link1606 link1607 link1608 link1609 link1610 link1611 link1612 link1613 link1614 link1615 link1616 link1617 link1618 link1619 link1620 link1621 link1622 link1623 link1624 link1625 link1626 link1627 link1628 link1629 link1630 link1631 link1632 link1633 link1634 link1635 link1636 link1637 link1638 link1639 link1640 link1641 link1642 link1643 link1644 link1645 link1646 link1647 link1648 link1649 link1650 link1651 link1652 link1653 link1654 link1655 link1656 link1657 link1658 link1659 link1660 link1661 link1662 link1663 link1664 link1665 link1666 link1667 link1668 link1669 link1670 link1671 link1672 link1673 link1674 link1675 link1676 link1677 link1678 link1679 link1680 link1681 link1682 link1683 link1684 link1685 link1686 link1687 link1688 link1689 link1690 link1691 link1692 link1693 link1694 link1695 link1696 link1697 link1698 link1699 link1700 link1701 link1702 link1703 link1704 link1705 link1706 link1707 link1708 link1709 link1710 link1711 link1712 link1713 link1714 link1715 link1716 link1717 link1718 link1719 link1720 link1721 link1722 link1723 link1724 link1725 link1726 link1727 link1728 link1729 link1730 link1731 link1732 link1733 link1734 link1735 link1736 link1737 link1738 link1739 link1740 link1741 link1742 link1743 link1744 link1745 link1746 link1747 link1748 link1749 link1750 link1751
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

News Dermatologia

La kellina e la visnagina modulano diversamente la via di segnalazione AHR e inibiscono l'attività di CYP1A nelle cellule epatiche umane
La kellina e la visnagina sono due furanocromoni che si trovano spesso nelle formulazioni etnomedicali in Asia e in Medio Oriente. Entrambi questi composti possiedono proprietà antinfiammatorie e analgesiche, pertanto la medicina moderna li utilizza per il trattamento della vitiligine, dell'asma bronchiale e delle coliche renali, sia nella loro forma primitiva che come derivati strutturalmente simili. Leggi tutto...
Impatto della tossina botulinica A sulla qualità di vita dei soggetti sottoposti a trattamento delle linee del viso
In questo lavoro abbiamo voluto indagare la qualità della vita e la sua correlazione con la soddisfazione dei pazienti, prima e dopo il trattamento a base di tossina botulinica A. Leggi tutto...
Manifestazioni cutanee del virus di Epstein-Barr in età pediatrica
Il virus di Epstein-Barr (EBV) è un herpes virus umano B-linfotropico e uno dei virus più comuni negli esseri umani. Gli specifici segni cutanei relativi all'infezione da EBV sono l'esantema della mononucleosi, che si osserva più frequentemente dopo ingestione di amoxicillina, e la leucoplachia capelluta orale, una malattia che si verifica soprattutto nei soggetti immunocompromessi con infezione da HIV. Leggi tutto...
Caratteristiche cliniche, istopatologiche e dermoscopiche delle neoplasie poroidi eccrine
Il poroma eccrino (EP) appartiene al gruppo dei tumori annessiali benigni, ma i casi di porocarcinoma eccrino (EPC) che si sviluppano da un EP non trattato e di lunga durata suggeriscono un certo rischio di trasformazione maligna. Leggi tutto...
Il ruolo dell'IL-22 e delle cellule Th22 nelle malattie cutanee
L'interleuchina (IL)-22 è una citochina coinvolta nella modulazione delle risposte tissutali durante l'infiammazione: è prodotta dai sottogruppi di cellule immunitarie come le cellule T, mentre l'espressione del suo recettore è limitata alle sole cellule che non hanno un'origine ematopoietica, come ad esempio le cellule epiteliali. Leggi tutto...
L'acido valproico promuove la crescita dei capelli in un modello di coltura in vitro
La β-catenina, il trasduttore di segnale Wnt, è fondamentale per lo sviluppo e la crescita dei follicoli piliferi: infatti, in assenza del segnale Wnt, la β-catenina citoplasmatica viene fosforilata dalle glicogeno sintasi chinasi (GSK)-3 e poi degradata. Leggi tutto...

Sottocategorie