link1460 link1461 link1462 link1463 link1464 link1465 link1466 link1467 link1468 link1469 link1470 link1471 link1472 link1473 link1474 link1475 link1476 link1477 link1478 link1479 link1480 link1481 link1482 link1483 link1484 link1485 link1486 link1487 link1488 link1489 link1490 link1491 link1492 link1493 link1494 link1495 link1496 link1497 link1498 link1499 link1500 link1501 link1502 link1503 link1504 link1505 link1506 link1507 link1508 link1509 link1510 link1511 link1512 link1513 link1514 link1515 link1516 link1517 link1518 link1519 link1520 link1521 link1522 link1523 link1524 link1525 link1526 link1527 link1528 link1529 link1530 link1531 link1532 link1533 link1534 link1535 link1536 link1537 link1538 link1539 link1540 link1541 link1542 link1543 link1544 link1545 link1546 link1547 link1548 link1549 link1550 link1551 link1552 link1553 link1554 link1555 link1556 link1557 link1558 link1559 link1560 link1561 link1562 link1563 link1564 link1565 link1566 link1567 link1568 link1569 link1570 link1571 link1572 link1573 link1574 link1575 link1576 link1577 link1578 link1579 link1580 link1581 link1582 link1583 link1584 link1585 link1586 link1587 link1588 link1589 link1590 link1591 link1592 link1593 link1594 link1595 link1596 link1597 link1598 link1599 link1600 link1601 link1602 link1603 link1604 link1605
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

News Dermatologia

Micosi fungoide CD20+: rapporto di tre casi e revisione della letteratura
La micosi fungoide (MF) è la forma più comune nella famiglia dei linfomi cutanei a cellule T, rappresentandone il 65%. Il profilo fenotipico classico è quello definito dalle cellule T CD4+ con riduzione dell'espressione di CD7 e CD62L. Fino ad ora, solo 3 lavori hanno preso in considerazione l'espressione di CD20 nell'MF Leggi tutto...
Associazione tra l'assunzione di acidi grassi polinsaturi n-3 e la gravità del foto-invecchiamento della pelle in una popolazione caucasica di mezza età
Da molto tempo siamo a conoscenza che l'assunzione di acidi grassi polinsaturi (PUFAs) n-3 a catena lunga si associa ad una ridotta sensibilità eritemica agli UVB, ma finora non è mai stata studiata la loro relazione con il foto-invecchiamento. Leggi tutto...
Tumori di Spitz atipici con delezioni di 6q23: uno studio clinico, istologico e molecolare
La valutazione del rischio per il comportamento aggressivo dei tumori di Spitz atipici (AST) rimane ancora una sfida impegnativa per i patologi. Nonostante siano presenti molte caratteristiche istologiche come l'ulcerazione del tumore, la crescita espansiva, il tasso mitotico dermico e l'atipia citologica, la stragrande maggioranza di questi tumori si comporta in modo indolente. Leggi tutto...
Mucinosi follicolare con presentazione simile a un'eruzione acneiforme: uno studio di follow-up
Molti autori hanno ipotizzato che la mucinosi follicolare fosse associata direttamente alla micosi fungoide (MF). La mucinosi follicolare viene classificata in 3 varianti cliniche principali: una forma benigna idiopatica nei bambini e nei giovani adulti, che comprende un modello di presentazione acneiforme; una forma idiopatica nei pazienti anziani con un decorso benigno; e una terza variante che si verifica negli adulti ed è associata a MF. Leggi tutto...
C'è una relazione tra l'attività clinica della malattia di Behcet e la risposta di fase acuta?
Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare la possibile relazione tra l'attività clinica della malattia (determinata da una scala validata) e i parametri di risposta di fase acuta maggiormente impiegati nei pazienti con malattia di Behçet (BD). Per fare ciò abbiamo incluso nello studio cento pazienti con BD. Sono state registrate le caratteristiche demografiche come l'età, il sesso e la durata della malattia. Leggi tutto...
Le tossine dello scorpione per invertire la paralisi indotta da BoNT
Le tossine botuliniche, caratterizzate dai loro effetti paralizzanti neuromuscolari, sono le proteine più tossiche conosciute dall'uomo. Grazie alla loro potenza, alla facilità di produzione e alla durata dell'attività, le proteine della BoNT sono state classificate come agenti ad alto rischio di bioterrorismo dai Centri per il Controllo delle Malattie Leggi tutto...

Sottocategorie