link1168 link1169 link1170 link1171 link1172 link1173 link1174 link1175 link1176 link1177 link1178 link1179 link1180 link1181 link1182 link1183 link1184 link1185 link1186 link1187 link1188 link1189 link1190 link1191 link1192 link1193 link1194 link1195 link1196 link1197 link1198 link1199 link1200 link1201 link1202 link1203 link1204 link1205 link1206 link1207 link1208 link1209 link1210 link1211 link1212 link1213 link1214 link1215 link1216 link1217 link1218 link1219 link1220 link1221 link1222 link1223 link1224 link1225 link1226 link1227 link1228 link1229 link1230 link1231 link1232 link1233 link1234 link1235 link1236 link1237 link1238 link1239 link1240 link1241 link1242 link1243 link1244 link1245 link1246 link1247 link1248 link1249 link1250 link1251 link1252 link1253 link1254 link1255 link1256 link1257 link1258 link1259 link1260 link1261 link1262 link1263 link1264 link1265 link1266 link1267 link1268 link1269 link1270 link1271 link1272 link1273 link1274 link1275 link1276 link1277 link1278 link1279 link1280 link1281 link1282 link1283 link1284 link1285 link1286 link1287 link1288 link1289 link1290 link1291 link1292 link1293 link1294 link1295 link1296 link1297 link1298 link1299 link1300 link1301 link1302 link1303 link1304 link1305 link1306 link1307 link1308 link1309 link1310 link1311 link1312 link1313
In evidenza: Primo Incontro AITEB — Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino

L’Associazione Italiana Terapie Estetiche con Botulino (AITEB) è nata due anni fa con…

News Dermatologia

Confronto tra gli antibiotici orali e la decolonizzazione topica per prevenire l'infezione dopo chirurgia micrografica di Mohs: uno studio randomizzato e controllato
A tutt'oggi non è chiaro il metodo ottimale per ridurre il rischio di infezione nel sito chirurgico (SSI) dopo chirurgia dermatologica. Solitamente viene somministrata una profilassi antibiotica pre-operatoria del tutto empirica, anche se mancano le prove a sostegno di questa pratica. In base ai risultati del tampone nasale, la stratificazione del rischio per i pazienti con alto rischio di SSI post-operatoria rimane la strategia migliore quando viene affiancata alla decolonizzazione topica nei portatori positivi. Leggi tutto...
Tossina botulinica negli uomini: aspetti anatomici e revisione dei dati clinici
Ormai la tossina botulinica viene ampiamente usata per i trattamenti estetici del viso ed è sempre più utilizzata anche dagli uomini. Obiettivo Fornire una revisione delle caratteristiche anatomiche degli uomini e le informazioni cliniche aggiornate sull'impiego della tossina botulinica in questa categoria di soggetti. Leggi tutto...
Trattamento delle cicatrici ipertrofiche con laser e con somministrazione di corticosteroidi laser-assistita
Le cicatrici ipertrofiche e le contratture si verificano comunemente a seguito di diversi traumi e procedure, nonostante la minuziosa cura della ferita. Dopo un periodo sufficiente per la guarigione e la maturazione della cicatrice, molti milioni di pazienti sperimentano comunque una persistenza dei sintomi e alcune menomazioni funzionali. Le cicatrici cutanee possono essere complesse da gestire e, quindi, l'approccio alla terapia è spesso multimodale. Leggi tutto...
Efinaconazolo al 10% per il trattamento dell'onicomicosi alle unghie dei piedi: due studi multicentrici di fase III, randomizzati e in doppio cieco
L'onicomicosi è una comune infezione delle unghie che determina spesso deformità e danno della lamina ungueale. I trattamenti topici con le lacche non hanno assolutamente alcuna efficacia; mentre i trattamenti per via orale, anche se hanno un'efficacia maggiore, sono limitati dalle interazioni farmacologiche e dalla potenziale epatotossicità. Leggi tutto...
L'atopia come fattore di rischio per la tiroidite autoimmune nei bambini affetti da dermatite atopica
Ultimamente c'è stato un forte interesse a definire la relazione tra le malattie allergiche e quelle autoimmuni e altrettanti studi hanno messo in luce la copresenza tra l'atopia e la malattia autoimmune (come la sclerosi multipla e il diabete mellito di tipo I). Leggi tutto...
Carcinoma squamocellulare subungueale e esostosi del terzo dito del piede: caso clinico e revisione della letteratura
Il carcinoma squamocellulare (SCC) dell'apparato ungueale è una rara neoplasia. Pur rappresentando il tumore maligno con più alta prevalenza nella nostra regione, la sua diagnosi è spesso ritardata perché viene scambiato per processi infettivi o benigni. Leggi tutto...

Sottocategorie