link438 link439 link440 link441 link442 link443 link444 link445 link446 link447 link448 link449 link450 link451 link452 link453 link454 link455 link456 link457 link458 link459 link460 link461 link462 link463 link464 link465 link466 link467 link468 link469 link470 link471 link472 link473 link474 link475 link476 link477 link478 link479 link480 link481 link482 link483 link484 link485 link486 link487 link488 link489 link490 link491 link492 link493 link494 link495 link496 link497 link498 link499 link500 link501 link502 link503 link504 link505 link506 link507 link508 link509 link510 link511 link512 link513 link514 link515 link516 link517 link518 link519 link520 link521 link522 link523 link524 link525 link526 link527 link528 link529 link530 link531 link532 link533 link534 link535 link536 link537 link538 link539 link540 link541 link542 link543 link544 link545 link546 link547 link548 link549 link550 link551 link552 link553 link554 link555 link556 link557 link558 link559 link560 link561 link562 link563 link564 link565 link566 link567 link568 link569 link570 link571 link572 link573 link574 link575 link576 link577 link578 link579 link580 link581 link582 link583
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

News Dermatologia

Diagnosi ad alta risoluzione di nevi comuni attraverso la tomografia laser multifotone e l'imaging della vita media di fluorescenza
La tomografia laser multifotone (MPT) si è sviluppata come strumento non invasivo che permette un'osservazione in tempo reale della pelle con risoluzione subcellulare. La MPT è facilmente combinata con rilevatori di tempo per realizzare un imaging della vita media di fluorescenza (FLIM). Lo scopo del nostro studio è stato quello di identificare dei descrittori morfologici in MPT/FLIM per i nevi melanocitici, facendo riferimento alle caratteristiche cellulari e architettoniche. Leggi tutto...
Valutazione comparativa dell'efficacia e della sicurezza di una crema al sertaconazolo (2%) rispetto ad una crema con terbinafina (1%) e ad una con luliconazolo (1%), in pazienti con dermatofitosi: uno studio pilota
Il sertaconazolo è un nuovo imidazolo fungicida e fungistatico, ad ampio spettro e con un'attività aggiuntiva anti-infiammatoria e anti-prurito, che garantisce un elevato sollievo sintomatico e, quindi, risulta utile per migliorare la qualità di vita dei pazienti con dermatofitosi. Leggi tutto...
Sindrome di Gianotti-Crosti emorragica in un bambino di un mese e mezzo di età: una presentazione estremamente inusuale
La sindrome di Gianotti-Crosti è una malattia esantematica parainfettiva con presentazione unica di eruzioni papulo-vescicolari piccole e disposte simmetricamente sulla superficie estensoria degli arti e del viso dei bambini. Leggi tutto...
CXCL10 prodotta dai follicoli piliferi induce l'infiltrazione di cellule Th1 e Tc1 nella fase acuta dell'alopecia areata, seguita da un prolungato accumulo di Tc1 nella fase cronica
L'alopecia areata (AA) è una malattia autoimmune, organo-specifica e cellulo-mediata. I linfociti T circondano densamente i bulbi piliferi lesionali, che vengono identificati istologicamente come "sciame d'api". Tuttavia, i meccanismi patogenetici dello "sciame d'api" sono tuttora incerti. Leggi tutto...
Sicurezza ed efficacia dell'iniezione intradermica con tossina botulinica per il trattamento della pelle grassa
Valutare la sicurezza e l'efficacia dell'iniezione intradermica di abobotulinumtoxinA per il trattamento della pelle grassa. Leggi tutto...

Sottocategorie