link1460 link1461 link1462 link1463 link1464 link1465 link1466 link1467 link1468 link1469 link1470 link1471 link1472 link1473 link1474 link1475 link1476 link1477 link1478 link1479 link1480 link1481 link1482 link1483 link1484 link1485 link1486 link1487 link1488 link1489 link1490 link1491 link1492 link1493 link1494 link1495 link1496 link1497 link1498 link1499 link1500 link1501 link1502 link1503 link1504 link1505 link1506 link1507 link1508 link1509 link1510 link1511 link1512 link1513 link1514 link1515 link1516 link1517 link1518 link1519 link1520 link1521 link1522 link1523 link1524 link1525 link1526 link1527 link1528 link1529 link1530 link1531 link1532 link1533 link1534 link1535 link1536 link1537 link1538 link1539 link1540 link1541 link1542 link1543 link1544 link1545 link1546 link1547 link1548 link1549 link1550 link1551 link1552 link1553 link1554 link1555 link1556 link1557 link1558 link1559 link1560 link1561 link1562 link1563 link1564 link1565 link1566 link1567 link1568 link1569 link1570 link1571 link1572 link1573 link1574 link1575 link1576 link1577 link1578 link1579 link1580 link1581 link1582 link1583 link1584 link1585 link1586 link1587 link1588 link1589 link1590 link1591 link1592 link1593 link1594 link1595 link1596 link1597 link1598 link1599 link1600 link1601 link1602 link1603 link1604 link1605
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

News Dermatologia

Riconoscimento di una trasformazione a grandi cellule nella micosi fungoide
Anche se i pazienti con micosi fungoide (MF) sperimentano in genere un decorso indolente della malattia, una minoranza subisce un processo di trasformazione a grandi cellule (LCT) che spesso preannuncia una decorso più aggressivo della malattia e una sopravvivenza ridotta. Purtroppo, la maggior parte dei dermatologi non ha familiarità con LCT, e un numero ancora minore sa come riconoscerla clinicamente. Siccome una diagnosi di LCT da il via, in genere, ad una terapia più aggressiva e/o indirizzata ai centri dei linfoma cutaneo a cellule T (CTCL), è fondamentale per i medici essere in grado di riconoscere visivamente le lesioni sospette. Leggi tutto...
Le variazioni del profilo della ceramide nelle diverse stagioni e regioni del corpo contribuiscono alle funzioni dello strato corneo
L'obiettivo di questo studio è stato quello di chiarire le variazioni del profilo della ceramide (CER) nello strato corneo umano (SC) in diverse stagioni e in diverse regioni del corpo e stimare il contributo dei CERs alle funzioni di barriera e di trattenimento dell'acqua da parte di SC. Leggi tutto...
Quantificazione del Demodex folliculorum mediante PCR nella rosacea e la sua associazione con l'attivazione dell'immunità innata della pelle
Lo scopo di questo studio è stato quello di quantificare la colonizzazione di D. folliculorum nei sottotipi di rosacea e nei controlli accoppiati per età e, di determinare la relazione tra il carico di D. folliculorum, il sottotipo di rosacea e i marker di attivazione del sistema dell'immunità innata della pelle. Abbiamo istituito uno studio multicentrico, cross-sezionale e prospettico in cui sono stati inclusi 98 adulti: 50 con rosacea facciale, di cui 18 con rosacea eritemato-teleangectasica (ETR) e 32 con rosacea papulo-pustolosa (PPR) e 48 volontari sani abbinati per età e sesso. Leggi tutto...
La dattilite tubercolare si presenta come paronichia con distrofia dell'unghia e pseudopterigio
Lo scrofuloderma è un tipo di tubercolosi (TB) secondaria che insorge da strutture contigue della pelle mediante un fuoco tubercolare sottostante, nei linfonodi o nelle ossa. Leggi tutto...
Confronto tra la scleroterapia, il laser, e la coagulazione a onde radio nel trattamento delle teleangectasie degli arti inferiori
Le teleangectasie rappresentano un problema estetico. La scleroterapia, il laser e la coagulazione a onde radio sono ormai degli assodati metodi di trattamento. Lo scopo del trattamento è un miglioramento cosmetico nell'aspetto delle gambe. Leggi tutto...
Trattamento con laser ad alessandrite Q-switched delle lentiggini facciali e labiali associate alla sindrome di Peutz-Jeghers
Il laser ad alessandrite Q-switched utilizzato a 752 nm, una lunghezza d'onda ben assorbita dalla melanina rispetto ad altre strutture otticamente assorbenti della pelle, provoca la distruzione altamente selettiva delle cellule cariche di pigmenti. Leggi tutto...

Sottocategorie