinale. Leggi tutto...
Associazione tra il numero di cellule CD163+ nella cute lesionata e i livelli sierici di CD163 solubile
I macrofagi attivati in modo classico producono IL-12, IL-23, e TNF-α, mentre i macrofagi attivati in maniera alternativa (cellule M2) producono IL-10 ed esprimono diversi recettori, tra cui il recettore del mannosio e CD163. I macrofagi associati a tumore presentano un fenotipo M2, la cui presenza è stata associata a prognosi infausta per vari tumori. Leggi tutto...

Sottocategorie