link1168 link1169 link1170 link1171 link1172 link1173 link1174 link1175 link1176 link1177 link1178 link1179 link1180 link1181 link1182 link1183 link1184 link1185 link1186 link1187 link1188 link1189 link1190 link1191 link1192 link1193 link1194 link1195 link1196 link1197 link1198 link1199 link1200 link1201 link1202 link1203 link1204 link1205 link1206 link1207 link1208 link1209 link1210 link1211 link1212 link1213 link1214 link1215 link1216 link1217 link1218 link1219 link1220 link1221 link1222 link1223 link1224 link1225 link1226 link1227 link1228 link1229 link1230 link1231 link1232 link1233 link1234 link1235 link1236 link1237 link1238 link1239 link1240 link1241 link1242 link1243 link1244 link1245 link1246 link1247 link1248 link1249 link1250 link1251 link1252 link1253 link1254 link1255 link1256 link1257 link1258 link1259 link1260 link1261 link1262 link1263 link1264 link1265 link1266 link1267 link1268 link1269 link1270 link1271 link1272 link1273 link1274 link1275 link1276 link1277 link1278 link1279 link1280 link1281 link1282 link1283 link1284 link1285 link1286 link1287 link1288 link1289 link1290 link1291 link1292 link1293 link1294 link1295 link1296 link1297 link1298 link1299 link1300 link1301 link1302 link1303 link1304 link1305 link1306 link1307 link1308 link1309 link1310 link1311 link1312 link1313
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

News Dermatologia

Le donne con alopecia hanno un rischio maggiore di sviluppare il tumore della tiroide: uno studio di coorte nazionale
Diversi studi hanno indagato la relazione tra l'alopecia e il cancro alla prostata. Tuttavia, sono disponibili ancora poche informazioni riguardo il rapporto tra l'alopecia e il rischio di tumori nelle donne. Leggi tutto...
Elettrochemioterapia per la gestione delle metastasi del melanoma cutaneo: una revisione della letteratura e le possibili combinazioni con l'immunoterapia
Nonostante il trattamento chirurgico del tumore primario, circa il 5-10% dei pazienti con melanoma possono sviluppare delle metastasi cutanee o subcutanee. La presenza di metastasi cutanee diminuisce la qualità di vita dei pazienti. La loro gestione rappresenta una sfida e dipende da diverse variabili come la dimensione e il numero delle lesioni, la loro posizione, nonché la presenza o l'assenza di metastasi viscerali. Leggi tutto...
Luliconazolo: revisione di un nuovo agente antimicotico per il trattamento topico dell'onicomicosi
Il luliconazolo è un nuovo antifungino imidazolico ad ampio spettro e in fase di sviluppo negli Stati Uniti come trattamento per le infezioni dermatofitiche delle unghie e della pelle. Leggi tutto...
Gli alleli HLA DRB1* e DQB1* si associano alla gravità della malattia nei pazienti con pemfigo volgare
Il pemfigo volgare (PV) è una rara malattia autoimmune che coinvolge la pelle e le mucose. L'eziologia del PV è multifattoriale e comprende sia fattori genetici che ambientali, ormonali e immunologici. Leggi tutto...
L'incobotulinumtoxinA può determinare il fallimento della terapia indotta dagli anticorpi nei pazienti pretrattati con abobotulinumtoxinA
Dopo 8 anni di utilizzo in tutto il mondo, l'incobotulinumtoxinA non ha prodotto un solo caso di fallimento della terapia indotta dagli anticorpi. In questo articolo riportiamo il caso di una paziente con una distonia generalizzata ad insorgenza giovanile, progressiva ed ereditaria, che era stata precedentemente pretrattata con abobotulinumtoxinA per 15 anni, prima di ricevere incobotulinumtoxinA. Leggi tutto...
Confronto tra l'unguento di isosorbide dinitrato e la tossina botulinica A come trattamento primario per le ragadi anali croniche
I donatori di ossido d'azoto, come l'unguento di isosorbide dinitrato (ISDN), sono considerati gli agenti di prima scelta nel trattamento delle ragadi anali croniche. Spesso, l'iniezione di tossina botulinica nello sfintere anale interno viene usata come terapia di seconda linea, anche se sembra fornire dei risultati migliori e meno effetti collaterali rispetto all'uso dei donatori di ossido d'azoto. Lo scopo di questo studio clinico randomizzato è stato proprio quello di indagare se la tossina botulinica A (Dysport®) fosse più efficace dell'ISDN per il trattamento primario delle ragadi anali croniche. Leggi tutto...

Sottocategorie